Agropoli a Biella per continuare a sognare

Agropoli a Biella per continuare a sognare

Commenta per primo!

La fantasia di Roderick, la solidità di Santolamazza,  l’eclettismo di Trasolini, la  bomba da tre di Tavernari risorto in extremis, a un secondo dalla fine per rovinare la festa della Virtus Roma, vicina come non mai alla prima vittoria: da questo e altro riparte un’Agropoli sempre meno cenerentola, prima in condominio con Scafati, consapevole di potersela giocare contro tutti. Coach Paternoster avrà tutta la squadra a sua disposizione, per continuare nel suo autentico miracolo. Vincere cinque partite su sei segnando meno di quanto subito,  l’unica sconfitta arrivata nell’unico match in cui è mancato Terrence l’extraterrestre, il tutto con una squadra nuova, costruita tardi per il ripescaggio e soprattutto badando ai conti, questo vale il miracolo, operato da una matricola di ferro in grado di timbrare subito, con consensi e vittorie, il cartellino di una categoria importante e sconosciuta.

Categoria di cui ormai Biella è un pilastro, il prossimo avversario della BCC è uno di quelli da dover battere: infatti la partita del Forum vale due punti pesantissimi, in chiave salvezza, stessa storia per i lanieri, che nel frattempo hanno un altro avversario da battere, quello di un passato glorioso e denso di emozioni in Serie A, quello dei playoff promozione due anni fa, quello della una comoda permanenza lo scorso anno. Il nuovo corso di Michele Carrea è partito decisamente in sordina, ora però la vittoria contro Ferentino e la sconfitta allo scadere sul campo di Rieti sembrano aver dato nuova linfa alla formazione piemontese, dopo il taglio di un Marcel Jones evidentemente allergico all’Italia, sostituendolo con un Mike Hall formato trascinatore. Come per Agropoli sette giorni fa, anche per l’Angelico il destino dell’ultima domenica è passato per una tripla, in questo caso sbagliata, ma presa dal giocatore ex Milano, Teramo e Verona, che ha preso in mano i suoi.

Nelle prime sei giornate del torneo, girone ovest, la formazione cilentana ha chiuso in media con 79.2 punti a gara, tirando con il 54% da due e il 30% da tre. In lunetta, Agropoli realizza con il 71%. La squadra di coach Paternoster viaggia inoltre con 35.3 rimbalzi in media a partita, 11.2 offensivi e 24.2 difensivi, e 13.3 assist. Sono 2.3 in media le stoppate date dal team biancoblù, 2.8 quelle subite, 12.8 le palle perse e 3.7 quelle recuperate.

Il miglior realizzatore è Marc Trasolini, autore di 131 dei 475 punti collezionati fin qui dalla compagine campana. Con 223′ totali in campo, Trasolini comanda anche la classifica dei giocatori più utilizzati da Antonio Paternoster, seguito da Jonathan Tavernari (198′) e Riccardo Santolamazza (187′).

Nelle prime sei giornate di campionato, Biella ha chiuso in media con 70.3 punti a gara, tirando con il 48% da due e il 29% da tre. In lunetta, i rossoblù realizzano con l’89%. La squadra di coach Carrea viaggia inoltre con 33 rimbalzi in media a partita, 11.8 offensivi e 21.2 difensivi, e 11.2 assist. In media, fino a oggi, Biella conta 1 stoppata data a match e 2.5 subite, 14.8 palle perse e 5.3 recuperate.

Il miglior realizzatore dei biellesi è Jazzmarr Ferguson, autore di 120 dei 422 punti collezionati fin qui dall’Angelico. Con 225′ totali in campo, Ferguson comanda anche la classifica dei giocatori più utilizzati da Michele Carrea, seguito sul podio da Niccolò De Vico (163′) e Luca Infante (139′).

I ROSTER

Angelico Biella: 1 Mike Hall, 3 Jazzmarr Ferguson, 7 Diego Banti, 9 Andrea La Torre, 10 Luca Infante (cap.), 14 Alessandro Grande, 16 Marco Venuto, 18 Luca Pollone, 21 Niccolò De Vico, 27 Luca Rattalino, 55 Simone Pierich. Head coach: Michele Carrea. Assistant coach: Francesco Viola.

BCC Agropoli: 4 Enrico Merella, 8 Riccardo Santolamazza, 9 Federico Manfrè, 11 Michele Pecora, 12 Davide Bovo, 13 Riccardo Bolpin, 14 Ludovico De Paoli, 15 Marc Christian Trasolini, 17 Giovanni Carenza, 18 Umberto Guarino, 21 Stefano Spizzichini, 27 Mattia Stano, 31 Federico Di Prampero, 34 Terrence Terrell Roderick Jr. 45, Jonathan Peter Guimaraes Tavernari. Head coach: Antonio Paternoster. Assistant coach:Giuseppe Delia.

GLI EX

Riccardo Santolamazza (a Biella nel 2007/2008) e Jonathan Tavernari (a Biella nel 2011/2012).

ARBITRI

Angelico Biella-BCC Agropoli sarà diretta dal Sig. Marco Rudellat di Nuoro (NU), Valerio Salustri di Roma (RM) e Paolo Lestingi di Anzio (RM).

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy