Esclusiva Basketinside.com: il volto giovane di Biella, con Raspino e Lombardi

Esclusiva Basketinside.com: il volto giovane di Biella, con Raspino e Lombardi

Commenta per primo!

Il nuovo corso dell’Angelico Pallacanestro Biella riparte da giocatori nati e cresciuti in casa che hanno fatto le fortune del settore giovanile e che ritroviamo ora sul parquet del Forum provenienti da esperienze diverse due su tutti Raspino e Lombardi.

Raspino, vincitore della gara delle schiacciate all’All Star Game di Biella ma che ha vissuto una stagione non propriamente felice all’ombra del Mucrone ed Eric Lombardi, altro figliol prodigo, cresciuto in esperienza in quel di Brescia con una società che ha sfiorato la promozione nella massima serie contesa fino all’ultimo a Pistoia, ma soprattutto Campione d’Europa Under 20. Li troviamo al Forum presenti al fuoco di fila delle domande dei colleghi seri e pronti a crescere nella loro esperienza cestistica e desiderosi di togliersi delle belle soddisfazioni nel corso della stagione.

Tommaso Raspino

Il coach ha avuto per te parole importanti e ripone in te molta fiducia?

Ma ringrazio il coach per queste belle parole sono contento che riponga fiducia in me io spero di restituirla; io credo nel suo lavoro e in quello di questo gruppo, radunato da poco, in questo momento potrebbe essere effettivamente la mia categoria ma ho bisogno di giocare per valutare la mia forza. Speriamo con le responsabilità dovute  e con uno spazio giusto di trovare minuti e soprattutto la fiducia in me stesso che nell’ultimo anno avevo perso

Cosa ti porti dell’anno passato ?

Esci molto più forte da anni come quello appena passato, sono maturato ancora di più, dal punto di vista cestistico è duro trovare qualcosa di buono, solo sei vittorie, il gruppo non era coeso, anche se il lavoro fatto con gli allenatori mi ha fatto crescere, ho trovato persone con cui ho legato e che ora ritrovo determinate a proseguire su questo percorso di rinascita

L’All Star Game e la gara delle schiacciate ?

Ricordo personale importante emozione indescrivibile,  che però non ha a che fare con la pallacanestro giocata si trattava di un esibizione. L’immagine di quei dieci tutti alzati per me che non mi riesco nemmeno a spiegare è stato il coronamento di un sogno che avevo da bambino

Quale sarà il profilo vincente di Biella ?

Velocità e rapidità e poi punteremo  sulla grande vena di Voskuill. Da come è stata costruita la squadra  sembra fatta apposta per correre per aprire le difese. Per tirare abbiamo Voskuill che da tre ci farà divertire e sicuramente ritroveremo l’entusiasmo.

Il derby ?

Indubbiamente è bello rivivere il derby, loro hanno sempre avuto il dente avvelenato con Biella giustificati o meno non lo so però i derby sono sempre tali e quando vengono sentiti sono partite importanti che non vedo l’ora di vincere

 

 

Coccolato dalla chioccia Infante spazio poi ad Eric Lombardi Potenziale immenso, fisico dirompente per un Angelico che dovrà andare a mille all’ora

Tornare a casa è bello ?

Sono contento di quest’anno per me è una stagione in cui posso lavorare molto sapendo di dover dare il massimo in ogni momento e cercare di ritagliarmi dei buoni minuti in campo, con disciplina per raggiungere dei buoni risultati

L’esperienza di Brescia ?

Buona ma più all’inizio speravo di riuscire a dare di più e a ritagliarmi qualche spazio in più, non ho avuro molti minuti in cui poter dimostrare le mie qualità, pazienza, cercherò di lavorare meglio quest’anno e soprattutto di dimostrare il mio valore. Dal punto di vista invece del campionato ho capito quali siano le difficoltà di un campionato competitivo come quello di A2 ora lega gold

Cosa serve per essere competitivi ?

Sicuramente l’attenzione, non mollare mai, devi avere energia anche quando sei stanco spingere ancora e sempre

Ma dove la trovi la tua energia ?

(ride) Energia me l’ha data Dio e lo ringrazio ma è soprattutto un fatto mentale

Sei anche campione d’europa ?

È stata una bella esperienza anche li c’eravamo proposti di fare bene ma poi cammin facendo siamo arrivati in fondo e abbiamo vinto, grande gruppo e poi alla fine abbiamo fatto un casino pazzesco.

Ride ancora Eric contento per questa importante prova che l’attende e noi non vediamo l’ora di vederli all’opera sul campo

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy