Amichevole a Verona: Tezenis convincente, Brescia travolta

Amichevole a Verona: Tezenis convincente, Brescia travolta

Commenta per primo!

TEZENIS VERONA – LEONESSA BRESCIA 78-43 (30-13; 13-9; 16-17; 19-4).

Verona domina Brescia nella prima esibizione casalinga della stagione, davanti a circa 800 persone (in buona parte bresciani curiosi per l’esordio della squadra di Martelossi). Uno scrimmage comunque da prendere con le molle, visto che la Leonessa è senza i due americani (Tamar Slay leggermente infortunato, Giddens arrivato solo oggi). Ma Jerry Smith e compagni iniziano subito in maniera convinta, spegnendo sin dall’avvio le velleità degli ospiti.

Il nuovo play americano della Tezenis, reduce dalla sfortunata stagione di Cantù, spinge la transizione, arma la mano dei compagni e segna 3 triple in un primo quarto fantastico per i gialloblu: un 30-13 davvero convincente, in cui anche Carraretto segna il primo canestro pesante della seconda esperienza veronese. Brescia non riesce a rispondere, subisce la pressione difensiva degli avversari, e gli unici a disimpegnarsi con successo sono Di Bella (che però soffre la rapidità del pariruolo veronese) e Fultz.

Nei due periodi centrali la Leonessa si sveglia un po’ dal torpore, grazie all’impegno sotto canestro di Rinaldi e le buone iniziative di Maspero e Loschi. Verona però corre di più, Smith continua ad imprimere un bel ritmo coinvolgendo Ronell Taylor in campo aperto e trovando lo specialista Reati prontissimo ad infilare la retina. Un po’ in ombra appare invece Callahan, ma l’atteggiamento e l’efficacia difensiva della formazione scaligera sono a tratti esaltanti. Intanto Di Bella piazza il canestro all’ultimo secondo che permette a Brescia di vincere il terzo parziale.

Nell’ultimo periodo Ramagli collauda i giovani: benissimo Grande, autore di un paio di canestri di qualità, un po’ spaesato ma presente Salafia. Smith dà spettacolo con una schiacciata in contropiede dopo palla rubata, dando un’impressione generale assolutamente positiva. Brescia invece non riesce mai a segnare, Cuccarolo sbaglia un paio di facili conclusioni da sotto, mentre la difesa gialloblu si chiude benissimo sulle penetrazioni di Di Bella. La Leonessa colleziona solo 4 punti nei 10 minuti conclusivi e supera a malapena i 40 punti complessivi.

Verona: Taylor 13, Smith 16, Carraretto 5, Callahan 3, Da Ros 8, Boscagin 13, Gandini 2, Reati 7, Gueye 4, Grande 7, Salafia.

Brescia: Rinaldi 9, Fultz 8, Di Bella 6, Maspero 7, Lestini 2, Procacci 2, Loschi 9, Stagnati, Cuccarolo, Bushati.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy