Latina supera Valmontone con fisicità e dinamismo

Una gara che rispolvera ricordi. Sicuramente un incontro che nulla ha a che fare con un’amichevole asettica e senza coinvolgimento anche da parte del pubblico di Latina. Le dichiarazioni di Coach Gramenzi

La presenza in campo di Luca Bisconti e Manuel Carrizo, introdotti e registrati da Francesco Guarino, non possono che mettere la firma su questa partita dai risvolti molto interessanti.

Ma i senatori del Valmontone si trovano a dover fronteggiare i giovani del Latina Basket, Uglietti e Pastore che nel primo quarto tengono alta la tensione in campo e consentono ai padroni di casa di prendere le distanze sul 24 a 10.

Il confronto tra De Shields e Guarino è sicuramente l’elemento che, nel secondo quarto, frena il dilagare dei giovani del Latina Basket. Bisconti più preciso al tiro, assiene all’esperienza dei biancorossi, vengnon solo messi in difficoltà, verso il finale del quarto, dall’atletismo e la prontezza di Keron DeShields che riesce a recuperare alcuni possessi, servendo assist determinanti. Ancora un ottimo quarto di Andrea Pastore. Si va all’intervallo lungo sul 17 pari dopo una bomba di Manuel Carrizo.

Una ripresa di gara molto nervosa. Forse proprio la pressione consente di mettere in campo un gioco sicuramente interessante e tirato. La schiacciata di Poletti su assist di Arledge, due bombe di Carrizo, il passaggio nolook di DeShields su Mascolo danno la misura di un tempo dove non ci sono superamenti netti, la dinamicità del gioco la fa da padrona e l’esperienza, spesso, si scontra con la maggiore atleticità dei nerazzurri. 18 a 20 e si chiude anche il terzo parziale.

Piccinini, Di Ianni, Martino e Reali: in campo, nell’ultima frazione di gioco, i giovanissimi delle due formazioni. Ma, nel concreto, fatta eccezione per la bomba di Di Ianni all’inizio del tempo ed un assist di Piccinini su Allodi sul finire del quarto, i ragazzi fanno da corollario ad un finale di gara che, appesantito dalla fatica e dal caldo, vede i soliti Pastore, DeShields ed Arledge a guidare Latina verso la conclusione sul 18 ad 8.

Latina Basket si è presentata stasera con una maggiore percentuale di realizzazione, maggiore fisicità, e registrazione più precisa della squadra. Ma nulla ripaga l’aver visto in campo la regia di Francesco Guarino sui suoi, un Carrizo in grande spolvero ed il riaffiorare di ricordi non troppo lontani targati Bisconti, che hanno messo in seria difficoltà il lavoro di Coach Gramenzi.

Le dichiarazioni di Coach Gramenzi

“Questa è stata una gara sicuramente diversa, intanto per la presenza in campo di giocatori molto esperti che potrebbero ancora fare la differenza in A2, poi sta aumentando la stanchezza che ha determinato un rendimento peggiore rispetto alla gara precedente e bisogna ancora lavorare sulla perfetta integrazione del gruppo”

Ho chiesto a Gramenzi se il fatto di aver giocato (e vinto) con un paio degli avversari in campo (gli stessi citati da lui nella domanda precedente) lo avesse indotto a spolverare ricordi per carpirne punti deboli e imperfezioni… Il coach ha sorriso e con la diplomazia che lo contraddistingue ha preferito divagare sul bel rapporto d’amicizia che conserva e alimenta con tutti e tre. Touchè!

Latina Basket vs Virtus Valmontone 77 a 55

Latina Basket: Mascolo 9, Arledge 6, DeShields 17, Allodi 9, Uglietti 13, Pastore 12, Di Ianni 3, Piccinini, Di Santo n.e., Poletti 8 – Coach Franco Gramenzi

Virtus Valmontone: Reali, Guarino 14, Saletti 2, De Fabritiis, Caceres 3, Martino 5, Bisconti 14, Di Francesco, Carrizo 17, Callara – Coach Origli

Fotogallery a cura di Fabrizio Di Falco

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy