Che Viola sarà, contro la Tortona dell’ex Ammannato?

Che Viola sarà, contro la Tortona dell’ex Ammannato?

Commenta per primo!

Cosa accadrà? La Viola ritornerà ad essere arrendevole ed in crisi o Tortona non riuscirà a rialzarsi dopo Scafati? Partita dai tantissimi temi in quel di Voghera, alle ore 20 di Domenica si gioca l’unico posticipo del turno dell’Ovest di A2.

La classifica degli uomini di Coach Demis Cavina è sicuramente più rassicurante rispetto a quella del collega Giovanni Benedetto. Anche il roster dei piemontesi sta meglio rispetto ad una Viola falcidiata dagli infortuni dall’inizio dell’anno ed ancora senza play e guardia titolari: Spinelli e Freeman.

In estate le due squadre si affrontarono in estate al Torneo Morelli di Legnano ma, in quell’occasione fu un monologo nero-arancio complice un avvio straordinario di partita contro quella Orsi che, qualche giorno prima sconfisse, sempre in amichevole l’Armani Milano, team di Serie A che iniziava a palesare qualche problematica.

La Orsi oggi è terza in classifica a soli quattro punti dalla vetta all’interno di un cammino preventivabile ad inizio stagione: sei vittorie e quattro sconfitte così come Trapani, Agrigento e Ferentino. Simoncelli e soci sono reduci dalla sconfitta contro la nuova capolista Scafati ma, arrivavano da tre vittorie in fila contro Barcellona,Siena e Ferentino.

La Viola? Penultimo posto accanto a Biella ed Omegna all’interno del risultato in negativo più sorprendente dell’intera A2. Dopo il ritorno in panchina di Giovanni Benedetto, l’introduzione di un Coach Nba come Kim Hughes nello staff tecnico ed il ritorno al successo in quel di Codogno contro CasalP con un’ottima prestazione di gruppo si respira aria nuova e positiva.

Gara più che speciale per Marco Ammannato: “Mi sono innamorato della terra di Calabria, della gente, ho lasciato amici indimenticabili che sento giornalmente e quando posso scendo per trascorrere più tempo possibile con loro.E’ una terra magica”.
Le parole più che emozionate del numero ventuno della Orsi, fino al Maggio scorso Capitano della Viola sono la descrizione perfetta dell’affetto recriproco rimasto tra il giocatore e società,team,pubblico e città.

IL ROSTER DEI LOCALI:E’ lui uno dei punti di forza della Orsi in compagnia dell’altro ex, il giovane Marco Spissu. Attenzione ad una super coppia di americani come Brooks e Marks:non saranno spettacolari come Galloway e Crocket, americani volani visti nella passata stagione ma offrono affidabilità e numeri altrettanto efficaci. Sotto canestro c’è l’ex centro della nazionale Luca Garri(bella sfida contro Crosariol).Attenzione a Reati, punto di forza del team che ha comandato la regular seaso della A2 Gold nella passata stagione:Verona.

IL ROSTER DEGLI OSPITI: E la Viola? Cambia pelle e mentalità. Si punta forte su Tony Dobbins, ultimo innesto di mercato specialista difensivo e sulla voglia di far bene dei giovanissimi Lupusor(assoluta rivelazione di questo inizio di torneo) e Costa. Ghersetti ci sarà e prenderà il posto di Freeman nei dieci provando a crescere di partita in partita.Si aspettano segnali di miglioramento da Brackins: Rullo, è al momento l’uomo da tener maggiormente d’occhio.

Arbitrano i signori Evangelista Caiazza di Arzano(Na), Daniele Alfio Foti di Vittuone(Mi) e Andrea Agostino Chersicla di Oggiono(Lc). Dopo l’incredibile furto all’interno del Palasport di Voghera dell’attrezzatura per sviluppare la diretta Lnp riguardante la gara contro Ferentino, il servizio dovrebbe essere ripristinato. Per gli amanti della Radio, Diretta ufficiale da casa nero-arancio su Touring 104 con Antonio Zappia e Domenico Durante.

Le dichiarazioni

Demis Cavina (allenatore) – “Abbiamo già visto più volte quest’anno come riusciamo a reagire nel migliore dei modi nelle situazioni complicate e questo week end ne abbiamo di fronte delle altre. La prima è certamente l’indubbio valore dell’avversario ma un’ulteriore difficoltà sarà quella di doverlo affrontare con il roster incompleto. Cercheremo, come nell’amichevole giocata in settimana, di trovare energia dai giovani e di superare insieme anche questa prova. Dovremo necessariamente ritrovare la continuità difensiva che ci ha contraddistinto fino a qui e continuare a migliorare la conoscenza reciproca in attacco, che ci permette di esaltare le doti individuali nei vantaggi che insieme riusciamo a prendere e che dobbiamo mantenere meglio per segnare più facilmente”.

Marco Spissu (giocatore) – “Reggio è una squadra fisica, atletica e con giocatori di grande esperienza. Dobbiamo cercare di imporre il ritmo che preferiamo anche se abbiamo qualche acciacco di troppo da recuperare. Per me cosi come per Ammannato è una partita molto importante: anche se sono stato a Reggio pochi mesi si era creato un rapporto speciale. Quindi ci tengo molto a fare bella figura e poi noi dobbiamo tornare a vincere in casa per regalare un’altra soddisfazione a tutto l’ambiente e ai nostri meravigliosi tifosi che si meritano una notte vincente”.

Giovanni Benedetto (allenatore) – “La situazione rispetto alla scorsa settimana per noi non è cambiata. Dal punto di vista psicologico e da quello degli infortunati. Ci presentiamo nelle stesse condizioni con l’aggiunta di Ghersetti che per tutta la settimana ha sofferto di influenza. Dal punto di vista mentale vogliamo rimettere in campo le cose buone viste a Casalpusterlengo, consapevoli di dover giocare contro una squadra ben attrezzata e con un roster importante”.

Andrea Crosariol (giocatore) – “Giocare fuori casa è sempre dura. Paradossalmente aver giocato in trasferta ci ha tolto un po’ di pressione che invece, di fronte al pubblico amico senti maggiormente. Adesso speriamo di vincere la prossima partita contro Tortona, squadra ben attrezzata che però noi abbiamo già battuto durante il precampionato. Vogliamo tornare al PalaCalafiore, con una striscia positiva e ritrovare nuovamente il supporto dei nostri tifosi”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy