Fulgor Libertas Forlì penalizzata, si ripartirà dal -2.

Fulgor Libertas Forlì penalizzata, si ripartirà dal -2.

Commenta per primo!

FORLI’ – Questa la decisione del Consiglio Federale, avvenuto ieri, dopo la relazione Comtec che segnalava l’irregolarità sul pagamento dell’Irpef.

In via Zuelli, alle prese con riunioni su riunioni per far quadrato sui soci che finanzieranno la prossima stagione, si parla di negligenza, la scadenza era fissata per fine marzo ma, sembra che sia stata evasa in ritardo o, perlomeno, provata a pagare dopo scadenza senza esito positivo, sarà possibile saldarla solo ora dopo aver appurato la contestazione.

Gli importi modesti sembrano non impressionare, non impongono sicuramente misure fallimentari, ma l’errore stranamente commesso è stato grave dalla parte societaria che, a quanto pare, sembra intenzionata a far ricorso per evitare la sanzione da scontare nel campionato avvenire.

Tale ricorso sarà basato sul fatto che molte società provenienti dalle leghe minori dilettantistiche non conoscono minimamente la Comtec, non conoscono controlli e sperando di entrare nella Silver League, si ritiene probabile una sanatoria liberatrice del Coni per disparità di trattamento fra società di Legadue e DnA o DnB.

Ora, consci del fatto che la partenza in fondo alla classifica del prossimo anno è appurata, si cerca di organizzare soci e disponibilità per iscrivere la squadra al prossimo torneo, saldare gli stipendi arretrati di quest’anno e passare da società professionistica al dilettantismo con capitale sociale di 50 mila euro e traslando a settembre la fideiussione richiesta di 30 mila euro, ma principalmente asciugare il debito residuo della stagione 2012/2013 alla FIP.

Ora che la Comtec esce di scena per confermare la validità d’iscrizione, la FIP dovrà poi trovare chi veramente controllerà le contabili societarie e in quali termini nell’arco del prossimo campionato. 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy