Esclusiva Basketinside. Casale verso Treviso, Natali: “Sarà dura, ma non abbiamo paura”

Abbiamo avuto la fortuna di incontrare, nelle ore precedenti la partenza per Treviso, l’ala piccola della Novipiù Casale Monferrato, Nicola Natali.

Commenta per primo!
Abbiamo avuto la fortuna di incontrare, nelle ore precedenti la partenza per Treviso, l’ala piccola della Novipiù Casale Monferrato, Nicola Natali; non è stato difficile chiedere al toscano classe ’88 di scambiare 2 parole …
Ciao Nicola, come te passi?
Ciao! Tutto bene …
E ci credo, dopo l’exploit di domenica scorsa contro Roma!
Siamo arrivati a questa post-season attraversando una serie infinita di problemi; c è stato un momento in cui noi giocatori eravamo quasi certi di non poter più giocare i playoff e pensavamo di lottare per evitare i play out, spettro che ci è parso dietro l’angolo…
Cosa è successo a quel punto?
Il nostro grande merito è stato quello di attraversare il periodo buio stringendo i denti e facendo di tutto, quotidianamente, per scacciare via la negatività; tornare a giocare come sapevamo fare era fondamentale, non potevamo essere diventati tutto d’un tratto dei brocchi …
Quali sono le persone che ti e vi hanno aiutato nei momenti più difficili della stagione?
Tutto lo staff della Junior ci è stato di grande aiuto, partendo ovviamente dal g.m. Martelli e da coach Ramondino; ci hanno puntualmente ripreso nei momenti in cui sembrava che potessimo incoraggiarci e mollare per strada una stagione che stava prendendo una brutta piega ma che, non dimentichiamocelo, era partita sotto tutt’altra stella.
Esatto! Avete chiuso l’andata quarti, staccando il pass per le finali di IG Cup di Rimini. C’è un aneddoto che ci vuoi svelare?
Come detto l’ambiente era ed è unito! Nel momento peggiore, ovvero dopo i 30 punti presi in casa contro Agrigento, il presidente ci ha invitato a cena a casa sua dicendoci che credeva ancora molto in noi e che, se anche noi ci avessimo creduto, avremmo potuto qualificarci per i playoff….
Ed eccoci qui, pronti a salire sul pullman per Treviso …
Adesso siamo ancora qui, a prepararci per affrontare la corazzata Treviso a testa alta, consapevoli del loro talento e fisicità, spinti da un palazzo storico che si riempie ad ogni gara….personalmente è la quarta stagione consecutiva che gioco i playoff e già questa è una soddisfazione.Questa serie per me ha un significato particolare, diverso, perché ricordo ancora benissimo quando nel 2005 guardavo su Sky la partita di semifinale al PalaVerde in cui mio babbo, allora GM dell’Armani Milano, vinse passando alla finale scudetto persa contro Bologna con il famoso episodio dell’instant replay
Allora non possiamo che augurarti che, dopo 10 anni abbondanti, un altro Natali esca a testa altissima dallo stesso PalaVerde …
Crepi! Quindi invito tutti i nostri tifosi e tutta la città a seguirci e supportarci in questa fase straordinaria che siamo riusciti, tutti insieme, a guadagnarci!
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy