Agropoli ad Omegna, un match tutt’altro che scontato

Agropoli ad Omegna, un match tutt’altro che scontato

Commenta per primo!

Sabato 12 dicembre alle ore 21.00, presso il palazzetto dello sport di Verbania,per la dodicesima giornata del campionato di serie A2 girone ovest,si affrontano la Paffoni Omegna e la BCC Agropoli.

Le due squadre arrivano al match con percorsi diametralmente opposti. I campani, reduci dalla esaltante vittoria casalinga contro Trapani, con 16 punti sono secondi solo a Scafati, e rappresentano sicuramente la sorpresa più positiva di tutta la A2, mentre i piemontesi, con 6 punti occupano l’ultima posizione in coabitazione con altre 3 formazioni, e nell’ultimo turno hanno dovuto subire una amara sconfitta casalinga per un solo punto contro il Rieti. Non bisogna però farsi ingannare dalla classifica e dai freddi numeri, ma dargli il giusto valore e attualizzarli: infatti la differenza di 10 punti in classifica fra le due squadre è data, quasi per intero, dai risultati delle prime 4 giornate di campionato dove Agropoli ha fatto bottino pieno e quindi 8 punti, con vittorie anche di prestigio come quella ad Agrigento o in casa con Ferentino, mentre la Paffoni è uscita dallo stesso periodo con 0 vittorie, complice un calendario che l’ha vista per 3 volte in trasferta contro avversarie di primo livello (Trapani,Casale, Tortona) e il turno casalingo contro la Viola Reggio Calabria. I restanti 7 turni, che portano a questa dodicesima giornata, parlano invece di risultati più in equilibrio: 4 vittorie e 3 sconfitte per Agropoli, 3 vinte e 4 perse per Omegna, di queste 4 sconfitte, tolta quella netta con Casalpusterlengo (66-85) 3 sono frutto di “demeriti” ma anche di tanta sfortuna e situazioni rocambolesche, come quelle casalinghe contro la capolista Scafati e contro Rieti, dove in entrambi i casi, un solo punto ha decretato il KO o quella di Roma addirittura dopo un tempo supplementare. Quindi si preannuncia una gara di grande interesse aperta ad ogni risultato.

I grandi protagonisti delle due formazioni rispondono al nome, per i padroni di casa, di Iannuzzi, Gurini, Casella,gli americani Moore e Smith, oltre ad un gruppo di giovanissimi fra i migliori in circolazione come Zanelli, Cappelletti, Terenzi,Vildera, abilmente guidati dall’altrettanto giovane coach Alessandro Magro, che dimostra di meritare alla grande il ruolo di capo allenatore dopo anni gloriosi trascorsi come assistente alla Mens Sana Siena.

Per Agropoli, Trasolini(top scorer del campionato), Roderick, Tavernari,senza dimenticare il determinate apporto del pacchetto di italiani fra cui Santolamazza , Carenza,Spizzichini, oltre al gruppo degli Under formano il roster di coach Antonio Paternoster che sta sorprendendo tutti.

Nelle prime undici giornate del torneo, girone ovest, la formazione cilentana ha chiuso in media con 83.5 punti a gara realizzati e 80.6 subiti, tirando con il 58% da due e il 32% da tre. In lunetta, Agropoli realizza con il 73%. La squadra di coach Paternoster viaggia inoltre con 37.2 rimbalzi in media a partita, 10.7 offensivi e 26.5 difensivi, e 13.2 assist. Sono 2.4 in media le stoppate date, 2.1 quelle subite, 14.4 le palle perse e 4.1 quelle recuperate. Il miglior realizzatore della BCC Agropoli è Marc Trasolini, autore di 243 dei 918 punti segnati fin qui dalla compagine campana. Con 387′ totali in campo, Trasolini comanda anche la classifica dei giocatori più utilizzati da Antonio Paternoster, seguito da Jonathan Tavernari (347′) e Riccardo Santolamazza (328′).

Nelle prime undici giornate di campionato, Omegna segna in media con 68.2 punti a gara e ne subisce 72.11, tirando con il 49% da due e il 33% da tre. In lunetta, realizzano con il 74%. La squadra di coach Magro viaggia inoltre con 31.5 rimbalzi in media a partita, 9.5 offensivi e 22.1 difensivi, e 11.7 assist. In media, fino a oggi, la Paffoni conta 1.5 stoppate date a match e 1.4 subite, 14.1 palle perse e 4.2 recuperate. Il miglior realizzatore dei piemontesi è Antonio Iannuzzi, autore di 156 dei 750 punti segnati dalla squadra. Con 365′ totali in campo, Iannuzzi comanda anche la classifica dei giocatori più utilizzati da Alessandro Magro, seguito da Smith(352′) e Zanelli (326′).

I ROSTER

Paffoni Omegna: 0 Keon Moore, 6 Alessandro Zanelli, 7 Antonio Iannuzzi, 8 Giovanni Vildera, 10 Alessandro Cappelletti, 11 Diego Terenzi, 12 Lorenzo Galmarini, 14 Andrea Casella, 15 Robert Banach, 16 Giacomo Gurini, 17 Simone Oglina, 24 Tyler David Smith. Head coach: Alessandro Magro. Assistant coach: Loris Barbiero.

BCC Agropoli: 4 Enrico Merella, 8 Riccardo Santolamazza, 9 Federico Manfrè, 11 Michele Pecora, 12 Davide Bovo, 13 Riccardo Bolpin, 14 Ludovico De Paoli, 15 Marc Christian Trasolini, 17 Giovanni Carenza, , 21 Stefano Spizzichini, 27 Mattia Stano, 31 Federico Di Prampero, 34 TerrenceTerrell Roderick Jr. 45, Jonathan Peter Guimaraes Tavernari. Head coach: Antonio Paternoster. Assistant coach:Giuseppe Delia.

Terna arbitrale: Paffoni Omegna – BCC Agropoli sarà diretta dal Sig.ri Ursi Stefano Di Livorno, Costa Alessandro di Livorno e Maffei Luca di Preganziol(Tv).

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy