Brescia: quattro uomini in doppia cifra, Lugano battuta

Brescia: quattro uomini in doppia cifra, Lugano battuta

Commenta per primo!

Esordio stagionale al San Filippo per il Basket Brescia Leonessa, che davanti a oltre 400 spettatori scende in campo contro i Lugano Tigers, formazione che pochi mesi fa ha disputato la finale del massimo campionato svizzero. Coach Martelossi può schierare Giddens (che parte dalla panchina), ma deve ancora rinunciare a Tamar Slay, fermo precauzionalmente ai box.

Basket Brescia Leonessa 78
Lugano Tigers 73

Parziali: 20-11; 17-27 (37-38); 20-21 (57-59); 21-14 (78-73)

Primo quarto
Martelossi sceglie Di Bella, Fultz, Loschi, Maspero e Rinaldi. Primo vantaggio ospite sul 3-0, ma Loschi pareggia con la tripla (3-3). Le squadre all’inizio sembrano contratte e faticano a trovare la via del canestro. Ancora Loschi porta Brescia in vantaggio (5-3), seguito dai primi due punti di Di Bella (7-3). Gli risponde Bavcevic con la tripla del meno 1 (7-6), ma Di Bella lo imita (10-6), prima di andare a segno con due tiri liberi. Sweetney comincia a segnare (12-7), ma Fultz porta la Leonessa sul 14-7. A quattro minuti dalla fine ovazione del pubblico per l’esordio stagionale di JR Giddens. Poco dopo altra ovazione per l’ingresso di Gino Cuccarolo. Non segna più nessuno, fino ai liberi di Magnani e alla tripla di Lestini per il 20-11 di fine primo quarto.

Secondo quarto
Brescia riparte con Di Bella, Lestini, Bushati, Giddens e Cuccarolo. Cinque punti di Lestini, inframezzati dalla tripla di Schneiderman, fissano il punteggio sul 27-17. Altra tripla di Di Bella e primi punti di Giddens, con in mezzo due punti di Sweetney per il 32-19. Lugano si riporta sotto ancora con Sweetney e Magnani (32-29), prima della tripla di Loschi (35-29). Primi due punti per Cuccarolo dalla lunetta e gioco da tre punti di Jazmin per il 37-34. Sorpasso Lugano con il libero di Sweetney e canestro in contropiede di Magnani per il 38-37 con cui si va all’intervallo.

Terzo quarto
Brescia riparte con Fultz, Loschi, Bushati, Giddens, Rinaldi. Gioco da tre punti di Sweetney e canestro facile da sotto di Crittle per l’allungo di Lugano sul 39-43. Poi canestri di Giddens e Fultz, che riducono fino a meno 1 (42-43), prima del nuovo allungo svizzero sul 42-47. Primi due di Rinaldi per il 44-47 e altro canestro di Giddens per il 46-47. Lugano allunga ancora con Magnani (46-51), ma Lestini risponde presente con altre due triple (53-56). Loschi riporta Brescia a meno uno in contropiede, ma Schneiderman ci ricaccia a meno 4 (55-59) con una tripla allo scadere dei 24, prima di due liberi di Di Bella che fissano il punteggio sul 57-59.

Quarto periodo
Di Bella-Bushati-Loschi-Lestini-Cuccarolo per iniziare l’ultima frazione. Apre subito Schneiderman (57-61), poi Loschi riduce (59-61), ma ancora Schneiderman allunga per Lugano (59-64). La stanchezza si fa sentire, le due squadre segnano poco. Cuccarolo accorcia a meno due, ma Bavcevic riporta i suoi a più 5 (62-67). Due triple in fila di Bushati e Schneiderman fissano il punteggio sul 65-70. Sorpasso di Brescia (71-70) con Bushati e Giddens, che vola in contropiede a schiacciare. La tripla di Bavcevic vale il controsorpasso, ma Giddens risponde da tre (74-73). Gran palla di Fultz per Cuccarolo, che schiaccia per il 76-73. Due liberi di Rinaldi fissano il punteggio sul 78-73 finale.

Soddisfatto coach Martelossi: “L’aspetto più interessante è aver giocato e vinto una partita punto a punto. Certo, ci sono ancora tante lacune: perdiamo troppo spesso il ritmo in difesa e in attacco, ma ci può stare. Appena troveremo un po’ di brillantezza faremo passi in avanti”.

Basket Brescia Leonessa: Finulli ne, Lestini 13, Bushati 8, Procacci, Loschi 12, Fultz 7, Di Bella 13, Cuccarolo 8, Rinaldi 4, Maspero, Stagnati, Giddens 13. All. Martelossi

Lugano Tigers: Bavcevic 6, Gibson 8, Magnani 10, Sweetney 14, Jazmin 11, Stockalper ne, Fontanini ne, Crittle 6, Schneiderman 18. All. Petitpierre

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy