Barcellona a Casale Monferrato alla ricerca di “punti salvezza” e conferme

Barcellona a Casale Monferrato alla ricerca di “punti salvezza” e conferme

 

È un Basket Barcellona rinfrancato nel morale e nella classifica quello che si appresta ad affrontare la difficile trasferta piemontese in quel di Casale Monferrato attualmente la terza forza del campionato italiano di pallacanestro maschile Serie A2 – Girone Ovest. Il team di coach Bartocci, che ha abbandonato la solitaria posizione sul fondo della classifica (raggiungendo a quota sei punti Reggio Calabria, Omegna e Biella) ha dimostrato, in occasione della vittoria casalinga contro Latina, di saper reagire al difficile momento delle sconfitte in serie con una prestazione convincente e degna di una squadra che vuole provare a risalire gli ardui gradoni del fondo della classifica. E la vittoria contro i pontini dell’ex “coach promozione” Franco Gramenzi acquisisce un valore ancor più significativo in quanto ottenuto senza o quantomeno con il minimo apporto del capitano Franco Migliori il quale, contro Latina, ha disputato solo il primo quarto (per altro giocato bene e ad alti livelli) per poi sedersi in panca per tutto il resto del match in virtù del riacutizzarsi dell’infortunio muscolare che sta perseguitando il gaucho giallorosso da oltre un mese. E, ironia della sorte, lo stesso Migliori dovrà fermarsi anche domenica prossima rinunciando così all’ennesima trasferta. Sul fronte squadra le piacevoli note provengono dal play tascabile Maccaferri il quale domenica scorsa ha disputato un match notevole. Tuttavia l’emiliano dovrà dimostrare continuità e maturità in un ruolo, quello del playmaker, per il quale Barcellona ha palesato non poche lacune fin dall’inizio della stagione. I tifosi giallorossi aspettano anche la definitiva consacrazione dell’americano Lenzelle Smith jr. troppo importante nell’economia del gioco e soprattutto per le sorti future della Bartocci’s band! La guardia americana ha giocato “a tratti” e a corrente alternata nel match casalingo con Latina contro la quale, al contrario, il centro Loubeau ha confermato il valore sin qui dimostrato ergendosi a “uomo squadra” e punto di riferimento nei meccanismi offensivi del team allestito dal GM Vincenzo Catanesi. Bene, anzi benissimo, il giovane Fallucca che ha colmato nel migliore dei modi la lacuna dell’assenza di Migliori. Domenica la trasferta di Barcellona sarà di quelle toste in quanto oltre ad affrontare la terza compagine del torneo troverà una squadra, la Novipiù Casale Monferrato, particolarmente “incazzata” dopo la sconfitta contro Agrigento (che raggiunge così in classifica i piemontesi) e decisa a sublimare la propria supremazia casalinga per la quale ha ceduto le armi, circa un mese fa, soltanto alla capolista Scafati dello “Sceriffo” Giovanni Perdichizzi. Il ruolino di marcia dei piemontesi è di quelli da squadra importante e ambiziosa con 7 vittorie e 4 sconfitte. Quattordici punti in classifica in compagnia di Agrigento e Tortona e dietro ai “battistrada” Agropoli e Scafati (capolista solitaria con 18 punti). Roster profondo, fisico e talentuoso quello di coach Ramondino. In quintetto il play Giovanni Tommasini (7,5 punti e 3,3 assist di media) ha le chiavi della squadra. Primo cambio uno dei tre fratelli d’arte Giovanni De Nicolao che supporta il play titolare con poco meno di 10 minuti di utilizzo medio. Guardia titolare è il ventitreenne americano T.J. Bray attualmente il miglior realizzatore della squadra con 16,1 punti di media e il 51% al tiro da 2 e il 44% al tiro oltre l’arco. Si alterna con l’americano uno dei veterani della squadra e dell’intera lega ossia Brett Alan Blizzard che alla tenera età di 35 anni sta segnando 10,7 punti di media catturando 2.9 rimbalzi in 25 minuti di utilizzo. Nello spot di ala piccola spicca l’inglese William Saunders già visto a Capo D’Orlando ad inizio stagione e poi firmato in extremis da Casale Monferrato. Il britannico, classe ’91, sta segnando 6,5 punti con 4,6 rimbalzi catturati di media in 17 minuti di utilizzo medio. Nelle rotazioni sia da ala piccola che da ala forte è fondamentale l’apporto dell’ex giallorosso Nicola Natali, classe ’88, che ben si sta comportando sino ad oggi con 7,1 punti ed un minutaggio medio di 23,5 minuti. Ala forte del quintetto è l’esperto Niccoló Martinoni che realizza 11 punti con 5 rimbalzi di media. Mano educata e buona presenza sotto le plance per l’ex Varese ormai giocatore navigato e di categoria. Centro titolare è l’esplosivo Abdel Kader Pierre Fall 24enne colored italiano che realizza 7,5 punti di media e miglior rimbalzista della squadra con 7,4 palle catturate sotto i tabelloni e quinto miglior stoppatore del torneo con 1,1 “banana” a partita. Primo cambio dei lunghi è il centrone bulgaro di formazione italiana Nikolay Vangelov (212 cm., classe ’96, 2,1 punti e 1,4 rimbalzi in 8 minuti di utilizzo medio) quest’anno a Casale in prestito dai cugini di Torino. Completano il roster la giovane guardia Davide Denegri e l’ala Eric Ruiu.

Appuntamento domenica 13 dicembre alle ore 18,00 nel giorno di Santa Lucia presso il PalaFerraris di Casale Monferrato. Arbitri dell’incontro il terzetto composto da Brindisi, Caforio e Dori.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy