FMC Ferentino: conferenza stampa di fine stagione

FMC Ferentino: conferenza stampa di fine stagione

Commenta per primo!

Martedì 18 giugno ore 18,30 al Palazzetto di Ferentino si è tenuta la conferenza stampa di fine stagione della FMC Ferentino. L’incontro presieduto dal presidente Ficchi, dal GM Betti e dal coach Gramenzi, ha evidenziato i punti cardine della stagione appena conclusasi e quelle che saranno le premesse per il nuovissimo campionato di LegaDue Gold.

Il primo a prendere la parola, dopo vari ringraziamenti alle testate giornalistiche intervenute, ai tifosi e tutti quelli che hanno collaborato alla riuscita di questa stagione, positiva per una matricola come Ferentino; è il presidente Ficchi –“Questo primo anno in LegaDue è stato un banco di prova per la società tutta, sotto ogni aspetto. In generale possiamo ritenerci soddisfatti dei risultati ottenuti; ed è proprio da qui che ripartiremo per affrontare il prossimo anno, in cui si punterà più in alto. Come sempre lo staff si è rivelato solido, collaborativo e compatto sia nelle decisioni positive che negative: un campionato caratterizzato da alti e bassi (sicuramente il momento peggiore è stato il dopo-infortunio di Righetti, la punta di esperienza che è mancata soprattutto alla fine), ha dimostrato che si può perdere con tutti, ma anche vincere con tutti. Siamo stati e continuiamo ad essere attivi in diverse iniziative per i giovani, più o meno abili (Sport senza frontiere – Telethon – Derby del Cuore). Abbiamo apportato miglioramenti anche a livello logistico e strutturale del Palazzetto (le spese sostenute, previste nel budget, sono state ammortizzate nel corso dell’anno), di esclusivo utilizzo della società Basket Ferentino fino al 2021”.

Il microfono passa così al GM Betti, che si è soffermato su quello che è il più grande risultato della FMC Ferentino: essere una società seria, rispettabile ed integra, una squadra a cui molti giocatori ambiscono (lo dimostrano le telefonate dei vari procuratori) nonostante appartenga ad una realtà più piccola rispetto alle altre. Ora per il prossimo anno l’intento della società sarà quello di continuare su questa scia per la sopravvivenza pulita del Basket Ferentino.

L’ultimo intervento spetta poi a coach Gramenzi, che ha analizzato quelle che sono state le scelte, gli errori (condivisi) e i punti di forza dell’ormai concluso campionato. La scelta di concludere con solo due americani –dal momento che non vi era retrocessione- è stata possibile, anche per testare il campo per la prossima stagione; che prevederà l’utilizzo di due visti americani e un passaporto italiano. Si ripartirà dunque da capitan Guarino –che ha già confermato la sua presenza- e si sta tentando di tenere Ekperigin (migliore lungo della stagione): a questi si affiancheranno italiani di peso per il quintetto d’attacco –si aggredirà, dunque, il mercato innanzi tutto per gli italiani, mentre l’altro americano potrebbe giungere anche a ridosso dell’inizio del nuovo campionato LegaDue Gold- e un tris di under, si stanno ancora valutando.

In attesa di aggiornamenti, Betti e Gramenzi voleranno in America per farsi un’idea su chi potrebbe “servire al meglio la causa della squadra amaranto”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy