Inside the A2 Ovest – Angelico Biella, nuovo corso per guardare al futuro

Inside the A2 Ovest – Angelico Biella, nuovo corso per guardare al futuro

Commenta per primo!

E’ un nuovo inizio per l’Angelico Pallacanestro Biella, che sarà ai nastri di partenza con una squadra totalmente rinnovata, sia per gli uomini di punta, che per lo staff tecnico. Esigenze di budget e le sirene da parte di squadre più blasonate hanno portato via i pezzi pregiati dell’argenteria Angelico, eppure alle falde del Mucrone l’adrenalina e il tifo non mancano, i tifosi sono pronti a sostenere firmando un foglio in bianco su quello che sarà il futuro targato rossoblù del basket biellese.

IL ROSTER

Esigenze finanziarie hanno costretto a stringere i cordoni della borsa, quindi si è puntato su un coach nuovo che non ha esperienze di prima guida nel basket che conta, ma che, nell’universo giovanile, ha saputo dire la sua in modo concreto. “Michele Carrea sarà la sorpresa della stagione”, così titolava il buon Bechi fresco di promozione in serie A, e se lo dice il livornese che ha riportato sotto la Mole l’entusiasmo del basket che conta c’è da credergli. Della vecchia squadra si sono salvati solo due elementi. Il capitano Luca Infante, mai come quest’anno nel ruolo di chioccia del gruppo e il talentino fatto in casa, e Niccolò de Vico, che porta sulle sue spalle l’eredità dei Laganà e dei Lombardi emigrati per fare esperienza in piazze importanti. Su questi due pilastri il GM Marco Sambugaro ha costruito la squadra del futuro, tutto pressing e velocità, in grado, si spera, di ben figurare. Sono arrivati due stranieri di sicura affidabilità come l’ex Forlì Jazzmarr Ferguson, lo scorso anno a Cremona, piccolo in grado di penetrare le difese avversarie con un mortifero tiro da tre, e Marcel Jones che ricordiamo per una fugace apparizione in quel di Cantù. La chiave del gioco biellese passa poi per due strade. La prima  con l’esperienza di giocatori di sicura affidabilità come Simone Pierich e Diego Banti, in grado di dettare ritmi e di prendersi i tiri difficili, e la sfrontatezza della gioventù che deve maturare come i vari La Torre, Grande, Rattalino. Su di loro pesa la scommessa: più in fretta matureranno, più facilmente saranno in grado di fornire al coach armi e risposte in grado di far figurare bene la squadra in serie A2. All’orizzonte poi premono giovani dal sicuro avvenire come Wheatle Mamukhelasvili e Massone, ecco l’ossatura di una squadra giovane che vuole ripercorrere la strada di Trento e ritornare nella massima serie.

 

CONFERME

10 Luca Infante Centro ITA terza stagione in rossoblù

21 Niccolo de Vico Ala piccola ITA quarta stagione in rossoblù

 

NUOVI

2 Marcel Jones Ala Grande USA 1985 Canterbury Reims (Nuova Zelanda) (15,8 punti 7,7 rimbalzi) / Akhisar Belediye (Turchia) (13,2 punti e 8,4 rimbalzi)

3 Jazzmarr Ferguson Play Guardia USA 1988 Cremona (Serie A) (8,2 punti)

7 Diego Banti Centro ITA 1983 Latina Basket (8,2 punti 3,5 rimbalzi)

9 Andrea La Torre Ala Piccola ITA 1997 Veroli (7,2 punti e 3,2 rimbalzi) / Stella Azzurra (B) (14,4 punti e 4,5 rimbalzi con 1,8 assist)

14 Alessandro Grande play ITA 1994 Veroli (12,6 punti 3,4 rimbalzi 3,7 assist) / Mantova (5,7 punti e 1,7 rimbalzi)

27 Luca Rattalino Ala Grande / Centro ITA 1997 Bassano ( C )

55 Simone Pierich Ala Piccola ITA 1981 Ferentino (7,9 punti 4 rimbalzi)

 

GLI OBIETTIVI

 Il campionato di Biella è aperto: si capiranno giorno per giorno le potenzialità di un roster giovane e nuovo, al momento non quantificabili, ma che verranno aggiornate di volta in volta, partita dopo partita. Il precampionato ha fatto vedere alti e bassi, vittorie e sconfitte, che sono servite però per creare la giusta alchimia. I tifosi, dopo un naturale scetticismo iniziale, hanno dimostrato di credere nell’avventura e oltre mille tagliandi di abbonamento sono stati già staccati: questo fa ipotizzare solo una leggera perdita rispetto alla scorsa stagione quando i presupposti erano ben altri. Mai come quest’anno la scommessa sulla gioventù è quanto mai la bandiera dell’Angelico Pallacanestro Biella, il presidente si augura di tornare presto in serie A strada difficile, ma la linea giovane è tracciata.

 

COSI’ IN CAMPO:

S5: GRANDE – FERGUSON – De Vico – JONES – Infante
PANCHINA:  LATORRE – PIERICH – RATTALINO – BANTI
LA PRESEASON AI RAGGI X:

 Domenica 30 Agosto: ore 17.00 @Bielmonte (BI) vs Desio (Serie B) 98-74: Jones 6, Ferguson 20, Banti 2, Infante 17, Grande 16, De Vico 16, Rattalino 2, Pierich 3, Pollone 3, Ouro Bagna, Mamukelashvili, Wheatle 9, Venuto 4.
Sabato 5 Settembre: ore 18.30 @Omegna vs Omegna 86-89: Ferguson 17, Jones 10, La Torre 2, Infante 14, Wheatle, Pierich 14, Banti 8, De Vico 13, Venuto 6, Grande 2.
Mercoledì 9 Settembre: ore 17.30 @Brescia vs Brescia 93-96: Ferguson 27, Jones 24, La Torre 2, Infante 9, Pollone ne, Pierich 5, Grande 2, Banti, De Vico 24, Venuto.
Domenica 20 Settembre: ore 17.30 @Piacenza: vs Ravenna 81-73: Grande 11, Ferguson 15, De Vico 8, Jones 19, Pierich 5, Grande 11, Banti 5, Infante 15, Venuto 3, Rattalino ne.
Domenica 27 Settembre: ore 18.00 @Biella: Trofeo “Giuseppe Angelico” vs SAM Basket Massagno (Serie A svizzera) 87-62: Ferguson 20, Jones 8, Mamukelaskvili ne, La Torre 2, Infante 10, Wheatle n.e., Pierich 20, Rattalino, Grande ne, Banti 6, Venuto 6, Pollone, De Vico 15, Ouro Bagna ne.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy