Barcellona, vittoria di carattere e dignità. Rieti cade al PalAlberti

Barcellona, vittoria di carattere e dignità. Rieti cade al PalAlberti

Commenta per primo!

Ultimo barlume di speranza per la Briosa Barcellona che appare lontana dalla salvezza ma vuole crederci finchè la matematica le consente ancora l’ipotetico mantenimento della serie A2. Solita vigilia non semplice per i giallorossi di coach Trimboli, all’esordio sul campo amico, che hanno in forse il capitano Migliori per problemi fisici nello scontro diretto con la Npc Rieti, team con otto punti di vantaggio ed il più 5 dell’andata, gara dove non mancarono le polemiche da parte dell’ex coach siciliano Bartocci. I laziali di Nunzi recuperano il roster al completo col reintegro del giovane Della Rosa ed una squadra vogliosa di blindare la salvezza diretta. La squadra del presidente Bonina invece non vede l’ora di concludere una stagione nera e programmare un futuro più sereno per una piazza profondamente innamorata di questo sport.
La cronaca: PalAlberti con poche presenze, minuto di silenzio per il tecnico Rao. Briosa al via con Maccaferri, Centanni, Fallucca, Loubeau e Pellegrino senza l’Usa Smith e con a referto i giovani Porcino e Siracusa mentre Rieti è col suo migliore potenziale affidandosi a Buckles, Mortellaro, Benedusi, Parente e Pepper. In avvio 2-2 con Parente e Loubeau, Mortellaro riporta avanti gli ospiti. Due falli per Pellegrino e Rieti approfitta della carenza di lunghi locali con Mortellaro e la bomba di Pepper (2-9). Buckles allunga da fuori e Trimboli chiama minuto. Ancora Buckles dimostra la sua agilità con Loubeau che spezza la magrezza offensiva. Seconda tripla per Buckles, Centanni segna in penetrazione e Fallucca pesca la tripla. Feliciangeli usa bene il perno (9-19), Maccaferri trova fiducia con la tripla dall’angolo. Loubea gioca a due con Centanni e schiaccia, break di 10-2. Meno tre (16-19) Briosa con i liberi di Fallucca, poi il -1 è opera di Bianconi. Nunzi da’ spazio a Della Rosa che lo ripaga in attacco, Bianconi ha la giusta cattiveria col gioco da tre punti. Feliciangeli out per infortunio, Buckles sfiora la doppia cifra personale e il quarto si chiude sul 21-22. Si riparte col pressing locale, Della rosa lo supera e segna da tre imitato da Centanni. Briosa gioca in velocità e Loubeau concretizza il primo sorpasso del match (26-25). Rieti si scuote coi liberi di Mortellaro, Pellegrino e Pepper si annullano a distanza e la tripla di Maccaferri (2/3) anima il pubblico di casa sul 31-29. Fallucca riceve palla e segna nonostante la stoppata difensiva, Pepper velocizza gli schemi offensivi reatini. Parente pareggia sfruttando la linea di fondo. Fallucca è mortifero dai 6 e 75, Loubeau allunga a cronometro fermo (38-33). Libero per Centanni, risposta di Mortellaro da centro area e Pepper ben imbeccato dalla rimessa. Il pareggio lo firma Benedusi che conquista il rimbalzo offensivo. Gara combattuta, il primo tempo si chiude sul 39 pari. Alla ripartenza è Pepper a bucare la retina da fuori, Parente firma lo 0-5. Bianconi prova a ricucire immediatamente, Loubeau lo assiste con due canestri (45-44). Nuovo break ospite, Mortellaro arpiona un rimbalzo offensivo e segna, Buckles recupera in difesa ed appoggia al vetro. Loubeau sale in cattedra in attacco, Varotta si spende in difesa e Centanni contro sorpassa ai liberi (49-48). Forbice costante nel punteggio, Mortellaro fa 2/2 ma Centanni centra una tripla importante. Risposta di Veccia con egual moneta. Mortellaro corregge l’errore di Buckles che poi vede comminarsi un tecnico. Alza la parabola in modo preciso Centanni che evita la stoppata, Rieti è trascinata da un Mortellaro (16 punti) sempre presente. Al 30’ punteggio sul 54-57. Parente apre con la sua entrata vincente l’ultimo quarto, poi pesca la tripla (54-62). Cinque punti di Loubeau (21) riaprono subito la sfida, l’ex Maccabi sale a 3 falli personali. Pellegrino fa valere il fisico. La Briosa morde in difesa, circola bene palla e Fallucca segna da tre (64-62, 10-0 di parziale). Pellegrino stoppa deciso su Mortellaro, Pepper pareggia con l’arresto e tiro. Rieti lotta e il rientrante Della Rosa le da il vantaggio con la tripla (64-67), la Briosa però non ci sta e Fallucca pareggia da oltre 8 metri. La Npc perde palla e Centanni dopo il recupero appoggia facilmente al cesto il più 2. Sale l’intensità, Veccia realizza la tripla con personalità, Pellegrino ribatte ai liberi (71-70). Fallo di Pepper in attacco, Centanni col bonus regala il più 3 ai liberi. Pepper si riscatta segnando dal lato sinistro. Su errore di Fallucca Pellegrino conquista il rimbalzo offensivo e segna due punti fondamentali a 18” dalla fine. Briosa in bonus, Pepper sbaglia la tripla e Pellegrino chiude la gara ai liberi. Finale con bomba di Parente di tabella e Rieti conserva il vantaggio negli scontri diretti (77-75). Il coach Trimboli è omaggiato dai tifosi, per la salvezza la strada è quasi compromessa ma Barcellona, con quattro uomini in doppia cifra, con questo successo dimostra carattere e grande dignità nonostante un roster con poche rotazioni.

Briosa Barcellona-NPC Rieti 77-75
Parziali: 21-22; 39-39; 54-57; 77-75
Barcellona: Varotta, Centanni 17, Pellegrino 10, Fallucca 16, Loubeau 21, Bianconi 7, Maccaferri 6, Migliori (K) ne, Porcino ne, Siracusa ne. All: Trimboli
Rieti: Hidalgo ne, Buckels 11, Mortellaro 16, Della Rosa 8, Benedusi 2, Feliciangeli (K) 2, Veccia 6, Longobardi, Ponziani ne, Parente 14, Pepper 16. All. Nunzi
Arbitri: Bartoli, Pazzaglia, Vanni Degli Onesti

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy