Casale vs Casalp: due punti in palio…per non essere out

Casale vs Casalp: due punti in palio…per non essere out

Vincere significherebbe, con ogni probabilità, evitare un pericolosissimo spareggio all’ultima giornata in casa contro Roma; perdere vorrebbe dire aprire uno scenario inimmaginabile solo alla fine di gennaio.

Commenta per primo!
Il calendario della penultima giornata del campionato di basket di Serie A2 Ovest regala uno scontro-thrilling: la Novipiù Casale fa visita all’ Assigeco Casalpusterlengo.
Al PalaCampus di Codogno, con palla a due alle 18 di domenica 17 aprile, i monferrini si giocano una grossa fetta di stagione.
Vincere significherebbe, con ogni probabilità, evitare un pericolosissimo spareggio all’ultima giornata in casa contro Roma; perdere vorrebbe dire aprire uno scenario inimmaginabile solo alla fine di gennaio.
CasalP ha abbracciato in settimana il neo-arrivato play Josh Green, uscito da Jesi (A2 Est) dove ha viaggiato a 15 ppg, 4 rpg + 4 assist!
Chiara l’intenzione di coach Finelli di mettere nelle sue mani le carte del gioco: obiettivo è quello di chiudere la serie negativa di 5 sconfitte consecutive e agganciare Casale a quota 26.
I rossoblù di coach Ramondino hanno vissuto per l’ennesima volta una settimana di passione.
Nello scrimmage di mercoledì contro Pavia, T.J. Bray ha riportato la distorsione ad una caviglia; si punta ad un recupero in extremis della forte guardia USA in vista del fondamentale match in terra lodigiana.
Ad impensierire Martinoni e soci ci saranno la guardia Jackson (17 ppg e 47% da 3 pt), il centroPoletti (15 ppg + 8 rpg ), l’assist-man (5.4 per gara) e veterano dei suoi Robert Fultz, l’ala e capitanoChiumenti e l’ex Torino Daniele Sandri: una squadra, l’Assigeco, che si muove molto bene assieme sia in fase difensiva che nella versione d’attacco.
Un avversario da affrontare non dal punto di vista statistico ma innanzitutto dall’approccio mentale e fisico: troppo importante per Casale dimostrare già dalle prime battute di “essere” nel match, di fronte a giocatori abituati e consapevoli di giocarsi davanti al pubblico amico forse l’ultima chance di salvezza.
Come al solito l’esperienza di Blizzard al servizio della squadra sarà il valore aggiunto per la Novipiù: dalle mani vellutate della guardia passeranno i possessi decisivi, forse i tiri “ignoranti” che solo un leader come l’americano può prendersi nei momenti caldi.
Intrigante la sfida sotto le plance, dove Aka Fall e Niccolò Martinoni avranno il loro bel da fare per arginare le penetrazioni nemiche e recuperare palloni velenosi, palloni che magari rimbalzeranno una volta in più del solito sul ferro.
Certo è che che Casale non potrà fare a meno di un combattente vero come Nicola Natali; l’ultimo a mollare nella sconfitta contro Agropoli, 20 punti, high in maglia rossoblù, sarò della disfida nonostante il risentimento agli adduttori, con tanta voglia di dire che quella di quest’ultima parte di stagione è stata solo una brutta avventura.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy