Ferentino ospita l’Aget Imola: arriveranno i tanto desiderati 2 punti?

Ferentino ospita l’Aget Imola: arriveranno i tanto desiderati 2 punti?

Commenta per primo!

La quinta giornata di andata del campionato di DNA Adecco Gold vedrà l’Aget Imola opposta alla FMC Ferentino, occasione per i biancorossi di rifarsi sotto di qualche altro punto miseramente perso nelle prime 3 giornate. È stata una domenica decisamente proficua per l’Aget, che ha potuto finalmente scrollarsi da quota 0 punti, evitando di ripercorrere le orme della passata stagione. I primi 2 punti sono scaturiti dal 74 a 63 ottenuto inchiodando Casale Monferrato tra le mura del Palaruggi, dopo una partita quasi sempre controllata da Imola. Un Young non proprio eccezionale è stato compensato pienamente da Dordei, Niles e Poletti, che insieme hanno infilato quasi 50 punti e hanno portato Imola a una meritatissima vittoria, permettendo a coach Esposito e alla sua band di troncare sul nascere le prime critiche provenienti dalle tribune biancorosse. Ferentino, invece, che si trova qualche piano sotto l’Aget Imola, proviene da una sconfitta fuori casa contro Capo d’Orlando. Ancora a quota 0, i ragazzi di coach Gramenzi si spartivano con l’Upea i 2 punti che avrebbero elevato una delle 2 da fondo classifica, cedendo però il passo ai siciliani. Non è bastato nemmeno un Green miracoloso, oltre quota 20 punti, a far balzare l’FMC davanti agli avversari al photofinish, in testa di soli 2 punti all’odersi del triplice fischio. Buono, anzi buonissimo, anche il contributo di Bucci, che firmandone 17, ha contribuito non poco a rendere la partita combattuta fino all’ultimo secondo. Comunque sia, la situazione delle due squadre è più o meno simile, e non saranno certo 2 punti di differenza a decretare prima della palladue un vincitore. Si prevede quindi una partita combatuttissima al Palazzetto dello sport Ponte Grande giovedì alle ore 20:30 dove, molto probabilmente, se ne vedranno delle belle.   PARTITA PRECEDENTE Aget Imola – Novipiu’ Casale: 74-63 Upea Orlandina Basket – FMC Ferentino 68-66   TESTA A TESTA

PLAYMAKER (Passera vs Guarino)

Iniziamo il nostro testa a testa come di consueto dai portatori di palla: un Passera decisamente esplosivo e “in giornata” ha contribuito con ben 9 punti in solamente 22 minuti di gioco, rivelandosi la vera sorpresa della sera nel lato biancorosso del campo. Guarino invece, un po’ meno scalmanato del player romagnolo, ha saputo comunque giostrare bene la partita, seppur non influendo molto a livello di punti e azioni. Prima stellina all’Aget Imola.

GUARDIA (Young vs Bucci)

Prestazione un po’ sottotono per l’americano di Imola, che nonostante abbia condotto una partita sufficiente, non ha esaltato come le precedenti partite . Decisamente meglio invece Ryan Bucci, che con i suoi 17 punti conditi con 5 assist e 3 stoppate, è stato uno dei migliori nella rosa di coach Gramenzi. Primo punto per Ferentino.

ALA PICCOLA (Niles vs Green)

Niles si è rivelato fondamentale anche lo scorso appuntamento, nonostante abbia diminuito leggermente le sue spaventose percentuali da 3 punti. Problema che sembra riguardare anche Green, che nel tabellino ha fatto sì segnare un 23, ma il margine di errore si è mantenuto sia dalla corta che dalla lunga distanza, superiore al 55%. Green ha come vantaggio un anno in più di esperienza in LNP, ma basterà? Tra questi due USA, lascerei il conto aperto, la risposta giovedì sera.

ALA GRANDE (Dordei vs Pierich)

Luigi Dordei è, si può dire, un’autentica punta di diamante nel quintetto del “Diablo”, e ne ha messi a segno 16 anche lo scorso appuntamento. Onesto, sincero e affidabile, il Dordei è tranquillamente paragonabile a un USA anche per spettacolarità sul parquet. Dal lato Ferentino, Pierich non ha brillato come l’Imolese, e si è imposto giusto un po’ sottocanestro a conquistare rimbalzi. In questa zona di campo, la vittoria è nuovamente dell’Aget.

CENTRO (Mancin vs Paesano)

Giungiamo infine sottocanestro, dove Mancin non ha propriamente spiccato per presenza nel quintetto andreacostano: solo 2 punti per lui e 5 rimbalzi, non esattamente una prestazione convincente. Meglio Paesano, più partecipe e “utile” del biancorosso, con quasi 8 rimbalzi catturati nello scorso appuntamento contro l’Upea. Ultimo punto alla FMC Ferentino.

  FOCUS: PER VINCERE

IMOLA: le mura casalinghe hanno aiutato la passata domenica, e altrettanto deve essere fuori casa. La tifoseria non è tutto, e l’Aget può riuscirci di nuovo se rimane concentrata almeno un quarto di fila, evitando i pericolosi alti e bassi che spesso compromettono il buon esito del match. Sempre buono, invece, l’operato in difesa.

FERENTINO: non gioca di squadra e punta troppo sui soliti; se vuole portare a casa la vittoria deve far girare la palla a più player. Deve usare l’ultima posizione come rampa di lancio per involarsi verso mete più promettenti, per quanto sia difficile motivarsi nelle retrovie.

   

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy