La NPC Rieti a Omegna per tentare il colpaccio

La NPC Rieti a Omegna per tentare il colpaccio

Commenta per primo!

Trasferta insidiosa per la NPC di Rieti nell’anticipo del sabato sera in quel di Omegna contro la Paffoni Fulgor Omegna, squadra ferma a soli 6 punti in classifica, certamente non in linea con le previsioni della vigilia. La squadra piemontese, dopo un pessimo inizio, si è rimessa in linea di galleggiamento conquistando 3 vittorie e sfiorando l’impresa domenica scorsa a Roma, battuta solo nell’overtime.
La squadra guidata da Alessandro Magro si fonda su un buon gruppo di italiani a supporto degli americani esordienti in Italia, la guardia rookie Keon Moore, autore di 12,2 punti a partita con il 38% dall’arco e l’ala forte David Tyler Smith, con esperienza europea in Germania Turchia e Francia, per lui 12 punti e 9 rimbalzi a partita. Il giocatore più rappresentativo della squadra è certamente il centro Antonio Iannuzzi, giocatore giovane ma con già tanta esperienza nella categoria a Matera e Ferentino, con ottima tecnica e miglior realizzatore della squadra con quasi 14 punti e 8 rimbalzi a partita. E’ una squadra senza grossi picchi e accentratori di gioco, ma sono tanti quelli che possono rendersi utili, non dando grossi punti di riferimento agli avversari. Il play è Alessandro Zanelli quasi 10 punti e 3,5 assist a partita, il suo cambio è Cappelletti. Altri giocatori importanti sono l’ala piccola Casella e la guardia Giacomo Gurini, 6° uomo di lusso, già cercato da Rieti lo scorso anno dopo l’infortunio di Benedusi, eccellente tiratore anche dall’arco dei 6,75. Completano il roster i giovani Galmarini Vildera e Terenzi che sanno rendersi utili quando vengono chiamati in campo.
Una squadra che segna 67 punti a partita subendone quasi 80 di media, ma che nel suo palazzetto, anche se in realtà è il palazzetto della vicina Verbania potrebbe essere un ostacolo duro se Rieti non torna a essere quella delle 4 vittorie consecutive, una partita comunque molto importante per la squadra di coach Nunzi che, se vinta, potrebbe tenere a debita distanza un’altra squadra invischiata nella lotta per non retrocedere.
Certamente per arrivare al successo ci vorrà in campo un’altra NPC, non quella vista contro Barcellona e nell’ultimo quarto contro Agrigento e Scafati. Ci vuole una difesa che torni a mordere come nella serie di partite vinte e l’attacco che torni a girare con percentuali migliori, domenica scorsa contro Barcellona si sono visti dei miglioramenti, rispetto ai meno di 60 punti di media realizzati contro Scafati e Agrigento, probabilmente dovuti alla prestazione monstre di Rakkeem Buckles, l’ala forte americana inserita al 4° posto tra i migliori giocatori della lega2 ovest del mese di Novembre. Come sempre la maggior parte del peso offensivo graverà anche sull’altro USA Dalton Pepper autore di oltre 18 punti, quasi 5 rimbalzi e 3 assist a partita, giocatore totale in grado di rendersi pericoloso in qualsiasi posizione del campo. La squadra sarà guidata da Davide Parente, 14 punti e 3 assist a partita, mentre dalla panchina usciranno i validi giovani Della Rosa Longobardi e Hidalgo, oltre a Roberto “Picchio” Feliciangeli, all’anagrafe il “nonno” di questa lega2 ma sempre affidabilissimo quando chiamato in causa.
Sarà una partita durissima per entrambe le squadre, il PalaBattisti di Verbania potrebbe essere un fattore, ma la NPC Rieti non partirà assolutamente battuta, visto anche come si è ben comportata in altre trasferte impegnative come Scafati Agropoli e Latina.

Appuntamento sabato 5 dicembre alle 21,00 al PalaBattisti di Verbania.
Arbitri : Bartoli Wasserman e Ferretti
In diretta streaming con LNP Pass e in diretta radiofonica, anche in streaming, sulle frequenze di radiomondo

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy