Ferentino cede il passo, Tortona corsara al Ponte Grande

Ferentino cede il passo, Tortona corsara al Ponte Grande

Partita di grandissima intensità al Ponte Grande: gli amaranto cedono per la prima volta in casa in questa stagione di fronte alla Orsi Tortona.

Commenta per primo!

FMC Ferentino 80 – Tortona 82

Partita di grandissima intensità al Ponte Grande: gli amaranto cedono per la prima volta in casa in questa stagione di fronte alla Orsi Tortona. I gigliati conducono per larghi tratti in avvio ma vengono rimontati nel secondo periodo, poi rischiano addirittura di uscire dalla partita ma sono bravi a tornare a contatto negli ultimi minuti. La volata finale però premia i piemontesi che restano primi in classifica ed escono vincitori dal Ponte Grande, agli amaranto rimane comunque il lungo applauso finale del numeroso pubblico presente.

CRONACA

Avvio di gara nel segno dell’equilibrio: le due squadre vanno con facilità al ferro ma Tortona trova anche la tripla di Ricci, passando a condurre sul 4-5 dopo 2′. Si mette subito in partita Matteo Imbrò che piazza due bombe in rapida successione, aiutato anche dal canestro dalla media di Gigli e quello di Carnovali in entrata. Coach Cavina chiama timeout sul 14-8 a 3’30” dalla fine del primo periodo ma l’inerzia della gara rimane ancora in mano agli amaranto, che al rientro in campo insaccano altri cinque punti con Raymond e Imbrò per il primo vantaggio in doppia cifra del match (19-9). La Orsi prova a rimettersi in carreggiata con un parzialino di 4-0 ma il finale di quarto è ancora di marca gigliata con Carnovali e i liberi di Benvenuti che fissano il punteggio sul 23-13.

Nel secondo periodo si sblocca anche Musso in penetrazione mentre Benvenuti continua a farsi trovare pronto sotto canestro e porta la FMC al massimo vantaggio sul +16. Tortona si sblocca con due triple dall’angolo di Greene, per gli amaranto risponde Sabbatino sempre dall’arco ma quando Cucci segna in contropiede coach Ansaloni decidere di stoppare la partita (32-19 con poco più di 5′ da giocare prima dell’intervallo). Al rientro in campo Gigli prova a rimettere in corsa Ferentino ma Cosey e Greene sparano altre due volte dal perimetro, riportando la loro squadra a -7 (34-27). Neanche un’altra sospensione riesce a bloccare l’emorragia, Tortona trova nuove risorse da Ricci (5 punti in un amen) e Conti (tripla) per portarsi addirittura in vantaggio sul 35-34 nell’ultimo minuto del quarto. La tripla di Carnovali ferma il parziale piemontese di 2-19 e manda le due squadre negli spogliatoi sul 37-35.

Dopo qualche minuto la partita si riaccende anche nella ripresa con le triple di Reati e Imbrò. L’equilibrio permane anche quando la FMC trova buone soluzioni da sotto canestro con Raymond e un long two di Imbrò dato che Tortona risponde prontamente dal perimetro con i soliti Reati e Ricci. Proprio l’ex Assigeco in contropiede e Garri con un libero danno il +4 agli ospiti, Ferentino rimane a contatto con i liberi di Raymond e Gigli ma Tortona allunga nel finale del quarto. Infatti prima la tripla di Alviti, poi il lay up di Greene e la conclusione pesante di Cosey portano i piemontesi all’ultimo riposo sul 53-61.

Gigli prova a suonare la carica in avvio di quarto periodo ma i soliti Cosey e Greene trovano gloria anche in penetrazione, aggiornando il massimo vantaggio esterno a 10 lunghezze quando mancano poco più di 7′ alla fine. Gigli chiude un bel pick and roll ma Alviti mette la tripla del +11 esterno, Tortona poi sbaglia tre tiri liberi consecutivi e i ciociari ne approfittano immediatamente: bombe pazzesche per Musso e Gilbert che fissano il 65-70 a poco più di 5′ dal termine. Il Ponte Grande s’infiamma e coach Cavina chiede timeout, al ritorno sul parquet Ricci e Greene inventano letteralmente dal nulla due canestri incredibili per restituire il +9 alla loro squadra. Gli amaranto non mollano e si riportano sul 69-74 con i liberi di Musso e il canestro dal mezzo angolo di Gilbert, Reati però risponde immediatamente e permette ai suoi di entrare negli ultimi 2′ con 7 lunghezze di margine. Raymond prova la rimonta con una tripla da campione, Cosey però gli risponde immediatamente allo stesso modo ma nel finale è Gilbert a diventare protagonista: il rookie americano mette un libero e poi un gioco da tre punti in contropiede per il 76-79. Nell’azione successiva Tortona perde palla, Ansaloni chiede timeout per organizzare l’ultimo assalto dei suoi e Gigli subisce fallo facendo 2/2, poco dopo Cosey (mandato in lunetta dal fallo sistematico) lo imita lasciando la situazione immutata a 15″ dal termine.
Sulla successiva rimessa Carnovali viene mandato sulla linea del tiro libero e fa 2/2, dall’altro parte Greene invece fa 1/2 ma Sanna raccoglie il rimbalzo offensiva. Il giovane di Tortona sbaglia entrambi i liberi a sua disposizione, allora Ferentino ha il pallone della vittoria ma la tripla dall’angolo di Raymond si spegne sul ferro consegnando alla Orsi la vittoria per 80-82.

TABELLINI

Ferentino: Musso 7, Gigli 10, Mastrangeli n.e., Datuowei n.e., Sabbatino 3, Imbrò 15, Gilbert 12, Carnovali 13, Aatata n.e., Bertocchi n.e., Benvenuti 6, Raymond 14. Coach: Ansaloni
Tortona: Greene 20, Cosey 18, Alviti 7, Ricci 15, Sanna, Reati 8, Conti 3, Garri 8, Billi n.e., Cucci 3. Coach: Cavina
Parziali: 23-13, 14-22, 16-26, 27-21.

FONTE: Uff. Stampa Basket Ferentino

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy