Casale-Verona: un altro esame per la Junior al PalaOlimpia

Casale-Verona: un altro esame per la Junior al PalaOlimpia

Commenta per primo!

Domani alle 18 la rinnovata Junior Novipiù Casale sarà di scena al PalaOlimpia di Verona per affrontare l’ ambiziosa Tezenis per la seconda giornata di campionato . La prima trasferta della stagione piemontese sarà quindi in terra veneta contro quella Scaligera che incrociò la strada della Junior nel quarto di finale , poi vittorioso per 3-1 , dell’ ultimo play-off promozione. Di quella formazione a Casale Monferrato sono rimasti solo il neo-capitano Niccolò Martinoni e il coach senese Giulio Griccioli ; lo stesso dicasi  per quanto riguarda Verona : riconfermato solo coach Ramagli insieme al capitano storico Boscagin e all’ italiano Da Ros . Sono forse le ambizioni delle contendenti ad essere diametralmente opposte , ma non per questo meno interessanti , rispetto a quelle della passata stagione : Casale cercherà una comoda salvezza, Verona punterà diretta al salto di categoria. La Novipiù, dopo le vicissitudini estive , è ripartita da un gruppo di elementi di sicuro interesse che nelle ultime stagioni avevano dovuto affrontare , loro malgrado, o problemi societari o noie fisiche che ne avevano condizionato il rendimento, affiancati da un nugolo di giovani di belle speranze ;è da queste basi che, già dalla prima uscita casalinga con la favorita , e poi vittoriosa, Barcellona , si è potuta ammirare un’ idea di squadra che ruoterà ,anche in quel di Verona, attorno alla voglia di rivalsa di Bruttini e Cutolo, all’esperienza dell’ oriundo Casini , all’ inserimento dei vari Fall, Giovara e Amato e alle scommesse del rookie Dillard e dell’ altro americano Jackson . Grazie al sapiente lavoro di Griccioli la Junior sembra avere già chiara quella che sarà la sua identità: aggressività, presenza fisica e mentale a rimbalzo , ricerca del ferro con gli americani , circolazione della palla maniacale che porti a tiri puliti e non a soluzioni affrettate. Verona è l’ avversario giusto per testare il programma di crescita della Novipiù ; la Tezenis ha messo in mostra a Jesi un gioco a tratti spumeggiante, ha inserito nel roster elementi di categoria superiore come Marco Carraretto, bandiera degli otto scudetti Montepaschi Siena ,l’ esperto Jerry Smith, comparsa NBA e ultima stagione in Eurolega con Cantù ,il gemello dell’ ex Casale Donnell , Ronnell Taylor , affiancati da uno dei leader di Legadue Callahan, ultime a Brindisi e Barcellona, il sempre promettente Reati,e  come detto capitan Boscagin e il guerriero Da Ros . Arma vincente degli scaligeri, e pericolo numero uno per la banda di Griccioli , sarà la pericolosità dal campo che ha visto gli americani portare a referto nella vittoriosa trasferta marchigiana più di 20 punti a testa (e complessivamente quattro uomini in doppia cifra nella prima uscita) e l’ottima rotazione di tutti gli effettivi con un minutaggio ben distribuito da parte di tutti i giocatori . Casale risponderà dal canto suo con la consapevolezza di aver superato comunque positivamente  lo scoglio dell’ esordio con sconfitta e cercando di proseguire con il lavoro di amalgama tra i diversi protagonisti appena iniziato in terra piemontese . La settimana in casa Junior ha visto Davide Bruttini proseguire con il programma di recupero dai problemi alla schiena che non gli hanno impedito di essere uno dei leoni sotto canestro  nell’esordio con Barcellona e non gli impediranno certo di esserci nello starting-five di Verona ; Federico Di Prampero , giovane play di formazione juniorina e decimo uomo di Griccioli, non si è invece allenato causa forte contusione alla caviglia . Tutti abili e arruolati per Verona ;ci si attende, infine, un pubblico degno delle grandi occasioni al PalaOlimpia : Casale, seppur ridimensionata , ha sempre il suo fascino e sarà un avversario sicuramente degno per la compagine gialloblù, desiderosa di non floppare la prima davanti ai propri tifosi .

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy