Bj Elder: “Rimanere a Trento era il mio destino”

Bj Elder: “Rimanere a Trento era il mio destino”

Commenta per primo!

Oggi alle ore 12.00 si è tenuta la prima conferenza stampa di BJ ELDER. Rilassato, sorridente, in ottima forma ancorché alle prese con i postumi del jetlag, BJ Elder si è intrattenuto con i media locali per mezz’ora sottolineando la sua soddisfazione per il ritorno a Trento per la sua seconda stagione. “Mi ha fatto piacere che da parte dei tifosi e della società ci sia stata la volontà di farmi rimanere a Trento. Era anche un mio desiderio, visto che nella passata stagione mi ero trovato bene. Ringrazio anche Toto Forray per le parole che ha speso per me in questi giorni: lui è stato una delle colonne della squadra della passata stagione e quindi le sue parole hanno un peso importante.” Rispetto a tre mesi fa BJ ha trovato una squadra diversa, con tanti giocatori nuovi: l’età media della squadra è notevolmente diminuita e BJ Elder, quindi, sarà un punto di riferimento ancora più importante. “La squadra è più giovane, ma sono tutti giocatori che sono comunque già esperti del campionato italiano. Io mi prendo questa responsabilità, ma so che è una responsabilità che devo condividere con gli altri giocatori che sono qui a Trento da diversi anni.”  Un giocatore che dovrà essere particolarmente seguito da BJ sarà Brandon Triche, alla sua prima stagione in Italia dopo il College Basket. “La mia esperienza mi dice che lui non avrà alcun problema in campo: si tratta di giocare a basket, che è la cosa che lui sa fare. Sicuramente invece qualche difficoltà si può incontrare nel’inserirsi in una realtà che è diversa da quella che lui conosce: sono convinto però che saprà superarle e che si troverà presto a suo agio.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy