Biella – Siena: vincere al PalaSclavo per non dire addio ai playoff

Biella – Siena: vincere al PalaSclavo per non dire addio ai playoff

L’Angelico torna a scontrarsi con la squadra che aveva decretato il suo rilancio alla fine del girone d’andata. Allora i lanieri s’imposero per 91 a 85, al termine di una gara di personalità frutto di un grande lavoro corale.

Commenta per primo!

Ultimi quaranta minuti di campionato della regular season per Biella e Siena, l’Angelico torna a scontrarsi con la squadra che aveva decretato il suo rilancio alla fine del girone d’andata. Allora i lanieri s’imposero per 91 a 85, al termine di una gara di personalità frutto di un grande lavoro corale.
Quindici partite che sono servite a coach Carrea per raccogliere allori personali e di gruppo e a portare Biella dalla zona retrocessione a quella play off, prima di uno sbandamento finale con tre sconfitte consecutive che ha messo l’Angelico nella condizione di giocarsi il tutto per tutto nella insidiosa trasferta in terra paliesca. E ancora una volta sarà l’ex allenatore Ramagli a dettare il destino per i rosso-blu.
Una partita sicuramente vibrante con la Mens Sana, che chiede una posizione migliore nella griglia play off, mentre Biella non ha scampo: o vince e arriva ottava, oppure la sua stagione finisce qui. Coach Carrea nella presentazione della partita è stato chiaro: sarà una partita di emozione e di testa, nessun cambio tattico e di strategia, bisogna tornare a fare le cose semplici senza strafare.
Miglior attacco e una difesa più attenta, le stesse cose che chiede anche Ramagli. Chi avrà maggior attenzione e concentrazione porterà a casa i due punti necessari. Ferguson ha smaltito i dolori della settimana scorsa e si presenta in gran spolvero, ma dovrà essere meno egoista e più leader di squadra, per Biella poi è importante il ruolo degli esterni Pierich, De Vico e Saunders devono dare il tutto per tutto. Diliegro, Roberts e Bryant le pericolose bocche da fuoco per Siena, i numeri darebbero una fumata bianco-verde, anche per la capacità di far fruttare il fattore campo, con un Palaestra quasi inviolato quest’anno.
Sangue freddo e killer istinct, questa la ricetta utile. Chi l’applicherà per 40′? Palla a due alle ore 21.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy