Legadue: Varese rimonta Pavia con cuore e con grinta

Legadue: Varese rimonta Pavia con cuore e con grinta

Davanti ad un PalaWhirlpool (inspiegabilmente) tutto esaurito, Pavia si porta in vantaggio di 16 punti in 20’ e si fa rimontare in altrettanti per poi perdere dopo un tempo supplementare. La squadra di De Raffaele nel primo tempo, grazie soprattutto ad una scialba zona varesina, segna con grande continuità dall’arco, salvo poi “sporcare” le percentuali nel secondo tempo e crollare davanti alla freddezza di Gergati e Lauwers e alla solidità del solito Cotani. Pavia può comunque uscire dal PalaWhirlpool soddisfatta per aver messo sotto per diversi minuti la capolista, ma decisamente rammaricata per aver perso una partita in cui comandava di 16 punti e che probabilmente meritava di vincere.

Varese riesce spesso e volentieri in partenza a trovare i lunghi sotto canestro, lasciati liberi da una deludente difesa interna di Pavia. Marigney sbaglia una tripla, poi Pavia si scatena e segna in striscia cinque tiri da tre punti. Questo permette alla squadra ospite di andare in vantaggio e di guadagnare un certo distacco sui padroni di casa, che a fine primo quarto si trovano sotto per 16-24.

In apertura di quarto Pavia segna altre due triple, mentre Varese fatica a rispondere e continua a mostrare una difesa blanda. La squadra di De Raffaele riesce a sfruttare qualsiasi errore della difesa varesina che, in ogni caso, non è al top della forma e dell’organizzazione. Lo svantaggio varesino rispetto al primo quarto raddoppia, con Pavia che chiude il primo tempo con 9/12 da 3. 26-42 il risultato all’intervallo.

Si alternano le fortune del tiro da tre, quello di Pavia smette di entrare e quello di Varese (o meglio, quello di Lauwers) comincia ad entrare. Il belga, a quota 0 a fine primo tempo, segna due triple in un parziale che riporta Varese a -9, poi Pavia andando avanti nel quarto riesce a riportarsi avanti di 10 lunghezze,ma di nuovo Lauwers segna da tre e Childress sulla sirena permette ai biancorossi di chiudere il quarto sotto per 51-55.

In apertura di quarto quarto i biancorossi riescono a portarsi addirittura in vantaggio sul 57-55, ma un fenomenale Viggiano trova due triple in due azioni e poi Cinciarini va a canestro riportando i rossoneri sul +6. Nei minuti finali Pavia è in vantaggio di 5, ma Lauwers subisce un fallo antisportivo da Colussi, va in lunetta per un 2/2 e nell’azione successiva Varese segna il -1. Serie di tiri liberi: Cinciarini ne segna 4 su 4 tentativi e torna in lunetta sul +1: segna il primo e sbaglia il secondo, Varese va a rimbalzo e parte. Gergati si butta dentro con 2” sul cronometro e subisce fallo: 2/2 dalla lunetta e parità. De Raffaele chiama timeout. Viggiano, 5/7 da 3 fino a questo momento, si libera e riceve a otto metri da canestro, tira e quasi segna, ma la palla, dopo aver girato sul ferro, esce tra la disperazione dei giocatori di Pavia che, con la palla che girava sul ferro, avevano pensato di aver vinto.

Nei primi minuti dell’overtime un pessimo Passera esce per falli e, poco dopo, esce per falli anche Martinoni che era entrato al posto di Passera. E’ il momento decisivo della gara, perché Pillastrini in questo momento pesca dalla panchina Eyinmisan Edward Ogharanemeye Nikagbatse, fino a quel momento in campo per un solo minuto. Misan si prende con grande freddezza una tripla che entra per la gioia del PalaWhirlpool, poi l’azione dopo recupera con un grande salto un rimbalzo e prende fallo, andando per un 2/2 dalla lunetta. Pavia comincia a fare fallo sistematico e Varese affida la palla principalmente ai freddissimi Gergati e Lauwers, che non sbagliano nemmeno un libero (10/10 per entrambi al termine della partita). Pavia tuttavia non trova difficoltà a segnare perché Varese ha smesso di difendere e tiene viva la partita fino alla fine. Nelle ultime due azioni il solito Viggiano segna due triple e il match si chiude con Varese vincente per 102-100.

Tabellini:
Cimberio Varese: Passera 7, Galanda 20, Genovese, Gergati 14, Martinoni 9, Cotani 14, Nikagbatse 5, Lauwers 19, Childress 8, Dickens 6
Edimes Pavia: Mobley 12, Casoli 2, Colussi 13, Ammannato 5, Bencaster 9, Volcic 8, Pomenti n.e., Marigney 14, Viggiano 26, Cinciarini 11

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy