Barcellona – Biella, match salvezza sul parquet del PalAlberti

Barcellona – Biella, match salvezza sul parquet del PalAlberti

Commenta per primo!

Beati gli ultimi perché saranno i primi. Senza dover scomodare troppo il discorso della Montagna, quella di questo fine settimana è una partita importante tra Biella e Barcellona, due squadre che nelle ultime settimane hanno trovato gli antidoti a una classifica e a un basket asfittico, che li aveva contraddistinti nelle prime giornate.

Entrambe imbattute nel ritorno, hanno dimostrato quanto il campionato di A2 quest’anno sia estremamente livellato, in cui bastano due risultati positivi per proiettarti da una parte all’altra della classifica. L’Angelico, come i giallo-rossi, ha tirato fuori gli attributi nel momento giusto, portando a casa risultati insperati ma costruiti con passione e gioco di squadra.

Qualche aggiustamento al mercato di gennaio potrebbe portare le due squadre a essere maggiormente competitive e, chi lo sa, anche ad ambire a posizioni di classifica maggiormente tranquille, per Biella la zona play off non dista poi un eternità. Quindi lo scontro di domenica diventa importante e decisivo per il proseguo del campionato, la definitiva consacrazione sia per Biella (sarebbe il quarto centro consecutivo) oppure per la Briosa (il terzo gettone vincente).

Ma la sfida del PalaAlberti sarà anche la partita tra due bocche da fuoco importanti: Jazzmarr Ferguson per Biella già a referto con 401 punti e David Loubeau per i siciliani con 304. Occhio poi a rimbalzo, dove nella propria area Hall è un fenomeno, ma anche in attacco Loubeau trova il feeling giusto nel post basso, spesso dettando legge. Sempre in tema di scontri diretti, all’andata Centanni diventò implacabile per Barcellona; al ritorno, chissà, potrebbe essere De Vico il top scorer.

Morale a mille, dunque, per entrambi gli schieramenti, per farne uno scontro spettacolare. In questo gioco degli incroci occhio sempre a Migliori e Capitanelli, senatori a disposizione di Bartocci, nel frattempo in casa laniera sarà anche la prima di Ariel Svoboda per Biella, sostituto di Grande, in arrivo da Scauri: una carta in più per l’Angelico, che andrà ad aumentare il gioco degli esterni.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy