L’Assigeco con la Novipiù dovrà saper sfruttare il fattore Campus

L’Assigeco con la Novipiù dovrà saper sfruttare il fattore Campus

La sfida tra Casale M.to e Casalpusterlengo, quest’anno inizia già nel precampionato. Sia la gara di preparazione, sia quella per i due punti, vedono primeggiare i piemontesi più attrezzati, più usi alla categoria e con un passo che in campionato li manterrà sempre nella parte alta della classifica. L’incontro dell’anticipo di venerdì sera, vede due compagini lottare per la conquista di obiettivi diversi. La sicurezza di partecipare alla fase della post season da parte dei ragazzi di coach Marco Ramondino, impone che ogni energia sia profusa per raggiungere una posizione migliore da incastrare nella griglia finale. Per i rossoblu di coach Andrea Zanchi, invece, la situazione è molto più complicata. Le possibilità di rientrare nel lotto delle pretendenti che continueranno a giocare anche dopo il 19 aprile, sono ridotte al lume. Ci vorrebbero risultati favorevoli in arrivo da troppi parquet, nelle sole tre giornate a disposizione, perché le tessere del puzzle casalino vadano a riempire i vuoti che servono a raggiungere l’obiettivo. Al Campus di Codogno, però, il motivo più ripetuto è ‘mola no’, non mollare mai. E in questo solco, anche in un recente passato, sono state poste le basi per arrivare ad alti traguardi. Casale M.to arriva carica a questa sfida. Quattro vittorie sulle ultime cinque giocate: dopo la sconfitta di Brescia, si riprende alla grande vincendo sulla capolista Tezenis e inanella prove di spessore, scivolando amaramente solo nel derby con Biella di due domeniche fa. Nell’ultima positiva uscita, Jermaine Marshall scatenato, che si risveglia da un periodo poco lucido, Niccolò Martinoni in doppia-doppia e Abdel Fall padrone del pitturato amico, schiantano le velleità di Ferentino, confermando il buon diritto alla quarta piazza e accentuando la perdita di smalto dei ciociari rispetto all’inizio del campionato. A Casale si vive un momento magico di basket. L’amarezza delle complicazioni vissute nella scorsa stagione, con le stesse situazioni critiche che tanto hanno pesato quest’anno su molte Società, con i picchi di Forlì e Veroli e la salvezza conquistata solo all’ultima giornata, sono incubi lontani. Il mai sopito entusiasmo di una tifoseria che non manca mai di sostenere la squadra dalle tribune di un ribollente ‘PalaFerraris’, aspetta solo di esprimersi ed esaltarsi per risultati che eguaglino le strabilianti stagioni vissute sotto la guida di coach Marco Crespi, quando la Serie A diventò una splendida realtà. Ma ora bisogna fare i conti con la trasferta nel lodigiano. L’Assigeco non ha alternative. Non deve fare un altro passo falso per poter continuare a sperare di giocare fin al mese di maggio. Anche il competente pubblico del PalaCampus, attaccatissimo ai colori, merita di non fermarsi alla trentesima. I ragazzi sono pronti a sfidare la fine di questa stagione che ha regalato qualche amarezza e molte soddisfazioni. Il roster non è al meglio. Daniel Donzelli, fermo da qualche settimana, si sottoporrà a giorni ad un intervento sui martoriati legamenti della caviglia. Qualche altra defezione qua e là, le rotazioni ne risentono e lo schianto del PalaBam con la Dinamica all’over time, può esserne una conseguenza. L’eccellente momento di grazia del duo latino-americano, Howard Sant-Roos e Alvi Young, non sempre riesce a sopperire alle mancanze causate da fattori esterni, ma sicuramente riesce a scaldare il pubblico con invenzioni che portano a concrete, pregiate e divertenti giocate. Non mancherà nulla nel menu di venerdì sera. Due squadre con aspettative differenti, ma con un unico obiettivo. Più di un giocatore capace da solo di valere il costo del biglietto. Una rumorosa e colorata presenza in curva ospite. Un compatto, speranzoso e traboccante pubblico che accoglierà ospiti e locali con calorosi applausi. Manca solo la palla a due. Un vero peccato mancare. PalaCampus di Codogno venerdì 03/04/2015 ore 21:00

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy