Casale a Biella: in diretta Sky è sempre derby time

Casale a Biella: in diretta Sky è sempre derby time

Commenta per primo!
Se le telecamere della TV per eccellenza si scomodano, se i riflettori si accendono per l’anticipo delle 14.15 di domenica 17 gennaio, allora quel match è a pieno titolo un appuntamento importante: Biella-Casale, il derby.
 Quella tra l’Angelico e la Novipiù è una rivalità recente, risalente al primo derby storico di fine 2011, quando entrambe le squadre militavano in A.
I toni agonistici sono via via aumentati sino all’apice dello scorso quarto di finale play-off, serie che sorrise a Casale, capace di espugnare per la prima volta nella sua storia il Forum.
Quella di maggio fu una notte magica per i monferrini; ora si spera di bissare il successo dell’andata almeno con un pomeriggio all’altezza della situazione.
Dopo la sconfitta di Roma (che non ne ha comunque compromesso la partecipazione alla prossimaFinal 8) e quella interna per mano di una rediviva Viola Reggio Calabria, la Junior dovrà ancora fare a meno di capitan Martinoni, ai box per le prossime 3/4 partite.
Come confermato in settimana dal presidente onorario Dott. Cerutti, la società non tornerà sul mercato (ma resterà vigile agli eventi), e dovrà serrare le maglie in un momento di difficoltà. 
Casale si sta preparando a questo periodo di emergenza con un quintetto più leggero e agile, come lo stesso coach Ramondino lo ha definito.
Spazio ancora a Natali nell’atipico ruolo, almeno iniziale, di ala grande, e, forse, addirittura di “falso 5”, nei minuti in cui l’unico vero lungo titolare, Fall, dovrà necessariamente rifiatare.
Infatti l’unica alternativa al pivot italo-senegalese resta quella dell’acerbo Vangelov, che, seppur in crescita di minutaggio e rendimento, è difficile ipotizzare protagonista dei caldi momenti finali.
Con Saunders Bray ad alternarsi nel ruolo di guastatori e realizzatori, straordinari per gli esterni Blizzard, Tomassini e De Nicolao.
Biella: i padroni di casa sono in salute come mai prima in stagione.
L’impresa di Agrigento è il dato che questa squadra sta a pieno titolo risalendo la china; gli USA Hall eFerguson accentrano forse troppo su di loro le responsabilità ma stanno togliendo qualche castagna dal fuoco al complicato inizio di stagione.
De Vico è ormai un giovane-esperto in grado di scegliersi le conclusioni ma anche di dare sfogo al suo grande dinamismo, capitan Infante accompagna con la sua spigolosa esperienza la crescita dei giovaniGrande e La Torre, tra i protagonisti dello scorso All Star Game di Livorno; il play classe ’85 Venuto è l’uomo di fiducia di coach Carrea, che lo aveva già avuto a Casalpusterlego.
Ex di giornata Luca Rattalino, lungo classe ’97 con settore giovanile a Casale e fin qui pochissimo campo in quel di Biella.
Partita tutta particolare per l’ex che più ex non si può: Simone Pierich è il capitano dei grandi traguardi di Casale, da quest’estate, non senza un’emozione, sbarcato sulla sponda rossoblù “sbagliata”, come l’ha simpaticamente definita qualche tifoso juniorino.
Un derby dai 1000 temi … e dalle 1000 insidie per Casale: ma ora la stagione entra nel vivo e un derby, si sa, a volte può valere una stagione!
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy