Inside the A2 Ovest- Ferentino: tante conferme per una stagione di alto livello

Inside the A2 Ovest- Ferentino: tante conferme per una stagione di alto livello

Alla scoperta della nuova Ferentino.

Commenta per primo!

Dopo l’emozionante e meravigliosa, seppur cocente, gara 5 a Treviso, la FMC Ferentino vuole ripartire con le giuste motivazioni quest’anno, nella stagione della ricorrenza del quarantennale della fondazione della società, per compiere una stagione piena di soddisfazioni e con qualche successo di rilievo, senza porsi particolari obiettivi, ma con l’obbligo di fare bene. Dopo l’eccellente seconda parte di stagione, Luca Ansaloni è stato confermato come guida tecnica della squadra. Per lui non sarà una sfida facile visto che sostanzialmente questa sarà la sua prima esperienza da capo allenatore di una squadra dalla preparazione atletica.

IL ROSTER

QUINTETTO

Il quintetto della FMC è sostanzialmente invariato anche se completamente nuovo nelle meccaniche offensive visto che l’inserimento di Marcus Gilbert al posto di Tommaso Raspino da meno difesa ma sposta un po’ l’attenzione che le difese hanno su Gigli, Raymond ed Imbrò. L’aggiunta di un realizzatore puro, anche se in sostanza si tratta di un giocatore in grado di dare atletismo e tecnica. L’unica incognita è rappresentata dalla gioventù del ragazzo e dal tempo che impiegherà ad entrare nelle pieghe di una pallacanestro completamente diversa. Una novità per quest’anno è la promozione in quintetto di Tommaso Carnovali, giocatore dalla mano sinistra morbidissima, ma che in questa estate ha lavorato moltissimo sul palleggio, sulla difesa sulla palla e sulle letture offensive, specialmente sul pick and roll. Per il resto il quintetto risulta invariato. Capitan Angelo Gigli sarà il faro emotivo e tecnico in mezzo al campo, BJ Raymond sarà la prima opzione offensiva anche in questa stagione e Matteo Imbrò sarà il giocatore che dovrà guidare i compagni in mezzo al campo con le sue spiccate doti di playmaking.

PANCHINA

La panchina è quella a cui sono stati apportati i maggiori cambiamenti. Rispetto alla scorsa stagione, l’età media si è notevolmente abbassata e i giocatori che sono rimasti hanno lavorato tanto in estate. Dopo la Partenza di Andrea Benevelli, Lorenzo Benvenuti si troverà davanti alla stagione che potrà cambiargli decisamente la carriera, visto che avrà molti più minuti e molto più spazio, e che probabilmente dovrà ricoprire anche il ruolo di 4, cercando di essere un po’ più perimetrale. Andiamo per le nuove conoscenze: il primo è Nunzio Sabbatino, play-guardia classe 92′ che si trova davanti un’occasione d’oro, visto che è alla sua prima esperienza in questa lega. Altro innesto molto giovane è  il centro classe ’96 Edoardo Bertocchi, che in estate ha firmato un contratto sino al 2020 con la società amaranto. Il giocatore ha sicuramente bisogno di entrare nelle meccaniche di questo campionato, ma nelle mani di Gigli, se sarà in grado di apprendere il maggior numero di cose possibili, diventerà sicuramente un ottimo giocatore. Tra tutti questi giovani serviva un uomo di esperienza in grado di essere il collante giusto per questa panchina e chi meglio di Bernardo Musso è in grado di ricoprire questo ruolo. Il giocatore, reduce dalla vittoria del campionato argentino con la squadra di San Lorenzo, non è un volto nuovo in Italia ma è sicuramente il giocatore che può dare una grande mano alla squadra grazie alla sua intelligenza cestistica che gli permette di fare delle giocate, in entrambe le metà campo, molto importanti dal punto di vista morale e ai fini del risultato.

ACQUISTI 

Marcus Gilbert Guardia/Ala

Edoardo Bertocchi Centro

Nunzio Sabbatino Playmaker/Guardia

Bernardo Musso Guardia

CONFERME

Angelo Gigli Centro

Matteo Imbrò Playmaker

BJ Raymond Ala

Lorenzo Benvenuti Centro/Ala

Tommaso Carnovali Guardia/Ala

OBIETTIVI

L’obiettivo è, possibilmente, fare meglio dello scorso anno, possibilmente onorare l’anniversario dei 40 anni della società partecipando alle final four di coppa italia. Come dichiarato però nelle conferenze stampa, l’obiettivo principale è quello di crescere, perché sei giovani cresceranno in modo corretto, sapranno stare in mezzo al campo e sapranno dare un contributo importante. Di conseguenza verranno anche i risultati. Il compito principale dei giocatori più esperti e di coach Ansaloni sarà quello di permettere a questi giovani di diventare determinanti per la squadra e per l’ambiente in generale.

PRESEASON

ENEL Brindisi- FMC Ferentino 81-90 ( Gilbert 22, Carnovali 20, Raymond 17)

NPC Rieti- FMC Ferentino 77-60 (Raymond 17, Gilbert 14, Imbrò 12)

Givova Scafati- FMC Ferentino (  Imbrò 14, Gilbert 13, Carnovali 11)

Bcc Agropoli-FMC Ferentino 91-97 (Gilbert 19, Carnovali 16, Raymond 28)

FMC Ferentino- NPC Rieti 57-75  (Musso 11, Gilbert 11, Carnovali 17)

FMC Ferentino- Eurobasket Roma 63-61 (Raymond 16, Gilbert 14, Carnovali 10)

FMC Ferentino- Bcc Agropoli 86-74 (Raymond 25, Carnovali 20, Gilbert 14)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy