Barcellona a Forlì per riprendere la corsa

Barcellona a Forlì per riprendere la corsa

Commenta per primo!

La Sigma del presidente Bonina dopo aver disputato 2 partite in casa, una vittoria contro Trapani e una sconfitta ai danni dell’ Orlandina Basket , parte alla volta di Forlì, dove cercherà riscatto e proverà a rimettersi in cammino verso la vetta. Gli uomini di Galli vengono da 3 sconfitte consecutive, ultima vittoria in casa il 14 ottobre contro Trapani per 82-74. Non sarà facile per i romagnoli affrontare i giallorossi nel match di domenica.

Roster

Squadra giovane quella allestita da coach Galli che schiera ben 4 giocatori classe ’95, tre ’98, due 89 e due 92.  Andiamo a conoscere meglio i giocatori con qualche dettaglio in più.

Lorenzo Saccaggi è il play titolare di questa squadra, atleta classe 92 proveniente in prestito da Pistoia. Prodotto del settore giovanile biancorosso, dopo 86 presenze (esordio in LegaDue il 1 novembre 2009) in cui ha già saputo mettere in mostra il proprio talento, Saccaggi si trasferisce in Romagna per maturare un’importante esperienza, la prima da professionista lontano da Pistoia. Giocatore che ha un grande potenziale e viaggia con la media di 11.4pt e 4.2 rimbalzi.

Jazzmarr Ferguson – è la guardia americana proveniente dal campionato australiano, nella squadra dei Bendigo Braves, dove ha avuto 22.1 punti, 4.1 rimbalzi e 3.9 assist di media tirando con il 42% da due, con il 34% da tre e con il 79% dalla lunetta. Ferguson è una guardia che può anche portare palla, veloce, altruista, eccellente tiratore e come sostiene il suo allenatore con una grande voglia di lavorare, di migliorare e di aiutare i compagni.

Nicholas Crow –  ala proveniente  dalla Serie A con la canotta di Avellino, ma li è costretto a saltare gran parte del campionato a causa di un serio infortunio al polso destro che ha comportato un intervento di ricostruzione del legamento dello scafoide. Al momento ha la media di 13 punti e  5 rimbalzi.

Luigi Sergio – l’anno scorso ha difeso i colori della JuveCaserta, è un ala di 196cm, dotata di buon fisico e può vantare già 9.8 punti dimedia. Se la giocherà con Alex Young.

Tyler Cain – è di certo il più atteso nella squadra, il secondo americano è un centro e proviene dal campionato lettone, dov’è stato il miglior giocatore dell’anno 2012/13 ed ha vinto lo “scudetto” locale, ha viaggiato a 14 punti ed 11 rimbalzi di media in un campionato che è più competitivo  della Gold.

Niccolò Basile – è il secondo play, arrivato a Forlì nel 2011 rappresenta già uno dei futuri giocatori più talentuosi del basket italiano. In una partita fece 8 su 8 da tre durante un torneo amichevole. Un giovane dalle grandi potenzialità se si pensa che in un amichevole con la nazionale fece 8 su 8 da 3 punti.

Juan Gualtieri  – una guardia arriva a Forlì classe 95. Una piazza importante per fare il salto di qualità. Il sammarinese si lascia alle spalle gli Stati Uniti. Il campionato NCAA rappresentava l’obiettivo del giovane biancoazzurro che ha scelto invece di giocare in LegaDue anziché negli USA. Ha giocato solo 20 secondi in questo campionato ma arriverà anche il suo tempo.

Eliantonio  – alto 206 cm per 103 kg di peso, Ala-Grande, dotato di una buona tecnica e di una mano morbidissima, Eliantonio é nato a Terni l’11 luglio del 1988. Ha mosso i primi passi nel mondo della pallacanestro ,con la squadra della sua città, la Leo Terni, prima dell’interessamento nei suoi confronti da parte della Mens Sana Siena nella stagione 2003-2004. A Siena rimarrà fino al 2006, quando per lui comincerà la biennale avventura di Jesi. Quindi, nella stagione 2008-2009, l’esperienza di Scafati. Dal 2009 al 2011, il nuovo acquisto del sodalizio giallorosso ha vestito la maglia dei Crabs Rimini. Per lui sarà una partita da “ex” visto che l’anno scorso faceva parte del team giallorosso. Grande utilizzo per lui quest’anno che sta trovando molto spazio e per lui già 1.8pt e 1.2 rimbalzi.

Agatensi – è un ala molto giovane che deve maturare sotto la guida di coach Galli. Purtroppo ancora per lui non è il momento di dare una mano ai suoi compagni visto che non ha disputato nemmeno una partita. Un giocatore tutto da scoprire.

Ravaioli – è una guardia del 1992, giovane di buone speranze che arriva dalla Bertinoro (DNC). Nessun minuto di utilizzo per lui.

Battistini – visione di gioco da veterano ed un mix di coraggio e faccia tosta che ne fanno un play di indubbia futuribilità.

La formazione di Perdichizzi sulla carta e con i nomi è nettamente superiore ma bisogna stare attenti a questi ragazzi che faranno della giovane età la loro arma principale e con le ripartenze proveranno a tagliare in 2 la difesa di Barcellona. Appuntamento dunque domenica 3 novembre alle 18:00 per la palla a 2 al Pala Credito di Romagna.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy