Assigeco Casalpusterlengo – Orange Moon Barcellona… per concludere in bellezza

Assigeco Casalpusterlengo – Orange Moon Barcellona… per concludere in bellezza

Si chiude il sipario della regular season di Serie A2 Gold con verdetti più o meno definiti in un torneo quanto mai anomalo e troncato in corso d’opera dato il ritiro di Forlì e Veroli. L’Assigeco Casalpusterlengo di coach Andrea Zanchi affronterà domenica la Orange Moon Barcellona in una partita che non avrà alcun valore se non quello di stimolare le due compagini a terminare la stagione nella miglior posizione che, oltre al prestigio, potrebbe definire una ipotetica griglia futura nel prossimo campionato di Serie A2 (pseudo)unificata. Se i lombardi dovessero vincere il confronto contro i siciliani raggiungerebbero gli stessi in classifica a quota 20 punti ma, in virtù della classifica avulsa, li scavalcherebbero grazie agli scontri diretti a favore. Al contrario la vittoria di Barcellona permetterebbe al team siciliano di consolidare la decima piazza che diverrebbe ufficiale con l’eventuale sconfitta di Trapani in quel di Brescia, ancora scottata dalla pesante sconfitta di domenica scorsa proprio contro i giallorossi di capitan Maresca. E’ quindi uno scontro lombardo-siculo quello di domenica prossima che non sancirà chissà quali verdetti ma fornirà quantomeno alcuni stimoli alle partecipanti. Casalpusterlengo viene da tre sconfitte consecutive contro Trapani e Verona fuori casa e contro i piemontesi di Casale Monferrato sul parquet amico. L’ultima vittoria risale al mese scorso quando ebbe la meglio di misura contro Trieste. Dal canto loro gli uomini di coach Giovanni Perdichizzi stanno vivendo un momento esaltante in virtù delle due vittorie consecutive contro Biella (la prima fuori casa della stagione!) sublimato poi dallo spettacolare ventello inflitto alla seconda della classe, Brescia, che è stata poi l’occasione del saluto e del commovente plauso della tifoseria nell’ultima gara interna stagionale. Il conto consuntivo per entrambe le compagini è sicuramente positivo. Sia Calsalpusterlengo che Barcellona hanno giocato un torneo di alto livello ben al di sopra delle aspettative e considerando il ridimensionamento dei siciliani, date le partenze di Borra e Kelley, gli stessi avrebbero con molta probabilità lottato per un posto d’elite nella griglia dei play-off. La Orange Moon oltre all’obiettivo della decima piazza avrà ben altro a cui pensare da lunedì in poi poiché si dovranno definire certezze ed un piano societario che possa consegnare serenità e programmazione al team siciliano che non vorrà di certo rivivere una stagione travagliata come quella appena conclusa! Nella gara d’andata l’Assigeco ebbe la meglio in casa di Barcellona al Palaserranò di Patti. Quella fu comunque una gara anomala giocata a porte chiuse (non ci fu allora l’agibilità per giocare in presenza del pubblico che tifava fuori dalla struttura all’acqua e al vento!) in un momento sportivamente “drammatico” per i siciliani che giocavano al contempo una partita parallela al di fuori del parquet poi risolto dall’ingresso del nuovo sponsor Canditfrucht che permise il completamento della stagione. Analizzando il roster dei lombardi di coach Zanchi notiamo l’assenza del giovane talento Daniel Donzelli che ben impressionò nella gara d’andata. Quintetto eclettico ed esperto con Lorenzo “Lollo” Saccaggi (reclutato dalle rovine di Forlì, playmaker classe ‘92) in cabina di regia affiancato nel reparto esterni dall’ever-green Alvin Young (ex Reyer Venezia, 40 anni a novembre!) e dall’eclettico ed esplosivo cubano Howard Sant Roos (ala classe ’91) che ben sta impressionando in questo torneo con 14.8 punti e 6.6 rimbalzi di media. Sotto le plance per contrastare una delle migliori coppie di lunghi della lega (Da Ros e Garri) agiranno Giampaolo Ricci (ala forte di 202 cm. classe ’91) e l’esperto ex Forlì Mitchell Poletti. Dalla panca coach Zanchi ruota fondamentalmente tre uomini. Luca Vencato (classe ’95) che ruota il play e la guardia, Manuel Carrizo (ala piccola, classe ’80) ed Alberto Chiumenti (ala-centro di 204 cm., classe ’87) cambio dei lunghi. Completano il roster lombardo i giovani Valerio Costa (playmaker classe ’97) e Giacomo Maria Sgorbati (guardia-ala classe ’97). Squadra esperta con buone individualità, l’Assigeco garantisce una discreta capacità offensiva (decimo attacco del torneo con 74.3 punti realizzati di media) e altrettanta solidità difensiva (settima difesa del campionato con 76 punti di media subiti). La Orange Moon (terza miglior difesa con 74.2 punti di media subiti), in grandissima forma psico-fisica, giustifica le innumerevoli sconfitte di misura proprio grazie alla solidità difensiva che l’ha contraddistinta durante l’intero arco del campionato.

Appuntamento domenica 17 aprile alle ore 18.00 presso il PalaCampus di Codogno.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy