Biella a Napoli: due punti per sperare nel 4° posto

Biella a Napoli: due punti per sperare nel 4° posto

Commenta per primo!

Ultima di campionato per l’Angelico Biella che va a rendere visita alla Givova Flor do Cafè Napoli: una società più che una squadra travagliata, che spesso in passato con Biella ha dato vita a grandi momenti di agonismo, soprattutto in massima serie, ma sotto altre gestioni (prima vittoria in Serie A nell’era Maione nel 2002, serie playoff nello stesso anno e ultima partita della stagione 2007-2008, finite entrambe con il punteggio di 76-75),  ma che ora sta conducendo in porto una stagione disgraziata, e in cui non ha nulla da chiedere se non l’orgoglio da parte del suo roster e del suo allenatore. Una partita probabilmente ininfluente per il cammino delle due squadre, ma che tutte e due gli allenatori intendono onorare fino in fondo.

Biella non è in splendida forma, la sconfitta contro Barcellona ha minato qualche certezza e qualche acciacco che stanno attraversando i vari giocatori la dice lunga sul livello di preparazione che Corbani sta dando alla squadra per questo sprint finale. L’inserimento di Kyle Johnson è importante per i lanieri che a partire dal 23 aprile dovranno incrociare le scarpette con una squadra della Silver per l’accesso tra le magnifiche otto di A2 Gold. La preparazione è quindi tutta dedicata alla prosecuzione della stagione. Corbani sta lavorando per avere al meglio tutti i componenti del roster, compreso Johnson. In pratica ci sarebbe ancora spazio per l’aggancio del quarto posto, ma è legato a troppi fattori esternrb (sconfitta pesante di Casale nel derby e doppio successo di Ferentino) per pensare a Biella tra le prime quattro.

All’andata l’Angelico rifilò un pesante 88 a 61 all’Azzurro, che si presentò al Forum già priva degli americani Jackson e Brooks, in una partita senza storia a parte i primi minuti, Il tecnico laniero però predica umiltà.  “Ci attende una partita per nulla scontata e che andrà affrontata in maniera tattica senza dare nulla per scontato” gli fa eco De Vico, fresco di terza convocazione consecutiva in nazionale, “Napoli si è dimostrata nelle ultime partite formazione solida e dura da affrontare, non hanno nulla da perdere scendono in campo senza pressioni e non vorranno sfigurare. Ultime notizie in casa Givova dicono che oltre Traini e Brkic (quest’ultimo in esilio per la grana stipendi), anche il play Sabbatino, già assente contro Brescia, potrebbe marcare visita. Palla a due alle ore 18 di domenica sera.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy