Inside the A2 Ovest, 3a Giornata – La preview di Basketinside.com

Inside the A2 Ovest, 3a Giornata – La preview di Basketinside.com

Tutte le info e le analisi dei redattori sul prossimo turno nel girone Est di Serie A2 Citroën.

Commenta per primo!

Terza giornata nel girone Ovest di Serie A2 Citroën: tutte le partite sono in programma domani 16 ottobre. Alle 17.30 Tortona-Eurobasket Roma, alle 18.00 le altre gare del turno.

 

Domenica 16 ottobre, 17.30
Casale Monferrato: Orsi Tortona-Roma Gas & Power Eurobasket Roma
Domenica 16 ottobre, 18.00
Scafati: Givova-Benacquista Assicurazioni Latina
Treviglio: Remer-Basket Agropoli
Roma: Unicusano Virtus-Viola Reggio Calabria
Ferentino: FMC-NPC Rieti
Siena: Mens Sana Basket 1871-Novipiù Casale Monferrato
Biella: Angelico-Moncada Agrigento
Trapani: Lighthouse-Europromotion Legnano

 

Classifica
Unicusano Virtus Roma 4, Orsi Tortona 4, NPC Rieti 2, Moncada Agrigento 2, Viola Reggio Calabria 2, Givova Scafati 2, FMC Ferentino 2, Europromotion Legnano 2, Roma Gas & Power Eurobasket Roma 2, Basket Agropoli 2, Lighthouse Trapani 2, Remer Treviglio 2, Mens Sana Basket 1871 Siena 2, Angelico Biella 2, Benacquista Assicurazioni Latina 0, Novipiù Casale Monferrato 0

 

LE PARTITE

ORSI TORTONA – ROMA GAS & POWER ROMA
Dove: PalaFerraris, Casale Monferrato (Al)
Quando: domenica 16 ottobre, 17.30
Arbitri: Caforio, Gagno, Wassermann
In diretta su LNP TV Pass: https://tvpass.legapallacanestro.com/index.php/2016/10/03/orsi-tortona-vs-roma-gaspower-e-roma?lang=it

 

QUI TORTONA

Di Matteo Armana – Vista da alcuni giornalisti del settore come decima forza del girone Ovest della Serie A2 2016/2017, talvolta pare considerata come giunta con la “valigia di cartone” al ballo delle debuttanti, la Orsi Tortona si gode il momento e soprattutto il primato in classifica, pari merito, con la Virtus Roma. Orfana dell’ala titolare Reati, fuori per infortunio, i ragazzi di coach Cavina hanno conquistato le prime due vittorie su due gare stagionali , la prima in casa con Legnano e la seconda sul sempre ostico parquet della Benacquista Latina. Domenica i bianconeri torneranno tra le mura amiche del PalaFerraris di Casale Monferrato, davanti al proprio pubblico, per incontrare la matricola Eurobasket Roma per cercare la terza conferma consecutiva. Purtroppo ancora privi di Reati, per il quale arrivano confortanti notizie dall’infermeria che fanno sperare in un ritorno non troppo tardo, i ragazzi di coach Cavina affrontano l’impegno casalingo con la più accesa determinazione di voler confermare quanto di buono fatto fino ad ora. Il Derthona nelle prime due gare stagionali ha dimostrato di essere una squadra sicuramente tosta, ostica da incontrare e soprattutto concreta. Partendo dagli americani Cosey e Green che, confermando le aspettative, hanno dimostrato di essere le bocca di fuoco dei leoni tortonesi, passando per i nuovi innesti italiani che hanno dimostrato affidabilità e piena rispondenza alle richieste che Cavina ha sempre fatto ai suoi. Certo la giovane età ha come rischio quello di cadere, talvolta, nella discontinuità, ma le rotazioni bianconere hanno sempre permesso al Derthona di trovare dal gruppo la “zampata” che gli ha permesso di portare a casa la partita. Grande attesa per il match di domenica, dove due squadre giovani ed in striscia positiva, si daranno battaglia per i due punti.
Demis Cavina (allenatore) –
 “La buona notizia della settimana arriva dall’infermeria. Stanno migliorando sensibilmente le condizioni di Davide Reati che, grazie al lavoro svolto insieme a tutto lo staff, potremo rivedere correre insieme a noi ben presto. In settimana ci siamo concentrati sul miglioramento della nostra condizione atletica non ancora ottimale e negli standard da noi prefissati. Tecnicamente siano concentrati nella continuità del nostro gioco in entrambe le metà campo”.
Phil Greene IV (giocatore) – “Sono molto contento del nostro avvio di campionato. L’ambiente di Tortona è estremamente positivo, sento il calore dei tifosi e delle famiglie che ci seguono quando si giocano le partite e ci incitano anche durante la settimana: sono orgoglioso di giocare per loro. Il campionato è estremamente competitivo ed equilibrato, ogni partita offre una serie di stimoli diversi da quella precedente ed anche domenica dovremo farci trovare pronti per affrontare una squadra che ha dimostrato di essere particolarmente pericolosa”.
Note – In seguito ad un esame strumentale si evidenzia una sensibile riduzione dell’ematoma alla coscia sinistra che ha tenuto a riposo Davide Reati. In virtù di questo miglioramento lo staff  medico della società ha deciso di iniziare gradualmente il ricondizionamento atletico del giocatore. Tra dieci giorni verranno fatti nuovi test per stabilire con esattezza i tempi di recupero.
Media – Diretta streaming su LNP TV Pass.

 

QUI EUROBASKET ROMA

Di Gabriele Giudice – La trasferta contro l’Orsi Tortona, prima a punteggio pieno al pari della Virtus Roma, attende l’Eurobasket Roma Gas&Power, reduce dal primo successo della sua storia in serie A2. L’ultima sfida contro Trapani ha riempito il serbatoio della fiducia degli uomini di Bonora che, dopo l’esordio positivo, ma con sconfitta, in trasferta a Ferentino, hanno aumentato ancora l’asticella dell’intensità andando a pescare una bella vittoria. Il risultato è stata la ricompensa di una prestazione che ha messo in luce tutto il roster a disposizione di Bonora: dai due americani Deloach e Easley, ai sempiterni Righetti e Malaventura, passando per Nicolas Stanic, che ha messo in ghiaccio la vittoria nel finale, senza dimenticare chi aveva avuto meno spazio nell’esordio di Ferentino, come Eugenio Fanti, il cui ingresso in campo nel secondo quarto del match contro Trapani ha girato la sfida a favore dell’Eurobasket, e Nikolai Vangelov, non entrato all’esordio e importante nell’ultima giornata, in cui ha garantito minuti di qualità al posto di Easley, gravato dai falli. In quel di Casale Monferrato, al cospetto di una squadra strutturata e che è partita con il piede giusto, servirà un’altra prestazione di alto livello per dare del filo da torcere agli avversari. Come sempre iniziando da una difesa che, nel momento del bisogno, sa diventare molto complicata da travalicare.
Davide Bonora (allenatore) – “Giochiamo contro una squadra molto perimetrale, nella quale i due piccoli americani gestiscono tanti palloni e con lunghi tutti italiani che le danno dinamismo e tiro da fuori. Una squadra completa e, tra le poche, in un campionato così equilibrato, ad aver già vinto in trasferta, che ne dimostra la solidità e le dà ancora più pericolosità ed entusiasmo. Per questo dobbiamo farci trovare pronti a giocare con le nostre armi una partita su un campo difficile. Non ci sono gare scontate e pur avendo un uomo in meno nelle rotazioni, tutti hanno dimostrato di poter essere protagonisti, senza distinzioni”.
Matteo Malaventura (giocatore, ala) – “Affrontiamo questa trasferta con la fiducia che ci deriva dalla bella vittoria contro Trapani, ma anche dalla pur sfortunata trasferta di Ferentino. Ci servirà d’esperienza perchè fuori casa è più difficile e dovremo limitare maggiormente gli errori ed essere più attenti ai dettagli. Troviamo una squadra aggressiva e che difende tanto, così come nelle abitudini di coach Cavina, e con un back-court composto da due USA molto interessanti, per questo dovremo essere pronti a pareggiare e limitare la loro pericolosità”.
Note – Indisponibile Niccolò Petrucci, a causa di una distorsione alla caviglia rimediata nella gara di domenica contro Trapani.
Media – Diretta streaming su LNP TV Pass. Diretta audio su www.timeoutchannel.it a cura dell’Ufficio Stampa Roma Gas & Power Eurobasket, aggiornamenti live sui social Twitter @eurobasketromae Facebook Eurobasket Roma.

 

GIVOVA SCAFATI – BENACQUISTA ASS. LATINA
Dove: PalaMangano, Scafati (Sa)
Quando: domenica 16 ottobre, 18.00
Arbitri: Moretti, Nuara, Del Greco
In diretta su LNP TV Pass: https://tvpass.legapallacanestro.com/index.php/2016/10/03/givova-scafati-vs-benacquista-latina-2?lang=it

 

QUI SCAFATI

Di Giuseppe Giordano – La Givova Scafati ospita la Benacquista Latina nella gara valevole per la terza giornata di campionato. La squadra di coach Zare Markovski è reduce dalla prima vittoria stagionale, sempre tra le mura amiche, contro la Mens Sana Basket Siena. Punti chiave del successo sono state l’intensità e l’efficienza offensiva (94 punti segnati); da rivedere qualcosina in difesa (33 punti concessi nel secondo quarto) dove il coach macedone sta insistendo particolarmente per cercare di creare quanto più agiatamente possibile. Ci si attende il bis da Yuval Naimy, infatti il play israeliano ha impressionato all’esordio mettendo insieme numeri davvero importanti. Fondamentali saranno i “cecchini” gialloblè: Fischer, Santiangeli e Crow hanno tirato con percentuali altissime e di certo non vogliono smettere di farlo domenica. Baldassarre, Fantoni, Ammannato e Matrone sono stati i più alternati dal coach , ma con ottimi risultati visto che tutti e quattro hanno dato garanzie e soddisfatto lo staff tecnico. Ci si aspetta qualcosa in più da Perez e Panzini nei cambi degli esterni, non solo a livello di punti, ma anche nel gestire la squadra.
Umberto Di Martino
 (assistente allenatore) – “Ci attende la seconda partita in casa consecutiva, dopo una buona vittoria interna contro Siena. C’è la giusta voglia e determinazione di continuare questo trend positivo. Latina, prossimo avversario, è una squadra giovane, che fa del gioco in velocità la propria caratteristica principale, dotata in organico di lunghi rapidi, che corrono molto in campo e sono sempre pronti a rimbalzo, ed esterni che attaccano il canestro non appena ne hanno l’opportunità. Noi dobbiamo continuare a lavorare al massimo, così come stiamo facendo per arrivare alla sfida domenicale pronti e determinati, con l’intento di condividere con i nostri tifosi altri risultati positivi”.
Ferdinando Matrone (giocatore) – “Abbiamo lavorato duro per preparare al meglio una partita che non intendiamo sottovalutare o prendere sotto gamba solo per il fatto che il nostro prossimo avversario, Latina, è ancora fermo al palo con zero punti e nessuna vittoria all’attivo. Siamo certi che verranno al PalaMangano con il coltello tra i denti, motivati a mille e desiderosi di metterci lo sgambetto per far propria la posta in palio e muovere la classifica. Toccherà a noi fare la voce grossa e dimostrare che sul nostro parquet, contro di noi, non si passa facilmente. Affronteremo comunque un’ottima squadra, con due ottimi americani, il lungo Poletti e l’esterno Rullo che sono una garanzia in questo campionato, oltre al campano Mascolo, che conosco benissimo e contro il quale ho giocato molto spesso, durante la trafila delle giovanili”.
Note – Roster al completo. Due gli ex della contesa: il coach dei laziali Gramenzi, che a Scafati conoscono praticamente tutti, avendo occupato la panchina gialloblù nelle stagioni 1997/1998 (Serie B2), 2005/2006 (Legadue) e 2008/2009 (Legadue); il playmaker Panzini, che ha indossato la casacca dei pontini nella stagione 2010/2011 (serie A Dil.).
Media – La partita sarà trasmessa in diretta video streaming dal sito Internet della Lega Nazionale Pallacanestro (tramite il servizio in abbonamento prepagato LNP TV Pass) e in diretta radiofonica sui 92,50 Mhz di Radio Sant’Anna (media partner della Givova Scafati), anche in streaming su Radio Paradiso dal sito internet www.radioparadiso.it. Inoltre, sarà possibile assistere alla visione della gara in differita su TV Oggi (tasto 71 del digitale terrestre) nei giorni di martedì (ore 21:00) e, in replica, mercoledì (ore 15:25).

 

QUI LATINA

Di Alessandra Ortenzi – Latina si prepara alla 3° giornata con concentrazione. Non avendo saputo sfruttare l’occasione della gara casalinga contro Tortona, vincendo la quale avrebbe potuto accumulare l’energia necessaria per le due trasferte in programma, i nerazzurri partono alla volta di Scafati con la consapevolezza di avere davanti un avversario che non lascerà nulla al caso. Il PalaMangano è una fortezza pericolosa, dove tifo ed ardore possono compromettere i tentativi più coraggiosi di strappare una vittoria a Fisher e compagni. Gramenzi conosce bene la piazza dove i suoi si scontreranno in questa terza giornata d’andata. La vittoria è necessaria. Come è necessario imparare dagli errori delle precedenti giornate, in cui la velocità sola non è bastata a venire in aiuto al gioco di Latina. Parliamo di una squadra che non ha saputo sfruttare la sua giovane forza e la statistica a favore: agli avversari è stato concesso troppo. Sicuramente si dovrà lavorare sulla difesa, sul contrastare una compagine ben strutturata, con all’attivo già una vittoria contro Siena, per poter strappare, con la velocità che connota il gruppo di Gramenzi, una vittoria che restituisca l’energia indispensabile per la prossima trasferta ad Agrigento.
Franco Gramenzi (allenatore) – 
“Siamo alla prima delle due trasferte consecutive in programma nei prossimi due turni. Dopo la buona prestazione a Siena, non ci aspettavamo una partita come quella che abbiamo disputato in casa con Tortona, ma la giovane età della squadra ha contribuito ad aumentare l’ansia per la prima sfida della stagione al PalaBianchini, che non ha purtroppo sortito il risultato sperato. Ovviamente c’è molto su cui lavorare e queste due gare esterne serviranno proprio per la ricerca del miglioramento, per focalizzare ciò che abbiamo fatto dall’inizio della stagione e per evidenziare gli aspetti importanti da non sottovalutare anche nei momenti critici degli incontri. Le due gare esterne che ci attendono, la prima a Scafati l’altra ad Agrigento, sono difficili, ma faremo del nostro meglio e cercheremo con ogni mezzo di ottenere il massimo. Scafati è una squadra di prima fascia, probabilmente con meno qualità rispetto a quella della scorsa stagione, ma forse proprio quest’anno potrà ottenere migliori risultati. La Givova è una formazione composta da giocatori esperti e con un grande potenziale offensivo supportata, inoltre, dai tifosi scafatesi che conosco e so quanto siano calorosi e partecipi soprattutto nelle gare casalinghe. Non sarà una sfida semplice”.
Mitchell Poletti (giocatore) – “Veniamo da una settimana di buon allenamento in cui abbiamo provato a capire cosa possiamo fare meglio. Domenica affronteremo Scafati, una delle migliori squadre del campionato, su uno dei campi più caldi del torneo e non sarà certo una gara semplice. È vero che il nostro esordio non è stato brillante, ma la stagione è lunga e non ci siamo certo demoralizzati per le due sconfitte incassate, anzi riteniamo che possano servirci come ulteriore stimolo per rimetterci al più presto in carreggiata. Stiamo imparando a conoscerci sempre meglio tra compagni e aver condiviso le sensazioni di queste prime due gare è servito come periodo di crescita. Il nostro obiettivo è quello di imparare al più presto a vincere, ma in fondo questa è la storia di tutte le squadre con un’età media molto giovane che devono impegnarsi a lungo e costantemente e che necessitano di un po’ più di tempo per riuscire a tirare fuori il lato migliore. Io sono convinto che riusciremo a fare molto meglio rispetto a quanto dimostrato finora, stiamo sistemando alcune cose e contiamo di riscattarci nel più breve tempo possibile”.
Note – Roster al completo.
Media – Non ci sono accordi per la stagione. La partita potrà essere seguita in diretta streaming su LNP TV Pass. Disponibili aggiornamenti in tempo reale sui canali social della società.

 

REMER TREVIGLIO – BASKET AGROPOLI
Dove: PalaFacchetti, Treviglio (Bg)
Quando: domenica 16 ottobre, 18.00
Arbitri: Terranova, Pierantozzi, Centonza
In diretta su LNP TV Pass: https://tvpass.legapallacanestro.com/index.php/2016/10/03/remer-treviglio-vs-basket-agropoli?lang=it

 

QUI TREVIGLIO

Di Adriano Zucchetti – Si ritorna al PalaFacchetti e la Remer Treviglio ha una gran voglia di riscattare il passo falso occorso domenica scorsa dove la prima trasferta della stagione ha portato a capitan Rossi e compagni un arresto dopo la bella prestazione del primo turno contro la blasonata Scafati. Sul parquet di Rieti la formazione allenata da Adriano Vertemati ha subito le angherie dei laziali per tutti i 40’ di gioco, senza riuscire a rientrare veramente in partita. Il coach biancoblu cerca una reazione immediata dai suoi, dichiarando che «non potremo prescindere dal giocare con grandissima energia e spirito di sacrificio», per riprendere subito il filo del discorso con la vittoria. Fondamentale sarà anche l’apporto del pubblico e il fattore casalingo, elemento che in queste due prime giornate di campionato si è dimostrato centrale: lo ribadisce anche Vertemati, sottolineando come i propri ragazzi dovranno riuscire a sfruttare al 100% il doppio turno tra le mura amiche, senza dimenticare che prima di tutto il risultato positivo dipenderà solo e solamente dalla prestazione dei suoi. Venendo agli avversari, il coach biancoblu riconosce come Agropoli sia «squadra con americani importanti e italiani in cerca di consacrazione e quindi affamati, coordinati dalla grande esperienza e qualità del play Santolamazza». Per la Remer sarà importante l’intensità su entrambi i lati del campo e l’aggressività dei propri lunghi, puntando sul trio Sorokas-Rossi-Nwohuocha che molto bene si era comportato nel vittorioso esordio contro Scafati. Roster al completo per Treviglio che domenica giocherà con la divisa blu a celebrare il 45° anniversario di affiliazione alla FIP occorso qualche giorno fa, evento accompagnato da diverse iniziative commemorative che hanno caratterizzato la settimana biancoblu e che avranno il culmine proprio in occasione del match contro Agropoli.
Mauro Zambelli (assistant coach) –
 “Domenica ci aspettiamo una partita di grande energia. Stiamo vivendo un campionato dove il fattore campo si sta dimostrando decisivo: ci sono infatti state solo due vittorie esterne. Come noi, Agropoli ha disputato una grande partita casalinga, battendo la Viola Reggio Calabria, per poi giocare una partita con minor energia ad Agrigento. Cercheremo dunque di far valere il fattore ‘casa’, giocando a grande ritmo, cosa che si addice alle nostre caratteristiche”.
Luca Cesana (giocatore, playmaker) – “Quella di domenica sarà sicuramente una partita difficile, in quanto Agropoli ha in classifica due punti, come noi. Noi però abbiamo dalla nostra il fatto di giocare in casa, davanti al nostro pubblico che attendiamo altrettanto caloroso come contro Scafati, che ci inciti e sproni dopo la brutta sconfitta di Rieti. Abbiamo infatti bisogno di tornare il prima possibile al meglio, cercando di sfruttare soprattutto i turni casalinghi”.
Note – Tutti disponibili. La squadra, in occasione del 45° compleanno della società, scenderà in campo in tenuta blu, invece che bianca. Oltre che per il giovane atleta Eugenio Rossetti, il minuto di silenzio che si farà al PalaFacchetti sarà dedicato alla prematura scomparsa dell’amico, tifoso e collega giornalista Domenico Durante. Sabato e domenica la Blu Basket festeggerà il compleanno con un annullo postale e un folder di cartoline dei giocatori e staff della Remer.
Media – La Remer Blu Basket Treviglio in tv: “Ora Basket” a cura di Paolo Taddeo, con immagini della gara di campionato e interviste su BergamoTV (canale 17 digitale terrestre) lunedì alle 22:30 con replica martedì alle 17:00 e sabato alle 23:30. “Remer a canestro”, trasmissione integrale della gara di campionato su BG24 (canale 198 digitale terrestre) mercoledì alle 21:30. Tutte le partite della Remer saranno visibili su LNP TV, raggiungibile al link https://tvpass.legapallacanestro.com/ o direttamente su https://tvpass.legapallacanestro.com/index.php/2016/10/03/remer-treviglio-vs-basket-agropoli?lang=it.

 

QUI AGROPOLI
Di Nancy Del Giudice – Per la terza giornata di andata della serie A2 i cilentani dell’Agropoli sono chiamati ad un altro lungo viaggio per fare visita al Treviglio reduce, come gli ospiti, da una pesante sconfitta. Sicuramente un impegno esterno non agevole per Santolamazza e soci chiamati ad una prova di riparazione dopo la non brillante prestazione di Agrigento al cospetto di una formazione che trascinata dal duo Marino/Rossi sul proprio parquet è formazione piena di entusiasmo e pericolosissima. Tante le attenuanti per la debacle siciliana per i campani: il viaggio estenuante che ha provato tantissimo la resistenza dei giocatori, in primis quella degli americani Taylor e Langford abituati sicuramente ad altre modalità di viaggio; la voglia di Agrigento di riscattarsi dopo la prima sconfitta esterna al cospetto del pubblico amico; la serata storta di quasi tutti gli interpreti della gara; l’assenza di Romeo che in preseason si era dimostrato elemento in grande condizione, capace di assicurare cambi intensi e tanta vigoria fisica ; il lento recupero dei due USA in grave ritardo di preparazione e la preoccupante tendenza di Donnel Taylor a caricarsi di falli nei primi minuti delle gare che , poi, necessariamente lo condizionano per il finale. Potrebbe essere la conseguenza dello stato di forma ancora approssimativo. In terra lombarda i delfini ci arrivano al termine di una settimana di preparazione intensa, proficua, con i giocatori che hanno messo in mostra grande determinazione e voglia di riscatto. Agli ordini di coach Finelli e degli assistenti Delia e Marzullo tutto il gruppo eccezion fatta per il duo Romeo/Marra che si sono allenati in disparte con il primo sicuramente pronto per la gara contro Tortona e il secondo ancora alquanto lontano dal ritorno in gruppo con i compagni. Nella trasferta siciliana il deficit maggior si è registrato nella percentuale di tiro davvero sconfortante e nelle pause, soprattutto difensive, che hanno condizionato, poi, anche il gioco d’attacco. L’allenamento, invece, ha consegnato al coach un gruppo dalle buonissime percentuali realizzative con il gruppetto Turel/Contento/Lucarelli a riproporre dai 6,75 precisione e continuità proprio come fatto vedere nell’intera sessione estiva. Sereni anche Taylor e Langford, con quest’ultimo particolarmente sorridente e prodigo di consigli per i più giovani. Più riflessivi sono apparsi i lunghi Molinaro e Carenza sicuramente ancora alla ricerca del loro meglio. Concentrato e in gran spolvero l’indomito capitano Riccardo Santolamazza che al momento, insieme a Turel, appare quello che offre certezze e garanzie assolute al coach bolognese.

Alex Finelli (coach) – “Abbiamo vissuto una settimana proficua sotto il profilo degli allenamenti, essendo un cantiere ancora aperto: Taylor è ancora nel pieno della preparazione, Langford sta al termine della quarta settimana di allenamento. Entrambi stanno migliorando la loro condizione fisica, ma non sono ancora al top. Al tempo stesso, non abbiamo ancora recuperato Romeo. Tuttavia, grazie alla qualità del lavoro che stiamo svolgendo, andiamo a Treviglio con la convinzione giusta nei nostri mezzi. A differenza di Agrigento, confido in percentuali di tiro migliori e di giocare una partita continua sull’arco dei quaranta minuti. Non sarà in ogni caso semplice perché Treviglio è una buonissima squadra che può contare sull’asse play-pivot italiano Marino-Rossi che garantisce esperienza, leadership e responsabilità. Inoltre, hanno altri talenti interessanti”.
Marco Contento (giocatore) – “Viviamo la seconda trasferta consecutiva, difficile quanto Agrigento.  Anche loro sono reduci da una sconfitta pesante e poi in casa riescono a dare qualcosa in più. Sarà una partita complicata,  ma noi siamo pronti a scendere sul parquet e dare il massimo per tornare in Campania con i due punti. Abbiamo affrontato un’ottima settimana di allenamenti, probabilmente la più proficua delle ultime di lavoro, e non vediamo l’ora di poter giocare. Treviglio è una squadra completa, con un giusto mix di giocatori esperti e giovani, per cui non dovremo mai perdere concentrazione e restare in partita fino alla fine per giocarci le nostre chance”.
Note – Ancora assente Romeo, che non ha recuperato a seguito dell’infortunio alla caviglia.
Media – Diretta streaming su LNP TV Pass.

 

UNICUSANO ROMA – VIOLA REGGIO CALABRIA
Dove: Palasport Viale Tiziano, Roma
Quando: domenica 16 ottobre, 18.00
Arbitri: Borgo, Radaelli, Saraceni
In diretta su LNP TV Pass: https://tvpass.legapallacanestro.com/index.php/2016/10/03/unicusano-v-roma-vs-viola-reggio-calabria?lang=it

 

QUI VIRTUS ROMA

Fabio Corbani (allenatore) – “Abbiamo avuto una buona settimana, ci siamo allenati bene con un buon ritmo, senza interruzioni, e ovviamente con un buon morale, perché due vittorie portano sicurezza, fiducia e aumentano l’autostima della quale abbiamo grande bisogno nella costruzione di questo gruppo. Partita interessante perché finora abbiamo incontrato squadre che giocavano per rallentare il ritmo, Reggio invece ama correre, ama alti ritmi, tirare e aumentare il punteggio come piace a noi. Quindi sarà curioso capire se una delle due squadre proverà a rallentare l’altra o se tutte e due correranno e in quel caso come lo faranno, chi correrà meglio, chi cercherà di correre con qualche attenzione in più rispetto al solito”.
Massimo Chessa (giocatore) – “Siamo a due vittorie in due partite e le cose stanno andando bene. La preparazione in settimana è stata ottima, ci siamo allenati forte, anche perché coach Corbani ci tiene a farci stare sempre sul pezzo, quindi lavoriamo tanto, ma siamo sempre pronti e ci troviamo sempre di più. Ci faremo trovare pronti per la partita di domenica. Reggio Calabria ha due stranieri molto forti, Legion è un giocatore di incredibile talento, in grado di segnare tanto e che probabilmente gestirà molti possessi e dovremo essere bravi a difendere su di lui soprattutto negli 1vs1; loro sono una buona squadra, magari nuova anche loro come noi, ma dobbiamo essere attenti e aggressivi dall’inizio”.
Note – Roster al completo.
Media – La partita sarà trasmessa in diretta sulla piattaforma LNP TV, disponibile all’indirizzo  http://tvpass.legapallacanestro.com. Aggiornamenti sulla gara saranno effettuati sulla pagina Twitter ufficiale della Virtus Roma, disponibile all’indirizzo twitter.com/VirtusRomaDifferita tv lunedì 17 ottobre alle ore 23.00 su La tv dei tifosi, canale 903 del bouquet di Sky e martedì 18 ottobre alle ore 23.00 su Teleroma 56, canale 15 del digitale terrestre.

 

QUI REGGIO CALABRIA

Di Giovanni Mafrici – “L’acchiappasogni” Antonio Paternoster ha voglia di stupire ancora e violare un parquet storico e bellissimo dove negli anni si sono susseguiti talenti infiniti del basket internazionale: da Larry Wright a Michael Cooper, da Dino Radja a Dejan Bodiroga, da Gigi Datome a Ricky Mahorn, da Danny Ferry a Brian Show. La Viola Reggio Calabria è l’ospite della capolista Virtus di Coach Corbani. L’obiettivo? Provare a stupire ancora. Tutti abili ed arruolati per i nero-arancio inclusi Cefis Taflaj(infortunatosi ad una caviglia ad inizio settimana ) e Lorenzo Caroti, uscito malconcio dall’ultima uscita dei reggini sul neutro di Barcellona contro Biella. La gara rievoca fasti andati in Serie A1: oggi, dovrà prevalere l’umiltà e la voglia di fare delle due compagini. Dopo la sconfitta all’esordio sul parquet di Torchiara contro Agropoli, la Viola prova a sognare da grande provando a spodestare i giallo-rossi dalla vetta del ranking della A2. Non sarà facile ma Marulli e sogni amano sognare. Unico assente Ion Lupusor: il suo infortunio alla mano lo terrà lontano dal parquet fino a Novembre. E’  previsto un grande numero di tifoseria “a marchio calabrese” considerando che, le cronache tricolore hanno evidenziato più e più volte sul come la capitale sia una città aggiunta della regione calabria considerati i tanti studenti fuori sede e lavoratori che operano nella metropoli.
Antonio Paternoster (allenatore) – 
“Affrontiamo Roma, un avversario in salute, reduce da due vittorie consecutive. Troveremo, quindi, una squadra col morale altissimo. Si tratta di un gruppo ben amalgamato e ben allenato, una squadra fisica, in cui tutti i giocatori sono pericolosi nel tiro dall’arco dei tre punti. I loro due americani hanno avuto un ottimo impatto in questo campionato e hanno dei giocatori italiani molto importanti, mi riferisco in particolare a Chessa e a Landi. Andiamo lì consapevoli della loro forza, ma anche della nostra. Se giochiamo come sappiamo, nulla ci è precluso”.
Matteo Fallucca (giocatore) – “Ci aspetta una partita a ritmi molto alti. Sia a noi che al nostro avversario piace molto correre e giocare in contropiede. Sicuramente Roma ha fatto una buona squadra, con stranieri e italiani Under di livello. Sarà difficile portare a casa i due punti. Dal canto nostro veniamo da una bella vittoria con Biella. Siamo carichi e pronti a giocare in un palazzetto bello come quello della Virtus Roma, che è una società storica della pallacanestro italiana”.
Note – Indisponibile Lupusor. In dubbio Taflaj per una distorsione alla caviglia, e Caroti, infortunatosi contro Biella.
Media – La partita sarà trasmessa in diretta streaming su Lnp Tv Pass e in  diretta su Radio Touring 104. La differita della gara andrà in onda ogni lunedì alle ore 19 su Reggio Tv, canale 14 del digitale terrestre.

 

FMC FERENTINO – NPC RIETI
Dove: Palasport “Ponte Grande”, Ferentino (Fr)
Quando: domenica 16 ottobre, 18.00
Arbitri: Nicolini, Vita, Triffiletti
In diretta gratuita su LNP Channel
In diretta su LNP TV Pass: https://tvpass.legapallacanestro.com/index.php/2016/10/03/fmc-ferentino-vs-npc-rieti-2?lang=it

 

QUI FERENTINO

Di Alessandro Maritato – In questa terza giornata di campionato la FMC dovrà affrontare, tra le mura di casa, la squadra più in forma del precampionato e di questo inizio di stagione, la NPC Rieti di coach Nunzi. La squadra rietina gioca un basket molto veloce fatto di tantissima difesa e di molto contropiede, scelte estreme e gioco veloce, possibilmente nei primi secondi dell’azione. La squadra di coach Ansaloni si presenta a questa sfida dopo la cocente sconfitta rimediata a Legnano con una tripla presa a dodici secondi dalla fine della gara  e vorrà sicuramente riscattarsi vista la delusione sui volti dei giocatori e del coach stesso in conferenza stampa subito dopo la gara. I punti di forza ella FMC sono sicuramente il gioco di squadra e la transizione offensiva, quindi sarà necessario forzare la transizione il più possibile perché al Pontegrande si presenterà una delle difese più organizzate del campionato. Dovranno dare un qualcosa in più i cambi, che male hanno fatto in quel di Legnano, mentre quella palla persa da Imbrò a secondi dalla fine sarà sicuramente rimasta nella testa del playmaker amaranto, che  sempre stato bravissimo a piazzare una grande prestazione dopo una deludente. Sarà una partita molto bella e combattuta, dove le squadre cercheranno di imporre il proprio gioco e dove la differenza la faranno i dettagli, perché quando il livello delle due squadre è simile, sono le piccolezzde a giocare un ruolo chiave.
Luca Ansaloni (allenatore) –
 “La NPC sta attraversando un ottimo periodo ed è una delle squadre che attualmente esprimono il gioco migliore di tutta la Serie A2. Ha aperto la sua stagione con una sconfitta rocambolesca a Trapani, arrivata al termine di una gara in cui aveva condotto per 39 minuti e poi ha battuto di quasi 30 punti Treviglio al PalaSojourner. Rieti pratica un basket molto veloce ed aggressivo e noi dovremo essere bravi a rispondere su questo piano. Le due partite che abbiamo giocato contro di loro in pre-season ci sono state utili per preparare la sfida, abbiamo preso spunto come penso abbiano fatto anche i nostri avversari, ma da entrambe le parti ci saranno degli adeguamenti: noi abbiamo lavorato per cercare di evitare che si verifichino certe situazioni che ci sono state nelle amichevoli e loro sicuramente avranno fatto una preparazione simile”.
Lorenzo Benvenuti (giocatore) – “Rieti in questo momento esprime una grandissima pallacanestro ed è la squadra più un forma del campionato. Stiamo preparando la partita anche in base alle due sfide di pre-season, sappiamo più o meno cosa aspettarci e siamo consapevoli di dover giocare con aggressività perché loro vanno bene a rimbalzo e difendono molto forte. Noi ci teniamo a fare una bella partita sia perché giochiamo in casa sia perché vogliamo riscattare la sconfitta contro Legnano”.
Note – Settimana di allenamenti regolari. La società ricorda che la campagna abbonamenti 2016/17 “#AMAranto – Un amore che parte dal 1977” rimarrà aperta fino alla gara contro Rieti e che sarà possibile acquistare la propria tessere anche al botteghino del Ponte Grande, prima del match contro la NPC. Prima dell’inizio della partita verrà osservato un minuto di raccoglimento in memoria di Eugenio Rossetti.
Media – Sarà possibile vedere la partita in live streaming sulla piattaforma LNP TV Pass (servizio a pagamento), sintonizzarsi su Radio Radio per ricevere aggiornamenti saltuari o su radioferentino.com per
la radiocronaca integrale, oltre a seguire i canali social ufficiali del Basket Ferentino. La gara sarà trasmessa in differita da Extra TV (can. 94 e extratv.it) secondo date e orari che saranno comunicati in seguito.

 

QUI RIETI

Di Saverio Ferroni – La Npc , dopo la partita della scorsa settimana contro Treviglio, vinta con grande tranquillità  , si prepara ad affrontare domenica fuori casa Ferentino. Sarà un derby laziale  non facile per i reatini che puntano comunque ad ottenere un nuovo successo , come affermato oggi in conferenza stampa sia dal coach Luciano Nunzi che dal playmaker Alessandro Zanelli .  La squadra è ben preparata , galvanizzata consapevole delle proprie potenzialità e senza voler sottovalutare gli avversari a L obbiettivo di ritornare dal frusinate con i due punti conquistati .
Luciano Nunzi
 (capo allenatore) – “Domenica andiamo a Ferentino ed è un altro impegno importante fuori da Rieti dopo la prima giornata in trasferta a Trapani. Affrontiamo una squadra che viene da una sconfitta di un punto. Troveremo una squadra già pronta di per sé, in più sicuramente vogliosa di riscattare la pur buona prestazione fatta domenica a Legnano. Noi ci stiamo allenando come al solito con molta attenzione, con qualche piccolo acciacco come il lieve infortunio occorso ad Alessandro Zanelli ieri sera (giovedì, ndr), però vogliamo andare a fare una partita di intensità e di personalità, come abbiamo fatto a Trapani 15 giorni fa e vogliamo assolutamente giocarci le nostre chance per portare a casa la vittoria”.
Alessandro Zanelli (giocatore) – “Stiamo valutando il mio infortunio con lo staff medico, si tratta di una distorsione alla caviglia, sembra nulla di grave e quindi domenica dovrei essere in campo. A livello di approccio alla partita, siamo molto carichi come sempre. In questo inizio di campionato credo si sia visto come il gruppo sia bene sul pezzo e tutti quanti siano vogliosi di continuare questo cammino importante. Questa partita ci dirà molto su noi stessi. Ci metteremo alla prova su un campo difficile: Ferentino è un’altra di quelle squadre che pretendono di avere un ruolo importante in questo campionato e fuori casa non sarà facile, ma i presupposti per fare una buona partita ci sono tutti”.
Note – In forse Alessandro Zanelli.
Media – La partita sarà trasmessa in streaming da LNP TV Pass. Aggiornamenti in tempo reale sui profili Facebook, Instagram e Twitter di NPC Rieti.

 

 

MENS SANA BASKET 1871 SIENA – NOVIPIÙ CASALE MONFERRATO
Dove: PalaEstra, Siena
Quando: domenica 16 ottobre, 18.00
Arbitri: Giovannetti, Gagliardi, Salustri
In diretta su LNP TV Pass: https://tvpass.legapallacanestro.com/index.php/2016/10/03/mens-sana-basket-1871-siena-vs-novipiu-casale-monferrato-2?lang=it

QUI SIENA

Di Francesco Conti – I biancoverdi di Coach Griccioli arrivano dalla sconfitta subita a Scafati, mentre Casale è reduce dal KO interno contro Roma. I Toscani, ancora privi di Capitan Flamini, colpito da uno stiramento alla coscia, hanno rivisto sul parquet campano il giovane Cappelletti, fermato ai box per un infortunio, autore di 10 punti, e gli acciaccati Saccaggi e Bucarelli. Griccioli, grandissimo ex di questa partita (in veste di allenatore), potrà quindi contare su nove decimi della squadra, anche se ancora il play di Massa non è al 100% per una distorsione alla caviglia. Una squadra comandata dal duo USA Harrell e Myers, come era ampiamente pronosticato, trascinatori inarrestabili in chiave punti e rimbalzi. Una Mens Sana che si deve ancora conoscere, anche se bisogna dire che si sono viste buone cose, sia contro Latina che a Scafati. Ancora i meccanismi sono poco lubrificati, così come la Junior. Due sconfitte consecutive, ultima squadra per i punti realizzati, ultima per le triple messe. Dati ovviamente da non sottovalutare assolutamente. Una partita che avrà un peso specifico non indifferente.
Giulio Griccioli (allenatore) –
 “Casale è una squadra basata su un gruppo molto esperto, che ha la stessa guida tecnica da tre stagioni e che tende a far giocar male gli altri con una difesa asfissiante e ritmi partita controllati. Hanno avuto un inizio non facile, con due sconfitte consecutive. Ha due giocatori americani molto interessanti, due rookie americani che si devono ancora adattare al campionato, ma che hanno grandi potenzialità. Ci aspetta una partita molto dura, in cui noi dovremo dare battaglia”.
Jonathan Tavernari (giocatore) – “Domenica giochiamo con Casale Monferrato. Una squadra costruita per arrivare nelle prime posizioni del girone ed arrivare fino in fondo ai playoff. Vengono da due sconfitte ed una vittoria qui a Siena sarebbe per loro il modo migliore per cominciare davvero la stagione”.
Note – Ancora assente Simone Flamini.
Media – Diretta streaming su LNP TV Pass.

 

QUI CASALE MONFERRATO

Di Francesco Beccio – La Novipiù Casale ha grande bisogno di trovare una, la prima, vittoria in questo campionato. La squadra di Ramondino sarà di scena su un campo difficile e storicamente avverso ai rossoblù: il PalaEstra di Siena. Martinoni e compagni proveranno a tornare dalla Toscana con la prima gioia di questa stagione, anche se non sarà semplice. Casale dovrà essere squadra e giocare con lucidità ogni possesso limitando le forzature e cercando di difendere con grande intensità. Sarà fondamentale non subire parziali importanti, sperando in qualche acuto di Emegano. La guardia americana ha faticato parecchio nelle prime due partite, segnando poco e senza mai essere veramente coinvolto. Tutti a disposizione per la trasferta, anche Nicola Natali, che in settimana ha accusato un fastidio inguinale e ha saltato gli allenamenti di mercoledì. Per disputare una buona partita, Casale dovrà essere concentrata fin da subito. Importante potrebbe essere il contributo degli uomini che si alzeranno dalla panchina, in particolar modo Blizzard, sesto uomo per eccellenza.
Marco Ramondino (allenatore) –
 “Affrontiamo una squadra con un grandissimo potenziale offensivo, capace di fare parziali devastanti come nel secondo quarto con Scafati (33 punti) e nel terzo quarto con Latina (34 punti). Balzano agli occhi i numeri di Harrell e Myers, ma anche molto altro: ci sono due playmaker in grado di creare l’uno contro uno dal pick ’n roll per sé e per i compagni, c’è un grande tiratore come Tavernari e c’è un gruppo di giocatori giovani come Pichi, Vildera e Bucarelli che fornisce grande energia. C’è poi da sottolineare la loro capacità di elevare ancora di più il livello durante le partite casalinghe. Noi dobbiamo assolutamente partire alzando il livello di attenzione, presenza e reattività difensiva perché è da lì che passano le nostre sorti, e fare anche un miglior lavoro a rimbalzo visto che nelle ultime due partite abbiamo perso entrambe le volte da questo punto di vista”.
Niccolò Martinoni (giocatore) – “Domenica contro Siena sarà sicuramente una partita difficile perché andiamo a giocare contro una buona squadra, in un campo che è difficile da espugnare. Stiamo facendo una buona settimana di allenamenti e speriamo di migliorare sempre di più e di poter andare a Siena per fare risultato, anche se non sarà facile”.
Note – Qualche fastidio nella zona inguinale in settimana per Nicola Natali, che non si è allenato mercoledì ma il giorno dopo ha ripreso con la squadra. L’intero roster sarà comunque a disposizione di coach Marco Ramondino.
Media – L’incontro sarà raccontato con aggiornamenti in tempo reale sia sul profilo Facebook (www.facebook.com/juniorcasale) che su quello Twitter (twitter.com/juniorcasale) di Junior Casale. La gara sarà in diretta su LNP TV e via radio su Radio Vand’A.

 

ANGELICO BIELLA – MONCADA AGRIGENTO
Dove: Biella Forum, Biella
Quando: domenica 16 ottobre, 18.00
Arbitri: Ciaglia, Bramante, Martellosio
In diretta su LNP TV Pass: https://tvpass.legapallacanestro.com/index.php/2016/10/03/angelico-biella-vs-moncada-agrigento-2?lang=it

 

QUI BIELLA

Di Giuseppe Rasolo – Qual è la vera Biella ? Quella che ha chiuso all’angolo Casale dominando per 36 minuti su 40 o quella che ha subito passivamente la Viola sul neutro di Barcellona Pozzo di Gotto per tutta la partita ? La verità come al solito sta nel mezzo e su questa domanda coach Michele Carrea ha impostato la settimana cercando di stimolare la propria squadra a una maggiore attenzione. Vero è che contro la Viola le rotazioni sono state limitate e aver impostato un incontro sui soliti può aver limitato le scelte offensive. Urge quindi un attenzione e una velocità diversa nella partita contro Agrigento, che l’anno scorso al Forum impose il primo stop casalingo a Biella. Piazza ed Evangelisti sono due pedine molto pericolose che possono far male alla difesa di Biella. L’ Angelico non dovrà essere solo Hall e Ferguson, ma dovrà trovare le giuste contromisure con Tessitori, Udom e la pattuglia dei suoi giovani, che Carrea deve usare sapientemente per preservare le sue pedine migliori. Biella quindi per il riscatto dopo la prova incolore di Agrigento. Gli uomini di Ciani per ripetersi dopo la brillante prestazione interna contro Agropoli.
Michele Carrea (allenatore) –
 “Abbiamo rivisto le fasi più spiacevoli della partita giocata con Reggio Calabria. L’unica ragione di un’analisi video di una partita come quella disputata domenica è tenere viva   l’arrabbiatura. Martedì pomeriggio ho visto un allenamento arrabbiato, così come negli altri giorni della settimana. Dobbiamo tenere viva questa arrabbiatura per tutto il resto della stagione, sperando che quella di Barcellona Pozzo di Gotto sia stata una lezione sufficiente. Domenica ospitiamo al Biella Forum Agrigento, avversario di qualità. Aldilà degli americani che devono ancora essere inseriti e conosciuti, credo che Evangelisti e Piazza siano giocatori che in questa lega chiunque vorrebbe avere nel proprio roster. È innegabile che loro siano un elemento centrale del gioco della Moncada: sanno come renderlo efficace, sono sempre presenti nei momenti chiave della partita e sanno fare tante cose utili. Nel focalizzarsi solo sui due stranieri commetteremmo un grave errore, non è per nulla scontato che siano loro a far la gara. Venendo a noi, dopo una prestazione come quella di domenica era fondamentale una completa introspezione su se stessi. In generale, dobbiamo approcciarci al match nelle nostre regole, pensando un po’ di meno a quello che abbiamo davanti e un po’ di più alla durezza con la quale, proponendo il nostro gioco, dobbiamo affrontare l’avversario. In questo modo abbiamo impostato il piano di lavoro della settimana”.
Mattia Udom (giocatore) – “Lunedì abbiamo pensato molto agli errori commessi contro Reggio Calabria, abbiamo rivisto la partita per capire dove avevamo sbagliato. L’unico motivo per cui ci siamo riguardati e per non commetterli più è cercare di migliorare già della prossima partita. Domenica arriva Agrigento, il vantaggio di giocare in casa conta tanto, i tifosi sono certo che ci daranno un grande appoggio. Agrigento ha un nucleo che gioca insieme da quattro-cinque anni con lo stesso allenatore. Ha dimostrato di poter stare ad alto livello, ha nomi di qualità come Evangelisti e Piazza, sarà sicuramente una partita tosta. Noi abbiamo chiaro in testa il nostro obiettivo. Sappiamo con quale mentalità dobbiamo approcciare alla partita, una mentalità completamente opposta rispetto a quella che abbiamo avuto a Barcellona Pozzo di Gotto. Domenica mi aspetto una battaglia sportiva. Noi cercheremo di fare del nostro meglio; se riusciremo in quello che sappiamo fare bene, con l’aiuto dei tifosi potremmo dire la nostra e portare a casa i due punti, ma serve una prestazione perfetta”.
Note – Roster a completa disposizione di coach Michele Carrea.
Media – L’incontro sarà raccontato in diretta streaming su LNP TV Pass, la piattaforma targata Lega Nazionale Pallacanestro che consente di seguire tutti i match della stagione di A2 Citroën. ReteBiella TV/Telebiella (canali 91 e 190 del dtt), televisione ufficiale della compagine biellese, trasmetterà in differita la partita nella serata di lunedì alle ore 21.00 e martedì alle 13.30. Videonovara (canale 86 del dtt) trasmetterà invece martedì sera alle 23.30, mentre su TeleRitmo (canale 87 del dtt) il match andrà in onda mercoledì alle ore 21.00. La partita dell’Angelico verrà inoltre seguita in diretta radiofonica sulle frequenze di Radio City (Biella 89.90 Fm), radio ufficiale dei lanieri. Da quest’anno, tifosi e appassionati avranno inoltre la possibilità di seguire il racconto testuale del match con tutte le azioni di gioco collegandosi sulla homepage del sito www.pallacanestrobiella.it o raggiungendo dal proprio smartphone la sezione “live” dell’App rossoblù “Angelico Biella” (disponibile per dispositivi iOS e Android). Verranno inseriti poi aggiornamenti al termine di ogni quarto di gara sulla pagina Facebook e sul profilo Twitter del Club. A fine match, disponibili su tutti i canali web ufficiali dei rossoblù la cronaca della partita e le dichiarazioni dei protagonisti in sala stampa.

 

QUI AGRIGENTO

Di Salvo Trifirò – La vittoria casalinga contro Agropoli ha acceso gli entusiasmi con una giornata di ritardo, la creatura di Franco Ciani, ricca di aspettative, sta pian piano prendendo forma. La trasferta difficilissima di Biella sarà un ottimo banco di prova per dare continuità a questo inizio di campionato. I precedenti fra le due squadre sono in perfetta parità, 2-2. L’anno scorso Carrea e Ciani di vinsero reciprocamente l’uno in casa dell’altro. Dal punto di vista fisico Agrigento non ha alcun tipo di problema, ormai ampiamente recuperato il capitano Chiarastella che sta vivendo un ottimo rientro sul parquet dopo diversi mesi. Solita attesa per la prestazione dei americani, un po’ in ritardo di condizione a causa di problemi burocratici ma apparsi comunque in buona condizione già dalle prime uscite, ottima la prestazione di Buford contro Agropoli sia in fase offensiva chiudendo con 14 punti e sia in fase difensiva annullando del tutto l’avversario più pericoloso Donell Taylor. L’uomo più in forma è un nome a sorpresa, Quirino De Laurentiis, migliore in campo nello scorso match in piena continuità con un ottimo precampionato. Del resto, il giocatore abruzzese, è reduce da una stagione deludente e ha tantissima voglia di tornare ad essere quel giocatore per il quale Franco Ciani stravede.
Franco Ciani (allenatore) –
 “Dobbiamo trovare ancora l’atteggiamento migliore per andare a vincere lontano dal nostro campo, in un girone che per ora sembra fortemente condizionato dal fattore campo, con appena due vittorie esterne finora. Chi per primo riuscirà a uscire da questa dinamica e prenderà punti in trasferta potrà giustificare le proprie ambizioni. Biella sembra avere una rotazione più ridotta rispetto all’anno scorso, almeno per il momento, in attesa di testare i tanti giovani interessanti che partono dalla panchina. Quattro-quinti del quintetto base sono però quelli dello scorso anno, questo vuol dire che c’è grande conoscenza reciproca e capacità di giocare in maniera fluida insieme, poi hanno aggiunto un Tessitori che dà grande freschezza e presenza dentro l’area”.
Marco Evangelisti (giocatore) – “Nelle prime due giornate di campionato secondo me è cresciuto molto l’impatto mentale sulle partite. Il nostro precampionato, anche se conta relativamente poco, non è stato brillantissimo. Già a Roma abbiamo approcciato la gara in ben altro modo, ma mi sono reso conto che abbiamo importanti margini di miglioramento. Del resto, in questi anni siamo sempre cresciuti moltissimo nel corso della stagione. Vincere a Biella vorrebbe dire indirizzare il campionato in un certo verso, quello che tutti ci aspettiamo, e quindi sarà una partita molto importante”.
Note – Riaperta la campagna abbonamenti, dopo l’ottima risposta da parte del pubblico agrigentino e la grande richiesta. La squadra si è allenata senza intoppi e lo farà anche nel pomeriggio di oggi e anche domani mattina prima di partire per Biella.
Media – La gara sarà trasmessa in diretta streaming su LNP TV Pass, aggiornamenti sui canali social Facebook (www.facebook.com/ssdfortitudoagrigento) e Twitter (@FortitudoAG) della Fortitudo Moncada Agrigento. Differita su Agrigento TV (Canale 96 del DT), media partner della società, lunedì sera alle 21.

 

LIGHTHOUSE TRAPANI – EUROPROMOTION LEGNANO
Dove: PalaConad, Trapani
Quando: domenica 16 ottobre, 18.00
Arbitri: Brindisi, Maffei, Dori
In diretta su LNP TV Pass: https://tvpass.legapallacanestro.com/index.php/2016/10/03/lighthouse-trapani-vs-europromotion-legnano?lang=it

 

QUI TRAPANI

Di Fabrizio Cultrera – Tutto pronto in casa Lighthouse Trapani, domenica alle ore 18 al PalaConad arriva la temibile Europromotion Legnano, reduce dalla vittoria in volata contro Ferentino. I trapanesi di coach Ducarello avranno l’obbligo di riscattare la sconfitta in casa della Gas & Power Roma, dove un finale scellerato li ha costretti alla prima delusione stagionale. Renzi e compagni saranno carichi al punto giusto, poi,naturalmente avvalendosi della spinta del pubblico di casa, cercheranno di portare a casa il risultato, magari anche con una prestazione consona al notevole roster. Sarà fondamentale vedere dei miglioramenti, soprattutto a livello difensivo, Trapani nelle prime due uscite stagionali ha subito 90 punti da Rieti e 87 dalla Gas & Power Roma, francamente troppi a qualsiasi livello.
Ugo Ducarello (allenatore) – 
“In questa settimana di allenamento sto provando a far capire ai miei giocatori che dobbiamo archiviare la partita disputata contro l’Eurobasket e concentrarci solo sulla sfida di domenica. A Roma non abbiamo disputato una buona partita ed in settimana mi sto concentrando principalmente sulla difesa. Legnano è una squadra che ha allestito un roster di tutto rispetto con giocatori giovani ma di talento”.
Gabriele Ganeto (giocatore) – “La vittoria contro Rieti ci aveva dato molto entusiasmo e la sconfitta subìta a Roma non deve farcelo perdere. Dobbiamo resettare e cominciare a concentrarci per la sfida contro Legnano che è una buona squadra. Tornare a giocare tra le mura amiche sarà sicuramente un aspetto positivo perché nei finali combattuti il pubblico riesce a darti sempre quel quid in più”.
Note – Le due squadre si affrontano per la prima volta nella loro storia.
Media – Diretta streaming su LNP TV. Diretta radiofonica su Radio 102 (102 Mhz), Radio Cuore Trapani (89.6-89-9 Mhz) e www.trapanisi.it. Aggiornamenti a fine quarto e durante la gara sulla nostra pagina Facebook https://www.facebook.com/PallTrapani e sull’account Twitter https://twitter.com/PallacanestroTP. Differita dell’incontro su Telesud Trapani (provincia di Trapani e parte di quelle di Palermo e Agrigento, canale 118 digitale terrestre) martedì 4 ottobre, ore 20.30. Altra differita su Tele8 il mercoledì alle 21.30 (provincia Trapani e Palermo, canale 190 digitale terrestre).

 

QUI LEGNANO

Di Giovanni Colombo – Una sconfitta per due punti e una vittoria per un punto: questi finora i risultati di Legnano,che sembra voler regalare una stagione molto emozionante ai propri tifosi. Ancora privi di Frassineti,alle prese con guai muscolari,i Knights nella vittoria di misura contro Ferentino hanno trovato in Martini (27 punti e tanto dinamismo) un degno sostituto dell’ala romagnola. A decidere il match è stata una tripla di Palermo,sempre più uomo degli ultimi possessi e dei tiri allo scadere. A tratti la difesa contro Ferentino ha impressionato,grazie soprattutto al lavoro di Mosley e Ihedioha. La difesa sembra essere l’upgrade più significativo rispetto alla passata stagione,e assieme a Martini e al “solito” Raivio (30 contro Ferentino dopo i 23 all’esordio,e tanta sostanza all around) è la nota positiva di inizio stagione. Le gestioni dei vantaggi invece non sono ancora perfettamente funzionali. A Tortona la partita è stata persa con qualche pasticcio nel finale e dilapidando un buon vantaggio di punti,mentre con Ferentino si è rischiato grosso,nonostante un vantaggio più volte nettamente in doppia cifra. Un’altra cosa che dovrà per forza migliorare è il rendimento offensivo di Mosley,che se in difesa è strepitoso con stoppate fantascientifiche e tanta presenza fisica,in attacco è ancora latitante (9 punti a Tortona,addirittura solo 3 contro Ferentino,con 1/4 al tiro). A Trapani Legnano cercherà la prima vittoria esterna,dopo avere già vinto in casa indirizzando bene la stagione e allontanando il ricordo del rendimento casalingo disastroso dello scorso campionato.
Silvio Saini (vice allenatore) –
 “Siamo molto contenti per la vittoria sul filo di lana, di domenica scorsa, contro una delle corazzate del nostro girone come Ferentino, ma ora dobbiamo pensare alla difficilissima trasferta di Trapani. Specialmente in casa, sono una squadra tosta, che ha percentuali molto alte e che gioca con molte certezze. Puntano sul gioco interno di Renzi, ma anche sul talento degli esterni, Tavernelli, nostra vecchia e gradita conoscenza, e Mays, senza dimenticare il loro lungo, ex Caserta, Scott. Da parte nostra ci vorrà molta attenzione, e dovremo essere pronti a tenere il controllo del ritmo della partita, e preparati in modo da non scoprire il fianco alle loro folate offensive”.
Nik Raivio (giocatore) – “La partita di domenica scorsa ci ha caricato molto, una vittoria all’ultimo secondo, di fronte ad un pubblico semplicemente straordinario. La testa però, fin da inizio settimana, è stata proiettata alla trasferta di Trapani. Una partita difficile, contro una squadra che punta in alto e soprattutto in casa loro. Sappiamo che è una squadra dall’alto potenziale offensivo, che ha percentuali molto alte, per questo dovremo essere molto attenti in fase difensiva per poi giocare tranquilli con la palla in mano. Sappiamo che è importante fare bene, dato che ci aspettano due trasferte consecutive, e vorremmo tornare con un bel bottino”.
Note –  Frassineti ancora out per questa terza giornata.
Media – Partita in diretta streaming su LNP TV per i possessori di LNP TV Pass.

Dichiarazioni di coach e giocatori: FONTE LNP

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy