Gara di ex e di punti pesanti: tutto pronto per Tortona – Assigeco

Gara di ex e di punti pesanti: tutto pronto per Tortona – Assigeco

Commenta per primo!

Grande match fra ex domani a Codogno, di fronte Assigeco Casalpusterlengo e Derthona. Cento canestri in più subiti dai ragazzi di Finelli, distanti 4 punti dal roster di Cavina, nuovamente orfano a sua volta del grande ex di turno, quell’ Alex Simoncelli che dovrà scontare ancora due settimane di stop per il ginocchio malconcio. A sostituirlo come sempre Spissu, uomo ormai di fiducia, su cui allenatore e società hanno avuto ragione a inserire subito nel quintetto base. Palle recuperate, rimbalzi, punti e scambi, suoi i meriti delle 4 vittorie nelle ultime 5 partite, l’ultima facile con Reggio Calabria, rimasta a guardare mentre i leoni gestivano senza problemi.

Chissà se lo schema di Cavina prevederà nuovamente la rincorsa in difesa senza sforzarsi più di tanto in attacco a rimbalzo. Ma l’Assigeco, con i suoi 50 punti segnati in più, dovrebbe essere più impegnativa da marcare e in settimana, la difesa mista con predilezione a zona è stata tarata sulla fisicità degli avversari, bravi a mettere in difficoltà anche sui raddoppi al tiro.

L’assenza dell’ “1” titolare sarà un rebus in meno per l’Assigeco, che deve ancora decidere sull’effettiva possibilità di recuperare Chiumenti, costretto in panca a Ferentino per una botta al polpaccio. Per evitare un pericoloso remake della gara di due settimane fa con la Viola, i rossoblu necessitano di un approccio deciso e continuità in fase difensiva. “La squadra ha dimostrato di avere attributi e coesione rispondendo in modo deciso a Ferentino: capacità di sofferenza e spirito di reazione sulla rimonta avversaria certificano il carattere e la caparbietà dei ragazzi”, sottolinea Andrea Bonacina, il vice di Alex Finelli, che continua: “Vogliamo cavalcare la spinta emotiva di questa vittoria (la terza “on the road” della stagione, ndr) regalando, sul nostro parquet, una prova di orgoglio”.

Cavina risponde a tono: “La difesa in trasferta conta è dovremmo subito instradare il match come con la Viola. Dal perimetro e con i tagli possono metterci in difficoltà. In settimana allenamenti incentrati sull’attacco, perché non vorrei arrivare a dover sudare per allungare o accorciare eventuali break. La squadra deve segnare con continuità senza lasciare minuti a disposizione degli avversari per recuperare e colpire di seconda opportunità. Loro col trio Sandri, Poletti e Jackson punteranno a imbastire una prova di gruppo tutta solidità ed energia”.

Ma il pacchetto di lunghi e le spaziature bianconere fanno del gioco interno e del predominio in area una chiave di volta da sfruttare, soprattutto se Garri deciderà di raddrizzare e spezzare il ritmo con la sua esperienza.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy