Inside the A2 Ovest, 8a Giornata – La preview di Basketinside.com

Inside the A2 Ovest, 8a Giornata – La preview di Basketinside.com

Ottava giornata di Serie A2 Citroën nel girone Ovest che si completa con altre sette sfide in programma domenica 20, dopo l’anticipo di venerdì tra Tortona e Biella.

Commenta per primo!

Ottava giornata di Serie A2 Citroën nel girone Ovest che si completa con altre sette sfide in programma domenica 20, dopo l’anticipo di venerdì tra Tortona e Biella.

Domenica 20 novembre, 17.00
Castellanza: Europromotion Legnano-Unicusano Virtus Roma
Domenica 20 novembre, 18.00
Treviglio: Remer-Moncada Agrigento
Trapani: Lighthouse-Givova Scafati
Ferentino: FMC-Benacquista Ass. Latina
Rieti: NPC-Mens Sana Basket 1871 Siena
Roma: Roma Gas & Power Eurobasket-Viola Reggio Calabria
Torchiara: Basket Agropoli-Novipiù Casale Monferrato

Classifica
Europromotion Legnano 12, Orsi Tortona 12, Angelico Biella 12, Mens Sana Basket 1871 Siena 10, FMC Ferentino 8, NPC Rieti 8, Unicusano Virtus Roma 8, Moncada Agrigento 6, Benacquista Assicurazioni Latina 6, Lighthouse Trapani 6, Remer Treviglio 6, Viola Reggio Calabria 4, Givova Scafati 4, Basket Agropoli 4, Roma Gas & Power Eurobasket Roma 4, Novipiù Casale Monferrato 2

LE PARTITE

EUROPROMOTION LEGNANO – UNICUSANO ROMA
Dove: Pala Euro Immobiliare, Castellanza (Va)
Quando: domenica 20 novembre, 17.00
Arbitri: Di Toro, Gagno, Nuara
In diretta su LNP TV Pass: https://tvpass.legapallacanestro.com/index.php/2016/10/06/europromotion-legnano-vs-unicusano-v-roma?lang=it

QUI LEGNANO (a cura di Giovanni Colombo) – I Knights domenica al PalaBorsani contro la Virtus Roma cercano la settima meraviglia. Sono infatti ben sei le vittorie consecutive da cui è reduce Legnano, l’ultima delle quali ottenuta con una grande prova al glorioso PalaEstra di Siena. Se a Siena si è giocato il cosiddetto “derby del palio” ,quello tra Legnano e Roma sarà un’altra sorta di derby,che contrappone le uniche due città italiane nominate nel nostro inno nazionale. Legnano a Siena ha trovato una lunga serie di conferme positive. La prima riguarda il “solito” Nick Raivio,autore di 24 punti con grandi percentuali al tiro ma soprattutto portatore di qualità e quantità in ogni parte del campo e di leadership assoluta. Ihedioha ancora una volta ha convinto assieme a Mosley in difesa, in attacco e sotto i tabelloni,mentre Palermo è stato anche più letale del consueto da tre punti, con 4/7 dall’arco. Ma la nota più importante,al di là delle prove dei singoli,è stata la tenuta difensiva, che grazie ai già citati Mosley e Ihedioha e all’atteggiamento di tutta la squadra, ha permesso ancora una volta di tenere gli avversari sotto gli 80 punti segnati. Il primo posto di Legnano è dovuto prima di tutto all’impegno, alla dedizione e alla concentrazione di tutta la squadra,uniti al talento dei singoli. Se questo spirito rimarrà invariato,sarà difficile per tutti battere i Knights in questa stagione. Ci proverà Roma,che nell’ultimo turno ha interrotto il filotto di tre sconfitte di fila battendo Agropoli tra le mura amiche. Due delle tre sconfitte erano arrivate in trasferta e proprio contro Biella e Tortona,ovvero due delle tre squadre insediate al primo posto della classifica. La terza è proprio Legnano,e se i Knights cercheranno di far valere il famoso “non c’è due senza tre” condannando Roma a un’altra sconfitta sul campo di una capolista, la Virtus venderà cara la pelle per ribaltare la tendenza. Intensità e spettacolo domenica alle 17 sono garantiti.

QUI VIRTUS (a cura di Martina De Angelis) – La Virtus Roma torna ad affrontare una trasferta, e lo fa a casa di una delle grandi rivelazioni della stagione, quella Legnano prima in classifica che ha sorpreso un po’ tutti perdendo solo la gara d’esordio. I capitolini arrivano con un peso in meno e una vittoria in più, quella di domenica scorsa contro Agropoli che ha interrotto una striscia di tre sconfitte consecutive; sempre più fondamentale per il gruppo sta diventando John Brown, primo per valutazione e terzo per punti segnati e falli subiti: davvero ottima la sua prova nell’ultimo turno, con la sua doppia-doppia da 11 punti e 17 rimbalzi. I ragazzi di coach Corbani sono risultati fino ad oggi più efficaci in casa che in trasferta, e proveranno ad invertire questa tendenza col gruppo guidato da coach Ferrari: sorvegliati speciali sono William Mosley, il miglior stoppatore del girone Ovest, e Nik Ravio, terzo a pari merito con Brown per punti segnati, ma anche per valutazione. Ma attenzione a non sottovalutare il resto della squadra: i giocatori di Legnano hanno infatti dimostrato di essere un gruppo compatto, affiatato e consapevole dei suoi mezzi, che mette in campo una pallacanestro lineare con una squadra pronta a punire le distrazioni degli avversari. Roma avrà bisogno dell’apporto di tutti, da Raffa a Benetti a Sandri, per riuscire a portare a casa la vittoria e invertire il trend, finora negativo, delle sue trasferte.

REMER TREVIGLIO – MONCADA AGRIGENTO
Dove: PalaFacchetti, Treviglio (Bg)
Quando: domenica 20 novembre, 18.00
Arbitri: Foti, Caruso, Mottola
In diretta YouTube su LNP Channel: https://www.youtube.com/watch?v=TCusNHDcqKE
In diretta su LNP TV Pass: https://tvpass.legapallacanestro.com/index.php/2016/10/06/remer-treviglio-vs-moncada-agrigento?lang=it

QUI TREVIGLIO (a cura di Adriano Zucchetti) – Si ritorna di scena al PalaFacchetti con la Remer Treviglio chiamata a confermare le buone prestazioni offerte nelle ultime giornate conquistando i due punti nel match casalingo che la vedrà opposta alla Moncada Agrigento allenata da coach Franco Ciani. Le due formazioni si trovano appaiate nella graduatoria del girone Ovest a quota 6 punti, entrambe accomunate dal “mal di trasferta” che le affligge da inizio stagione e che vedrà i siciliani tentare di rompere l’incantesimo proprio nel match contro Marino e compagni.
L’ultimo turno di campionato ha visto Treviglio condurre per tre quarti molto positivi nella battaglia di Biella per poi perdere il filo del discorso negli ultimi e decisivi 10’ di gioco sotto i colpi dei cannonieri dell’Angelico, non riuscendo a sfatare il tabù trasferta (89-80). Lo scontro del PalaFacchetti vedrà i ragazzi di Vertemati scendere in campo con i favori del pronostico, vista la buona tradizione della BluBasket in campionato e la difficoltà a vincere fuori dalle mura amiche dei siciliani. Nonostante le sconfitte esterne contro Siena e Biella, la Remer sta dimostrando una coesione di squadra e un’intensità in campo che potranno portarla molto lontano nel prosieguo del campionato, uscendo a testa alta da ogni partita e dimostrando di poter dar fastidio a qualunque squadra. L’uomo più in forma dei biancoblu è sicuramente Adam Sollazzo, in costante crescita nelle ultime uscite e migliore dei suoi nella sconfitta di Biella con 21 punti, 7 rimbalzi e 5 assist; l’italo-americano sarà decisivo in tandem con Pierpaolo Marini (altra nota positiva del match di domenica scorsa, autore della giocata della giornata con la tripla da oltre metà campo) nel cercare di annullare la coppia Evangelisti-Buford, ovvero le armi più pericolose del roster siciliano. Importante anche lo scontro Rossi-Bell Holter, con il capitano biancoblu chiamato a confermare l’ottima prova offerta contro l’Angelico annullando il totem statunitense in collaborazione con Sorokas.

QUI AGRIGENTO (a cura di Salvo Trifirò) – La lampadina sembra essersi accesa nuovamente, Agrigento ha trovato la terza vittoria stagionale contro Casale Monferrato, ancora una volta tra le mura amiche. I problemi non possono definirsi superati nonostante la prestazione convincente di domenica, ancora qualche giocatore indietro per quanto riguarda la condizione fisica, primo fra tutti Ryan Bucci, giocatore tecnicamente spaventoso e di grande esperienza ma che ancora non è riuscito ad essere decisivo in questa prima parte di stagione. La Fortitudo, inoltre, ha peccato di continuità, non sono mai arrivate per i biancoazzurri almeno 2 vittorie di fila, in virtù delle tre sconfitte su tre trasferte. Esame, quello di Treviglio, da superare assolutamente per dare una risposta vera che iscriverebbe definitivamente Agrigento a questo campionato. Non sarà sicuramente facile, i lombardi hanno dato del filo da torcere a tutte le squadre in particolare nelle gare casalinghe dove ha messo in campo la freschezza e la voglia di una squadra giovane allenata da un giovane, Adriano Vertemati. Di fronte a lui coach Ciani, pronto a sfoderare una delle sue invenzioni per sopperire alle possibili assenze di Piazza, Chiarastella e De Laurentiis. Il primo sta smaltendo il suo problema che lo tiene in panchina dalla gara contro Reggio. Gli altri due stanno contrastando i problemi arrivati nell’ultima gara contro Casale, non dovessero farcela sarebbero Bell-Holter e Ferraro gli unici lunghi di ruolo a disposizione per Agrigento che, a quel punto, dovrà rimediare magari sfruttando la fisicità e l’altezza di Buford lanciandolo nel ruolo di ala grande.

LIGHTHOUSE TRAPANI – GIVOVA SCAFATI
Dove: PalaConad, Trapani
Quando: domenica 20 novembre, 18.00
Arbitri: Giovannetti, Lestingi, Wassermann
In diretta su LNP TV Pass: https://tvpass.legapallacanestro.com/index.php/2016/10/06/lighthouse-trapani-vs-givova-scafati?lang=it

QUI TRAPANI (a cura di Fabrizio Cultrera) – Dopo le due sconfitte esterne, Treviglio e Tortona, la Lighthouse Trapani domenica riceve al PalaConad la Giove Scafati. La squadra di coach Ducarello ha passato una settimana a leccarsi le ferite, ma anche a lavorare molto duro per ritornare prontamente al successo. Ma ci sarà certamente da soffrire, Scafati arriverà a Trapani assetata di punti, coach Perdichizzi avrà avuto una settimana in più di lavoro, ma Trapani deve assolutamente ripartire. La prima cosa da fare sarà quello di migliorare i secondi tempi, dove Renzi e compagni ultimamente sono deleteri, dilapidando i buoni vantaggi accumulati nei primi due quarti. Scafati ci dirà se Trapani è guarita.

FMC FERENTINO – BENACQUISTA ASS. LATINA
Dove: Palasport “Ponte Grande”, Ferentino (Fr)
Quando: domenica 20 novembre, 18.00
Arbitri: Materdomini, Longobucco, Capozziello
In diretta su LNP TV Pass: https://tvpass.legapallacanestro.com/index.php/2016/10/06/fmc-ferentino-vs-benacquista-latina-2?lang=it

QUI FERENTINO (a cura di Alessandro Maritato) – Due squadre, un derby, due vittorie roboanti per arrivarci: Abbiamo tuti gli ingredienti per una grande partita al Pontegrande, dove domenica si affronteranno la FMC Ferentino, reduce dalla vittoria capolavoro a Scafati, e la Benaquista Assicurazioni Latina, che domemica scorsa, prima di una blackout abbastanza preoccupante, conduceva di 30 punti sull’Eurobasket. I ragazzi di coach Ansaloni hanno giocato forse la loro miglio partita in questo inizio pieno di alti e bassi, con Gigli e Raymond sugli scudi. Per i Pontini, molto bene per tre quarti della gara, poi, come scritto in precedenza, un blackout stava per rovinare una serata perfetta. Le due squadre partono sicuramente con ambizioni diverse, ma questo inizio di stagione le ha accomunate per via del rendimento altalenante. Ferentino è sicuramente superiore a livello di roster, ma mai sottovalutare un gruppo di giovani con tanta voglia,e soprattutto guai a sottovalutare Franco Gramenzi, che ha già dimostrato, quando ha allenato proprio i gigliati, di essere uno dei migliori allenatori nel preparare una singola partita. Sul campo il divario tecnico è siciuramente importante, ma in un derby questo è davvero l’ultimo aspetto preso in considerazione.

QUI LATINA (a cura di Alessandra Ortenzi) – Un ennesimo derby. Unicamente perché la sfidante di Latina di domenica prossima è nella stessa regione. Per quanto riguarda il tifo dimentichiamo la sufficientemente equilibrata atmosfera degli incontri contro le malcapitate romane delle ultime due giornate, competizioni che hanno regalato agli uomini di Gramenzi due belle vittorie consecutive. Non solo. La sfida contro l’Eurobasket Roma, nella serata di sabato scorso, ha finalmente esorcizzato l’inviolabilità del pitturato di Via dei Mille. Ma la gara, lo scontro contro Ferentino vuol dire molto di più. Dietro questa partita si nasconde un grande antagonismo tra i pontini ed i ciociari, tanto che in molti incontri, il tifo del PalaBianchini è stato supportato anche dalle tifoserie del Latina Calcio. La gara di domenica significherà anche una prova emozionale per Franco Gramenzi che torna in quel campo il quale, di fatto, è la sua casa. Le cinque stagioni consecutive (2010-2015) al Ponte Grande hanno regalato al coach anche una famiglia in terra ciociara dunque, le implicazioni emotive, sono altissime. Di contro, coach Ansaloni userà ogni mezzo (lecito si intende) per strappare questa vittoria #AMAranto che raddoppierebbe il numero delle vittorie consecutive (dopo la conquista corsara del PalaMangano di domenica scorsa). Appuntamento alle 18 al Palazzetto dello Sport Ponte Grande, casa dei bianco amaranto.

NPC RIETI – MENS SANA BASKET 1871 SIENA
Dove: PalaSojourner, Rieti
Quando: domenica 20 novembre, 18.00
Arbitri: Beneduce, Ascione, Buttinelli
In diretta su LNP TV Pass: https://tvpass.legapallacanestro.com/index.php/2016/10/06/npc-rieti-vs-mens-sana-1871-siena?lang=it

QUI RIETI (a cura di Saverio Ferroni) – La Npc Domenica giocherà davanti al proprio pubblico , e dopo due vittorie consecutive tenterà di sconfiggere la rinomata Menssana Siena , per accaparrarsi il secondo posto in classifica .La vecchia Montepaschi è una squadra che si basa molto sulle potenzialità dei due americani, Myers e Harrell, e come detto oggi , in conferenza stampa dal play, Gianluca Della Rosa, gli amaranto celesti pur di fermare gli avversari , faranno il possibile e anche l’impossibile . In questa settimana di preparazione la squadra di coach Nunzi è rimasta con i piedi per terra nonostante le buone prestazioni . Il pubblico ormai è in fermento e si attendo oltre di duemila persone nella gara casalinga . Tutti sperano che questa partita sia l’inizio di un eccellente stagione.

QUI SIENA (a cura di Francesco Conti) – Trasferta importante per la Mens Sana 1871. I Biancoverdi saranno di scena al PalaSojourner contro la NPC Rieti Domenica alle ore 18. Partita importante per i ragazzi di Griccioli che vogliono cercare di ricucire la ferita provocata da Legnano che ha violato il PalaEstra. Un ‘derby del Palio’ , come lo abbiamo definito, che ha visto col nerbo alzato all’ultima curva del Casato, proprio la Europromotion che in volata ha battuto Siena. C’è voglia di ribalta e di riordinare il tutto, allenamento dopo allenamento si sta cercando di ritrovare quel gioco che ha ben impressionato, a lunghi tratti, una gran fetta di appassionati della palla a spicchi.
Nel fronte toscano, Coach Giulio Griccioli proverà ad arginare i Leoni con Harrell, Myers e Cappelletti. Nella sponda laziale, Coach Luciano Nunzi conterà su Sims, Pepper ed il promettente giovane Di Prampero, con Matteo Chillo che è in fortissimo dubbio causa una contusione con distorsione alla caviglia sinistra procurata nella partita vinta contro la Viola Reggio Calabria. Una partita di pallacanestro certo, ma con uno sguardo verso le popolazioni vicine colpite dai terremoti recenti.

ROMA GAS & POWER ROMA – VIOLA REGGIO CALABRIA
Dove: Palasport Viale Tiziano, Roma
Quando: domenica 20 novembre, 18.00
Arbitri: Bongiorni, Marton, Solfanelli
In diretta su LNP TV Pass: https://tvpass.legapallacanestro.com/index.php/2016/10/06/roma-gaspower-e-roma-vs-mens-sana-1871-siena?lang=it

QUI EUROBASKET (a cura di Gabriele Giudice) – L’Eurobasket Roma attende la Viola Reggio Calabria nella giornata numero 8 del campionato di Serie A2 Ovest. Entrambe le squadre hanno bisogno di vincere per rilanciare una classifica che le vede appaiate a 4 punti, frutto di 2 vittorie e 5 sconfitte. L’Eurobasket torna a calcare il parquet del PalaTiziano dopo due trasferte consecutive, in cui ha ceduto al cospetto di Rieti e Latina, due sconfitte per certi versi similari, con l’Eurobasket che perdeva terreno nelle battute iniziali, per poi tentare di rientrare in partita nel finale. Nell’ultimo match, quello di Latina, è arrivato il record di punti segnati in A2 per Eugenio Fanti, autore di 15 punti – frutto di un 6\10 dal campo – in 23’ di utilizzo, in una giornata in cui i giocatori in doppia cifra per la Roma Gas&Power sono stati ben 5. L’ex della sfida sarà Michael Deloach, in maglia Viola nella stagione 2014-2015. L’americano di Bonora sarà, come di consueto, uno degli uomini più attesi del match, così come accende gli entusiasmi la sfida sotto le plance tra l’ex Reyer Venezia e Fortitudo Bologna Ivica Radic – MVP del mese di Ottobre con 18 punti e 12 rimbalzi di media a partita – e Tony Easley.

QUI REGGIO CALABRIA (a cura di Giovanni Mafrici) – La Viola Reggio Calabria gioca nuovamente nella capitale. Dopo aver sfiorato l’impresa contro la Virtus Roma,i reggini saranno gli ospiti dell’Eurobasket,compagine neopromossa nel campionato che sta viaggiando alla stessa media punti in classifica dei calabresi: troppo pocbi quattro punti in sette partite per entrambe le compagini. I nero-arancio di Antonio Paternoster vogliono raddrizzare una strada difficile e ricca di insidie: la sconfitta subita in casa contro la Npc Rieti pesa come un macigno nell’economia del ranking dei calabresi. Per riscattarsi servirà la migliore prestazione di due pedine basilari del gruppo: il regista Roberto Marulli e l’americano Alex Legion: le due pedine cardine del team non stanno attraversando un buon momento e devono riscattarsi provando a trascinare il gruppo. I reggini dovranno fare tanta attenzione a Michael “Moe” Deloach. Fu lui in compagnia di Erik Rush l’americano trascinante della stagione del ritorno della Viola al PalaCalafiore sotto la guida di Coach Benedetto. La “legge dell’ex” ha devastato la difesa dei reggini domenica scorsa grazie alle performances di uno dei componenti di quel gruppo, l’argentino Juan Marcos Casini. Il bisogno di punti classifica ed il giusto agonismo in campo faranno la differenza, i tanti calabresi trapiantati nella capitale per studio o per lavoro possono contribuire a dare la giusta carica al giovane gruppo del Presidente Monastero.

BASKET AGROPOLI – NOVIPIÙ CASALE MONFERRATO
Dove: PalaCilento, Torchiara (Sa)
Quando: domenica 20 novembre, 18.00
Arbitri: E. Bartoli, D’Amato, Catani
In diretta su LNP TV Pass: https://tvpass.legapallacanestro.com/index.php/2016/10/06/basket-agropoli-vs-novipiu-casale-monferrato?lang=it

QUI AGROPOLI (a cura di Nancy Del Giudice) – La parola d’ordine in casa cilentana per l’ottava giornata di andata è, tassativamente, vincere. I delfini di coach Finelli reduci da 2 sconfitte consecutive, 5/7 complessivamente, si trovano già con l’acqua alla gola e fallire l’appuntamento con i 2 punti, terza vittoria casalinga su 4 gare, significherebbe sprofondare in una pericolosissima crisi. Vincere è l’imperativo categorico di Kantiana memoria che non si può assolutamente fallire, al cospetto della squadra che attualmente occupa l’ultimo posto in classifica, dove punti in palio e canestri di scarto possono risultare decisivi alla resa finale dei conti. Agropoli che viaggia alla media di 73,6 punti realizzati per gara (150 dalla panchina) che diventano 83,3 (68 dalla panchina) se si considerano solo le 3 gare disputate al PalaCilento, con una media di 35,4 rimbalzi a gara (58 dalla panchina) che rimane la stessa anche in casa (34,3)e del 43% da due, 30% da tre e, un più confortante, 78% dalla lunetta. E’ proprio nel deficit nel tiro dai 6,75 e dall’area e nei rimbalzi catturati e concessi che si riscontrano le maggiori criticità della squadra cara al presidente Scuderi. Basti pensare che nelle sette gare disputate i cilentani hanno concesso 305 rimbalzi, vale a dire 43,6 a gara, con un saldo di 8 rimbalziin più a gara a disposizione degli avversari. Le 5 sconfitte patite sono frutto del cattivo avvio di stagione di Molinaro (26 p. – 28 rt), in preda ad una vera e propria crisi psicologica e lo scarso rendimento dei due americani (37 palle perse/ 20 recuperate- 80/192 dal campo), oltre al lungo stop forzato patito da Turel per un fastidiosissimo problema muscolare. Contro i piemontesi i delfini saranno al completo con Turel pienamente recuperato e Romeo che sembra aver smaltito del tutto il fastidio al piede che lo ha tormentato per qualche gara. Ma coach Finelli in queste ultime ore dovrà essere bravo, soprattutto, a impossessarsi delle teste di alcuni componenti del roster, svuotarle da fantasmi e paure, riempirle di certezze e prepararle a fare di Emegano e soci un sol boccone e riprendere a correre.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy