Il derby laziale stavolta sorride a Latina, Rieti KO

Il derby laziale stavolta sorride a Latina, Rieti KO

I nerazzurri guidati da coach Gramenzi conquistano un meritato successo con il risultato finale di 82-73 e dedicano la vittoria a coach Adriano Baglieri, stimato e amato allenatore del settore giovanile nerazzurro.

di La Redazione

Il recupero della seconda giornata del campionato di Serie A2 Old Wild West per la Benacquista Assicurazioni Latina Basket è andato in scena sul parquet del PalaBianchini dove ha ricevuto la formazione della Npc Rieti per il primo derby stagionale di fronte al proprio pubblico. I nerazzurri guidati da coach Gramenzi conquistano un meritato successo con il risultato finale di 82-73 e dedicano la vittoria a coach Adriano Baglieri, stimato e amato allenatore del settore giovanile nerazzurro, scomparso prematuramente a seguito di una malattia. Prima della palla a due è stato osservato un minuto di silenzio in sua memoria.

Il grande desiderio di riscatto del team pontino, ha dato i frutti sperati: il derby con Rieti si è tinto di nerazzurro. Una gara equilibrata in modo particolare nel corso dei primi due quarti, ma che la Benacquista nella seconda parte ha ben gestito riuscendo a conquistare la doppia cifra di vantaggio. Miglior realizzatore dell’incontro lo statunitense Josh Hairston che ha messo a referto 24 punti tirando con il 75% da 2 punti, seguito a ruota dal connazionale BJ Raymond che con la sua doppia-doppia composta da 20 punti e 12 rimbalzi unita ai 4 assist gli sono valsi 29 di valutazione. Buonissima prestazione anche da parte di Saccaggi e capitan Pastore: 13 punti e 3 assist il primo, 11 punti e ben 12 assist il secondo. Per Marco Laganà, penalizzato dai 4 falli commessi già a metà della seconda frazione, i punti realizzati sono 10 oltre ai 5 assist distribuiti ai suoi compagni. Importante anche il contributo di Allodi autore di 4 punti e del giovane Di Ianni.

Al termine della gara coach Franco Gramenzi: «Dedichiamo questa vittoria al caro Adriano – esordisce in questo modo il tecnico nerazzurro prima di parlare dell’aspetto tecnico della partita – per quanto riguarda la gara, sicuramente nel primo quarto abbiamo commesso degli errori nelle scelte e nelle letture sul campo, soprattutto quando riuscivamo a creare delle situazioni di vantaggio per Raymond, ma non gli facevamo arrivare la palla. Ovviamente brava Rieti a non fargliela arrivare più quando il vantaggio lo avevamo perso. Con il trascorrere dei minuti, parlandone in un time-out e poi negli spogliatoi all’intervallo, siamo riusciti a eseguire meglio gli schemi. Anche per quanto riguarda l’altro americano, Hairston, quando siamo riusciti a fargli prendere bene posizione e a permettergli di correre, abbiamo ottenuto tanti punti. Inoltre, Josh, è un lungo che riesce a difendere anche sui piccoli e, in questo momento di difficoltà, vista l’assenza di Tavernelli, abbiamo cercato di sfruttare questa opzione per poter giocare con tre lunghi».

Il prossimo appuntamento con la Benacquista Assicurazioni Latina Basket è nuovamente tra le mura amiche del PalaBianchini dove, domenica 19 novembre alle ore 18:00, i nerazzurri riceveranno la formazione della Givova Scafati in occasione dell’ottava giornata del campionato.

Benacquista Assicurazioni Latina Basket vs Npc Rieti 82-73 (17-17, 35-31, 62-52)

Benacquista Assicurazioni Latina Basket: Guerra n.e., Tavernelli n.e, Laganà 10, Hairston 24, Saccaggi 13, Allodi 4, Pastore 11, Di Ianni, Jovovic n.e., Ambrosin n.e., Raymond 20, Cavallo n.e.. Coach Gramenzi. Vice Di Manno.

Npc Rieti: Melchiorri n.e., Tommasini, Hearst 18, Savoldelli 10, Casini 5, Conti 2, Gigli 13, Carenza 5, Davenport 15, Hassan 5. Coach Rossi.

Note: Latina tiri da due 62% (28/45) tiri da tre 25% (4/16) tiri liberi 82% (14/17). Rieti tiri da due 46% (22/48) tiri da tre 30% (6/20) tiri liberi 92% (11/12).

Arbitri: Dionisi Alessio di Fabriano (AN), Gagno Gabriele di Spresiano (TV), Bonfante Luca di Lonigo (VI).

La partita – I primi punti del derby sono di marca nerazzurra con Hairston (2-0 al 1′). Conclusioni sfortunate ambo le parti, poi arriva 4 punti consecutivi dei reatini (2-4 al 3′). Ancora Rieti a canestro a cronometro fermo (2-6) ma è immediata la risposta nerazzurra di nuovo con Hairston (4-6 al 4′). La Npc concretizza un gioco da tre punti (4-9) mentre la Benacquista ruota i suoi uomini richiamando in panchina lo statunitense Hairston carico di due falli e il giovane Di Ianni sostituiti da Allodi e capitan Pastore. Laganà smuove il punteggio della Benacquista rispondendo colpo agli ospiti (1o-13 al 7′). All’8′ arriva la tripla del capitano nerazzurro che riporta il punteggio in parità (13-13). La Npc realizza altri 4 punti in fila (13-17 a 1:20″ dal termine del periodo). Saccaggi preciso dalla lunetta per il 15-17 e Allodi che manda in archivio il primo quarto sul 17-17.

Rieti apre i giochi del secondo quarto con 5 punti consecutivi (17-22 all’11’) ma la Benacquista reagisce con veemenza: Raymond dal pitturato, Saccaggi dall’arco ed è di nuovo parità (22-22 al 12′). Gli ospiti rimettono la testa avanti 22-24 e coach Gramenzi chiama time-out. Al rientro sul parquet è Raymond con un bel gioco da tre punti a riportare la Benacquista in vantaggio (25-24 al 15′). Time-out per Rieti e cambio per Latina che rimette in campo Hairston ed è proprio il lungo americano a segnare per il +3 nerazzurro (27-24 al 16′). Si gioca sul filo dell’equilibrio (29-28). Capitan Pastore mette a segno il canestro del +3 pontino e la panchina reatina chiama la sospensione (31-28 al 18′). Il gioco riprende con un gioco da tre punti per la Npc, ma Hairston risponde dall’area pitturata (33-31 a 1:20″ dalla sirena). Ancora il numero 11 nerazzurro protagonista dell’ultimo minuto del quarto che realizza il canestro del 35-31, ma non concretizza i liberi dalla lunetta. Si va negli spogliatoi con i padroni di casa avanti di 4 lunghezze (35-31).

Al rientro dal riposo lungo le prime azioni sono tutte a stelle e strisce: BJ Raymond firma i due liberi del 37-31, ma Rieti risponde whatsapp-image-2017-11-15-at-23-21-05dalla lunga distanza (37-34 al 21′). Hairston infiamma il pubblico del PalaBianchini, risponde l’americano reatino, ma è ancora Raymond a mettere il punto esclamativo dall’arco (41-36 al 22′). Mancano 7:21″ al termine del terzo periodo quando coach Gramenzi è costretto a richiamare in panchina Laganà gravato di 4 falli. Dopo i due liberi messi a segno dagli ospiti, botta e risposta dai 6.75 (44-42 al 23′). Rieti ristabilisce la parità Saccaggi, dalla lunetta riporta avanti i suoi (46-42 al 24′). Hairston incrementa il vantaggio (48-44) ma gli ospiti non mollano (48-48 al 25′). Raymond per Latina firma 4 punti consecutivi (52-48 al 27′) e poi serve un bell’assist per il connazionale Hairston per il +6 pontino (54-48 a 2:33″ dalla sirena). Josh Hairston centra ancora la retina (56-48) ma è la tripla di Saccaggi a portare il vantaggio della Benacquista in doppia cifra (59-48 al 28′). Time-out per Rieti. Alla ripresa del gioco la Npc riduce il divario (59-50). Il quarto si conclude con Latina avanti 62-52.

In avvio di ultima frazione la Npc prova a ricucire il divario, ma l’imponente Raymond risponde per le rime (66-55 al 33′). Time-out per la panchina ospite. Si torna sul parquet ed è ancora il numero 42 della Benacquista a realizzare punti preziosi per i nerazzurri (68-55 al 34′). Rieti risponde con Casini (68-57) e poi con Gigli (68-59) ma il guizzo di Capitan Pastore al 36′ fissa il tabellone sul 70-59. La Npc non resta a guardare, ma Latina resiste (72-64 al 37′). Allodi commette fallo e coach Gramenzi chiama time-out prima che Rieti vada in lunetta, dove Savoldelli concretizza un solo libero (72-65). Latina allunga con Allodi (74-65 a 2:45″ dalla sirena). Un discutibile fallo antisportivo fischiato a Raymond seguito anche da un fallo tecnico allo stesso giocatore statunitense permette a Rieti di andare in lunetta per tirare 3 liberi (74-68 a 1:42″). Attimi concitati nel finale del match con le due squadre che lottano su ogni pallone. La formazione ospite si riporta a – 5 74-69 a 50″ dal termine. Hairston mette a segno i due punti del 76-69 e Pastore i due liberi del 78-69. L’ultimo minuto scorre via tra falli sistematici e tiri liberi realizzati e con i padroni di casa che conquistano una meritata vittoria con il risultato finale di 82-73.

FONTE: Ufficio Stampa Latina Basket

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy