Le Gamberi Foods, playoff in cassaforte ma i cali di tensione non sono contemplati

Le Gamberi Foods, playoff in cassaforte ma i cali di tensione non sono contemplati

Commenta per primo!

FORLI’ – Dopo quattordici lunghi anni (anno ’99 ultima qualificazione per la corsa in serie A) risuona la parola playoff sulle bocche dei tifosi forlivesi, obiettivo raggiunto dopo un’annata passata a racimolare danaro per sopravvivere, energie per poter trovare i modi di rimanere attaccati al treno del basket vero, otto lunghi mesi dove la tensione e la voglia di lasciarsi tutto alle spalle è stato l’obiettivo principale di un gruppo di ragazzi, consapevoli si delle difficoltà, ma sempre e comunque concentrati per non far tramontare la passione e il credo che vive hai piedi di San Mercuriale …. Il basket!

Onore a loro, al tifoso sempre presente, che giornata dopo giornata ha capito il problema e si è legato sempre più a questo rooster di giocatori e staff tecnico e a questi colori che non tramontano mai, al di là delle problematiche economiche.

Ora restano due partite per confermare che questo gruppo, messo in piedi dal nulla da uno staff tecnico competente, è un insieme importante che può decisamente far male anche alle “big” di questa Legadue che cambierà connotati a partire dalla prossima stagione.

Nonostante la festa post-Bologna insieme al tifo forlivese, Dell’Agnello ha voluto subito sul campo la squadra per evitare cali di tensione e provare a raggiungere qualcosa di improbabile e mai sognato.

Sulla strada di questa Le Gamberi Foods capita ora la Bitumcalor Trento dell’indimenticabile, ma ora non altro che avversario, Toto Forray playmaker amatissimo in Romagna per il suo glorioso passato in casa Fulgor Libertas Forlì.

Bitumcalor che ha spianato la corsa ad entrare nella zona playoff sbarazzandosi di una Fileni Jesi e centrando un’importantissima vittoria all’ultimo secondo con un Micheal Umeh in gran spolvero, come sentetizza coach Buscaglia ”Umeh è fatto così, ha passato un momento di ambientamento, poi si è calato nel campionato italiano, lo abbiamo visto parecchie volte impegnarsi in fase difensiva, ma personalmente ricordo altre partite giocate con questo calibro, per noi è un giocatore importante”.

Trento però non è solo Umeh, questa è anche una “chance” importantissima di entrare nei libri di storia per Forray&C. che hanno l’occasione domenica a Pala Trento di raggiungere un posto playoff storico mai raggiunto dalla società e soprattutto davanti al pubblico amico.

In casa bianco-rossa rispettano tutti la voglia di lottare e far bene è un concetto ormai entrato nelle vene di questo rooster, Umeh, Pascolo (rientrato dopo un infortunio) Forray fanno parte soltanto di un altro match inevitabilmente da portare in Romagna e continuare questa infinita cavalcata per preparare una post-season, aspettando di conoscere quale compagine affrontare.

Soloperto&C. (ottima prova del “centro” contro la BiancoBlù) troveranno un palazzo infuocato, un sesto uomo in campo che spingerà senza ombra di dubbio i beniamini di casa al possibile successo storico, ma il “lungo” di Dell’Agnello insieme a Musso, Natali e al “marziano” Terrence Roderick (ultime tre prestazioni superlative per l’ala bianco-rossa) proveranno di tutto per rimandare la festa bianconera e gioire con la folta mobilitazione romagnola che si sta organizzando per salire numerosa come sempre, direzione Pala Trento.

I cali di tensione non sono contemplati in casa Le Gamberi Foods.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy