Le Gamberi Foods, a caccia della vittoria per sognare un posto fra le grandi

Le Gamberi Foods, a caccia della vittoria per sognare un posto fra le grandi

Commenta per primo!

 

FORLI’ – Superato l’entusiasmo post-vittoria Le Gamberi Foods di coach Dell’Agnello, riprende il lavoro intenso in preparazione al derby di giovedì, contro una Bianco Blu Bologna reduce dalla scoppola di Barcellona contro la prima della classe. 

Derby vero d’alta classifica, le compagini sono in lista per un posto playoff ed entrambe cercano i punti necessari per poter scalare la classifica e stanziarsi in una posizione di tutto rispetto a ridosso di Sigma Barcellona, Giorgio Tesi Pistoia e Novipù Casale ormai certe e destinate a coprire i primi posti della lega.

Pala Dozza pronto per ospitare un match sentito in campo e soprattutto sugli spalti, il movimento basket forlivese sempre pronto a seguire in massa la squadra mobilitando oltre 300 persone che prenderanno parte alla trasferta decisi ad incoraggiare Borsato e compagni nell’ennesimo match decisivo per la corsa ambita. 

Proprio “capitan” Borsato uscito dal match vittorioso di domenica contro la Leonessa Basket, con una prestazione “super” sancita da 17pt a tabellino di cui parecchi molto pesanti per la sorta del match, e una prestazione globale di grande personalità e sostanza.

Un aumento di rendimento strabiliante quello di “Batman” Borsato, ultime sei partite sempre in doppia cifra ed ad oggi con TRod Roderick rappresentano i giocatori più in forma a disposizione di coach Dell’Agnello.

Dell’Agnelloha marcato con belle parole questo momento già domenica in conferenza stampa dopo il match “ dico sempre a Stefano di tirare e di prendersi sempre più di due tiri a partita, è un giocatore freddo, nei momenti topici del match molto spesso fa la cosa giusta, contro Brescia ad esempio è stato chirurgico”.

In casa Bianco Blù oltre a temere Borsato e il marziano Roderick i ragazzi di Salieri prepareranno questo derby in modo cinico, c’è assolutamente la voglia e la convinzione giusta per riscattarsi da quel -3 subito solo all’overtime contro la Sigma Barcellona, “super” Cournooh è stato l’uomo più in palla in casa felsinea, 28pt di spessore e tanta personalità, terminale offensivo che non ha fatto rimpiangere l’assenza in campo di un elemento di spessore come Pecile. La Bianco Blù Bologna non è sicuramente solo Cournooh ma è anche Vitale, Cutolo e il pivot Mosley, quest’ultimo leggermente acciaccato al solito ginocchio che desta problemi di articolazione, ma sicuramente abile e arruolato per il match del 25 aprile e soprattutto per la corsa finale verso i playoff.

Chi vorrebbe saltare il match del Pala Dozza? Nessuno, tantomeno “capitan” Pecile che effettuerà gli esami ecografici per chiarire il suo status fisico e stabilire con lo staff tecnico se prendere parte o meno al derby e giocarsi, con i compagni questi 2pt fondamentale e basici considerando anche il calendario bolognese più agevole sulla carta, rispetto a quello di Bianco-Rosso.

Ora manca veramente poco a questa Le Gamberi Foods per arrivare fra le grandi dopo l’ennesima annata burrascosa, la corsa iniziata ad agosto è arrivata quasi al capolinea, per evitare di dover sparare tutte le cartucce nella doppia sfida Trento/Verona è chiaro battersi a viso aperto al Pala Dozza per raggiungere la vittoria e migliorare, negli ultimi due match stagionali, la posizione a ridosso delle “big” cercando di tenersi dietro in classifica i poco amati cugini.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy