FMC Ferentino-Virtus Roma, la preview

FMC Ferentino-Virtus Roma, la preview

Commenta per primo!

E’ una partita difficile quella che la Virtus Roma dovrà affrontare nella seconda giornata del girone Ovest: si troverà infatti a giocare sul campo di una delle favorite, almeno sulla carta, alla corsa playoff, ovvero Ferentino. Se per la Virtus si tratta di trovare i primi due punti del campionato, per i padroni di casa sarà un’occasione di confermarsi dopo la pesante vittoria ottenuta su Rieti nella prima uscita stagionale.

Per Roma inoltre sarà anche una questione sentimentale, questa partita: militano infatti tra gli ex della società romana non solo Federico Fucà, assistente sulla panchina Virtus e ora head coach a Ferentino, ma anche Angelo Gigli, che per tanti anni ha indossato la casacca rosso-arancio dei capitolini.
Ferentino farà ancora una volta affidamento sui suoi giocatori più pericolosi, ovvero Matteo Imbrò e la stella della gara, Massimo “Bullo” Bulleri che è rimasto nel cuore di tanti appassionati di basket sia per i suoi successi con le varie società di cui ha fatto parte, sia per le grandi gioie che ha regalato al popolo della pallacanestro in maglia azzurra. Fondamentali per coach Fucà saranno anche i due americani Bowers e Raymond, autori contro Rieti di un’ottima prova che ha portato 14 punti per il primo e 11 per il secondo.

Roma dal canto suo ha bisogno di ritrovare i punti di Olasewere (che è stato il miglior realizzatore contro Tortona), ma soprattutto di creare spazio e gioco per Voskuil, il suo talento migliore e il giocatore più in forma della sua squadra: se il suo micidiale tiro dalla distanza cominciasse a girare, Ferentino potrebbe avere pqualche problema. Anche Capitan Maresca si è difeso bene nella sua prima uscita sul parquet (13 punti) e sicuramente la sua guida sarà importante, mentre ci si aspetta qualcosina in più dal resto della squadra, che è stata abbastanza sconclusionata e non efficace durante la prima uscita stagionale, sicuramente per colpa di un’esperienza che il gruppo deve ancora guadagnarsi.Coach Saibene assicura che i ragazzi romani lavorano durano durante la settimana per crescere come gruppo e come squadra: solo il campo potrà dimostrare se questo lavoro già sta pagando, e se Ferentino potrà essere messa in difficoltà da Roma, che sulla carta è inferiore…ma si sa, nel nostro sport la carta conta fino ad un certo punto!

 

PER CONOSCERE MEGLIO I PROTAGONISTI DELLA SFIDA TRA FERENTINO E ROMA, POTETE LEGGERE LE INTERVISTE A MASSIMO BULLERI E GIULIANO MARESCA REALIZZATE IN ESCLUSIVA PER LA NOSTRA RUBRICA “I SIGNORI DELLA A2”!

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy