Alla Givova Scafati il “trofeo Mangano Lamanna”: la Virtus Roma deve arrendersi

Alla Givova Scafati il “trofeo Mangano Lamanna”: la Virtus Roma deve arrendersi

Nic Moore è il miglior realizzatore ma non basta alla Virtus per vincere.

di La Redazione

Continua la preseason della Virtus Roma che alle 18:30 di oggi è scesa in campo al Palasport di Boscoreale
per affrontare la Givova Scafati nel Trofeo Mangano Lamanna, uscendo sconfitta 87-81 al termine di 40’. Le
squadre in campo hanno messo un’intensità degna di una sfida di campionato e nella quale l’equilibrio ha
regnato sovrano per tre quarti prima del tentativo di fuga dei padroni di casa negli ultimi 10’ di gioco grazie
alle giocate di Thomas e Goodwin (+12 il massimo vantaggio dei campani). Roma, guidata da Moore, ha
tentato la rimonta finale tornando fino al -2, ma il team di Calvani è riuscito a tenere con Tommasini
portando così a casa il trofeo.
Coach Bucchi non ha avuto a disposizione Baldasso ancora a riposo, Chessa per affaticamento muscolare e
Amar Alibegovic sempre impegnato in nazionale. È stata però la giornata dell’esordio di Henry Sims: il
centro Usa, pur con soli tre allenamenti nelle gambe svolti con la squadra, ha dato da subito saggio delle
sue capacità risultando uno dei migliori in campo, chiudendo con 19 punti e mettendo in mostra una ottima
intesa con Moore. Lo stesso Nic Moore (premiato come Mvp dell match) è stato protagonista di un’ottima
gara, chiusa a 24 punti, nella quale ha dato sfoggio di gran parte del suo repertorio offensivo, sia come
realizzatore che come creatore di gioco. Doppia cifra anche per Santiangeli (11 punti) e Sandri (15).
Il prossimo impegno di precampionato della Virtus Roma è in programma sabato 15 quando a Chiusi
affronterà la Mens Sana Siena 1876.
Questo il commento di coach Piero Bucchi al termine della gara: «Scafati ha messo in campo un’ottima
intensità che non siamo sempre riusciti a pareggiare, e questo ha fatto la differenza. Sicuramente dobbiamo
registrare la difesa, concentrarci maggiormente e mettere assieme i pezzi. Ho tenuto diversi minuti a riposo
Sims precauzionalmente perché non era giusto giocasse tanto per non rischiare, però ha dimostrato di
essere in discrete condizioni; ora deve capire i compagni e i meccanismi. Dobbiamo crescere evitando le
distrazioni che ci sono costate punti nel corso della partita».

IL TABELLINO
Givova Scafati – Virtus Roma 87-81 (21-19; 46-43; 65-58)
Givova Scafati: Tommasini 14, Goodwin 16, Giordano, Romeo 2, Contento 4, Rossato 9, Thomas 18, Italiano
13, Esposito, Sgobba 11. All. Calvani.
Virtus Roma: Cusenza, Lucarelli 2, Moore 24, Sandri 15, Saccaggi 2, Landi 8, Alibegovic D., Sims 19, Matic
ne, Santiangeli 11. All. Bucchi.

 

#VirtusIsComing – Questo è l’inizio di una nuova storia. Viviamola insieme.

 

Ufficio Stampa Virtus Roma

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy