La trasferta, in terra campana, importante per la FMC Ferentino per aspirare ai playoff.

La trasferta, in terra campana, importante per la FMC Ferentino per aspirare ai playoff.

Commenta per primo!

Il basket non riposa mai e questa settimana in particolare i tempi sono davvero stretti; giovedì 25 aprile (giorno della Liberazione) alle ore 18.15 la FMC Ferentino, reduce dalla vittoria di domenica contro la grande antagonista Veroli nel derby, affronterà sul “parquet nemico” la Givova Scafati (sconfitta da Imola per 76-66).

Il nuovo coach Cavina (subentrato a Bartocci dal 21 marzo) schiererà in campo un quintetto d’eccezione: Sorrentino (si è distinto per le sue capacità di playmaking; 5.9 punti e 1.6 assist) Mays, alla sua prima esperienza in Italia (18.4 punti; 3.7 rimbalzi totali; 3.0 assist), Ghiacci (ottimo giocatore: a volte forse un po’ troppo sfortunato dal punto di vista infortuni, ma non si è mai arreso; proprio a Casale Monferrato rottura del legamento crociato e del menisco interno del ginocchio) un combattente vero 10.4 punti; 4 rimbalzi; 1.5 assist. A chiudere il quintetto Baldassarre, ala dal grande istinto offensivo (9.3 punti; 6.1 rimbalzi totali; 2.1 palle recuperate) e Slay con 16.2 punti; 6.2 rimbalzi difensivi ; 1.5 assist. La partita di giovedì è determinante per i ragazzi di coach Cavina (1 vittoria in 5 partite disputate) che sono ultimi nel girone di ritorno e mancare i playoff sarebbe un fallimento totale, soprattutto per la storia professionistica di Scafati che è sempre arrivata ai playoff in LegaDue.

La FMC Ferentino, reduce dalla vittoria contro Veroli, che riaccende i sogni playoff (lontani ma ora matematicamente possibili)  affronta con una grinta in più questa nuova difficilissima sfida. Coach Gramenzi potrà fare affidamento sul roster completo (anche Basei, fuori domenica causa febbre, sarà in panchina): Casini protagonista del derby con 18 punti e 2 schiacciate (11.6 punti; 2.6 rimbalzi difensivi; 1.8 assist); capitan Guarino (13.5 punti; 3.2 assist; 2.2 palle recuperate) e James (non da grandi punti domenica, solo 6, ma un grandissimo supporto alla squadra 10 rimbalzi e 6 assist). I ragazzi di coach Cavina dovranno affrontare anche  un ritrovato Ekperigin (13.9 punti;  1.4 schiacciate; 10.2 rimbalzi; 0.7 stoppate), Allegretti che ha realizzato 14 punti contro Veroli e Gurini (10.0 punti; 2.9 rimbalzi totali). 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy