Alessandro Pagani è tornato a casa

Alessandro Pagani è tornato a casa

Commenta per primo!

E’ il Presidente Franco Curioni a divulgare la bella e attesa notizia. E’ tornato a casa, all’affetto dei suoi cari. All’abbraccio degli amici e alle sue abitudini. Gli mancava tutto. Tanto. Ora, con tranquillità potrà tornare alla vita di tutti i giorni. Alessandro Pagani è stato dimesso dal ‘Monzino’, clinica milanese specializzata nella risoluzione di problemi cardiaci, nel tardo pomeriggio odierno. Una ‘piccolissima miocardite localizzata’ è l’unico neo che i medici hanno potuto evidenziare. Tutto il resto è ok. Nulla di rilevante. Un in bocca al lupo e via. Salutiamo il ritorno di Alessandro con un abbraccio forte. Tanti sono i ringraziamenti da fare. La dottoressa Laura Mereghetti in primis. Il suo intervento è provvidenziale. Tutto quanto ne segue porta alla soluzione del caso di Alessandro, che coinvolge il mondo del basket e dello sport in genere. Scendono in campo i media in massa. Diventa un caso nazionale. Alessandro si difende, reagisce e non molla. E’ forte. Si sottopone ad ogni ‘tortura’ medica. Lancia messaggi rassicuranti. Vuole tornare. E torna. Coccolato, amato e perché no, un po’ viziato, si gode mamma Daniela e papà Renato; la sua Eleonora. La camera col canestrino è sempre lì, a ricordare il suo mondo. Tutti i suoi sogni. Il basket e il mondo Assigeco, che l’ha seguito nel suo travaglio come si segue un figlio e ora gli si stringe attorno in un abbraccio forte. Tutti aspettiamo il nostro turno. Tutti aspettiamo di abbracciarti. Bentornato Ale. Bentornato Pagaregno.

U.C.C. Assigeco

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy