Barcellona PDG e Trapani a raduno

Barcellona PDG e Trapani a raduno

Commenta per primo!

QUI SIGMA Nel pomeriggio di ieri è stata aperta ufficialmente la stagione sportiva 2013/14, alla conferenza stampa hanno preso parte in un primo momento il presidente Bonina accompagnato dal GM Riva, dal coach Giovanni Perdichizzi e dall’amministratore unico Tommaso Donato. Successivamente hanno lasciato spazio al neo capitano Giuliano Maresca e all’ala Alexander Young. Di seguito riportiamo le loro dichiarazioni. “Con Riva abbiamo fatto un buon lavoro, anche se l’ho scherzosamente rimproverato, per essere stato troppo veloce ad allestire la squadra. – ha esordito il Presidente Bonina – Ritengo che i ragazzi presi singolarmente siano i migliori della categoria, sarà il campo a determinare la chimica di squadra che serve a far vincere le partite e il campionato. Abbiamo giocatori di categoria (rivolto ai singoli elementi dice) mi auguro che abbiate fame di vittorie, le vittorie più belle sono sempre quelle che verranno; ribadendo il concetto “chi guarda il passato non ha futuro”. Da parte mia darò il massimo e chiedo a voi di fare la stessa cosa. La società rispetterà gli impegni presi, chiedo a ognuno di voi di mettercela tutta per far si che i tifosi tornino a innamorarsi del basket. Mi auguro che con le vostre giocate facciate “crollare il palazzetto”. Dopo di che, la parola passa al GM Riva il quale esprime il suo ringraziamento al presidente per l’opportunità e i mezzi che ha messo a disposizione per costruire la squadra. Inoltre comunica che nei prossimi giorni raggiungeranno i compagni Filloy e Collins. Riva dedica delle parole anche al gruppo – Sono tutti bravi ragazzi, ma soprattutto atleti di buon livello che hanno già vinto molto nella loro carriera, sono pronti e abituati a sostenere alcuni tipi di pressione. Alcuni hanno già iniziato gli allenamenti, quindi si respira un’atmosfera positiva. Il testimone passa a Giovanni Perdichizzi il quale ringrazia anche lui la società, la proprietà per la risorse che ha messo a disposizione per allestire un altro roster altrettanto competitivo. “Ritengo che rispetto la stagione passata, la presenza di parecchi giocatori italiani importanti sia determinante rispetto a chi c’era prima, per avere quella quadratura di squadra forte che ci deve consentire di arrivare nel finale del campionato come l’anno scorso e finirlo in maniera differente. Sia come staff sia società siamo molti carichi perché ognuno ha ambizioni e aspirazioni. Lo scorso anno lo abbiamo vissuto male nel finale, anche se per otto mesi siamo stati nei primi posti. Quest’anno abbiamo fatto una squadra valida, composta da bravi atleti e bravi ragazzi con qualità umane e attaccamento alla maglia. Pertanto speriamo che insieme: staff, stampa e tifosi possiamo coronare il sogno che abbiamo sposato con questo progetto.” Il Gm Riva riprende subito la parola per comunicare la scelta del capitano, che è ricaduta su Giuliano Maresca, elemento che rispecchia le caratteristiche che servono per tenere unito il gruppo sia in campo sia fuori. È una grande responsabilità, ma molto bella – parola del neo capitano Maresca – sono molto contento, fortunatamente conosco già i miei compagni e so che sono tutti bravi ragazzi quindi qualsiasi altra scelta sarebbe stata una buona scelta. Siamo stati fortunati di avere avuto questa opportunità perché giocare per vincere non capita a tutti, quindi siamo orgogliosi di questo e speriamo di ripagare al meglio la scelta che abbiamo fatto. – Dopo il neo Capitano, dice la sua anche Alex Young il quale è contento di essere a Barcellona, fa riferimento a un episodio avvenuto nel derby a Capo d’Orlando, dicendo che il gesto è stato dovuto alla foga del momento e all’entusiasmo generato dal pubblico; ma nulla di personale. “So bene qual è il mio ruolo e farò di tutto per farlo bene. Questo sarà un anno molto importante e ringrazio la società per la fiducia e farò in modo di ripagarla. So anche che Barcellona punta in alto e l’obiettivo è comune e ho piena consapevolezza che da questa stagione dipenderà il mio futuro”. QUI TRAPANI Tutto secondo programma nel primo giorno di lavoro della Pallacanestro Trapani. Dopo aver sostenuto le visite mediche in mattinata, la squadra si è allenata ieri pomeriggio al Palailio, sostenendo lavoro fisico di riattivazione con il preparatore atletico Salvatore Poma e tecnico con il coach Lino Lardo. Hanno assistito alla seduta circa un centinaio di spettatori. RIZZITIELLO IN PERMESSO Degli atleti convocati, era assente il solo Nelson Rizzitiello al quale sono stati accordati due giorni di permesso per la nascita del figlio avvenuta lo scorso 16 agosto. Rizzitiello si unirà al gruppo nella mattinata di domani. L’occasione è propizia per ricordare gli stessi convocati: Patrick Baldassarre, Lorenzo Bartoli, Stefano Bossi, Giorgio Costadura, Giancarlo Ferrero, Giorgio Gentile, Luca Ianes, Andrea Renzi, Nelson Rizzitiello, Alessandro Tabbi, Mario Vallone. GLI AMERICANI Nessuna novità sostanziale nella situazione dei due americani Robert Lowery e Kelvin Parker. I due atleti attendono negli Stati Uniti il visto che consentirà loro di trasferirsi definitivamente In Italia. La Pallacanestro Trapani sta lavorando intensamente per consentire a Lowery e Parker di raggiungere al più presto i nuovi compagni. PROGRAMMA SETTIMANALE Oggi ore 9 atletica (Campo Coni) – ore 18 tecnica (Palailio) Mercoledì 21 agosto ore 10 atletica (Palailio) – ore 18 tecnica (Palailio) Giovedì 22 agosto ore 10 atletica + tecnica (Palailio) Venerdì 23 agosto ore 9 atletica (Campo Coni) – ore 18 tecnica (Palailio) Sabato 24 agosto ore 10 atletica (Palailio) – ore 18 tecnica (Palailio)  

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy