LNP Gold, nastri di partenza – Veroli Basket, versione 2.0

LNP Gold, nastri di partenza – Veroli Basket, versione 2.0

Commenta per primo!

Aria di rinnovamento a Veroli: dopo quattordici anni termina la presidenza di Leonardo Zeppieri che, pur rimanendo patron della società ciociara, lascia il testimone a Massimo Uccioli. Non sarà l’unica novità in casa giallorossa: confermato Ferencz Bartocci nel ruolo di general manager, la Prima ripartirà dalla gestione tecnica di Marco Ramondino, vice di Marcelletti nella passata stagione, coach giovanissimo ma dal curriculum già molto ricco. Le difficoltà del recente passato, culminate con la tribolata estate in cui era stata a rischio perfino l’iscrizione al campionato, hanno consigliato un ridimensionamento del budget e di conseguenza delle ambizioni rispetto alle ultime stagioni: l’obiettivo per la stagione della nuova Prima sarà innanzitutto la salvezza, da conquistare sul campo evitando le ultime due posizioni in classifica al termine della regular season.

Per centrare l’obiettivo, la società ha rinnovato quasi completamente il roster, confermando dalla passata stagione soltanto Giovanni Carenza e l’under Stirpe. Il gruppo costruito da Bartocci, in stretta collaborazione con società e allenatore, e’ piuttosto giovane con tre giocatori esperti come Blizzard, Cittadini e Rossi: il passaportato torna a lavorare con Ramondino, assistant coach di Markovski alla Conad Bologna, ultima squadra italiana della guardia americana; l’ex Nazionale invece sarà il centro titolare e da quanto visto in pre-campionato potrebbe essere stato il vero colpo di mercato; infine, il ritorno del capitano garantisce serietà ed esperienza in cabina di regia, oltre a risvegliare i ricordi dei tifosi con cui ha vinto 2 delle 3 Coppe di Lega consecutive.

Il play titolare pero’ sarà Giovanni Tomassini, chiamato all’esame di maturità dopo diverse stagioni nella categoria in cui il talentuoso prodotto del vivaio Scavolini non ha mai trovato la continuità necessaria; anche per Andrea Casella potrebbe essere una stagione importante considerato che Ramondino ha grande fiducia sulle sue qualità tanto da concedergli la partenza in quintetto nello spot di ala piccola. Se l’obiettivo stagionale sarà la salvezza, Veroli non potrà non tenere un occhio sulla zona playoff, come ha tenuto a sottolineare il gm Bartocci fin dal giorno del raduno: per puntare alle prime posizioni di classifica, pero’, sarà necessaria l’esplosione dei due americani: Jamarr Sanders e’ una guardia fisica, un giocatore completo che potrebbe avere qualche minuto anche da ala piccola; Jamar Samuels invece sarà l’ala forte del quintetto giallorosso, un giocatore esplosivo con un discreto tiro anche dalla lunga distanza, caratteristiche che mancavano da troppo tempo ai lunghi della società ciociara.

Nella stagione in cui sono state introdotte nuove regole sui visti per gli stranieri, Veroli ha deciso di puntare su due giovani americani alla prima esperienza italiana, dopo aver già giocato entrambi in Europa (Sanders in Grecia, Samuels in Spagna). Poi, i giovani tra cui Ondo Mengue, prodotto della Stella Azzurra, e Martignago, sempre che abbia superato i problemi fisici dopo l’infortunio al ginocchio. Per la settima stagione consecutiva, la casa della Prima Veroli sarà il Palas di Frosinone, dove squadra e società saranno chiamate fin dalla prima partita a centrare il primo obiettivo stagionale: riempire le tribune, tornando ad appassionare il pubblico. Coach Ramondino si aspetta un grande supporto da una piazza che ha imparato a conoscere lo scorso anno e pretenderà che i giocatori apprezzino il contributo dei tifosi: per la nuova Prima “sarà importante a conciliare l’esigenza di contatto fisico”, parola di Ferencz Bartocci.

IL ROSTER

GIOCATORE

STATISTICHE 2012/2013

4

Jamarr Sanders

11.0 pts, 4.0 rim, 2.8 ass (Austin Toros, NBDL)

5

Alessandro Cittadini

9.9 pts, 4.9 rim, 65.8% t2 (Barcellona – Legadue)

6

Marco Rossi

NDP

7

Giovanni Tomassini

3.3 pts, 86.7% tl, 1.4 ass (Ferentino – Legadue)

9

Joshua Giammò

3.9 pts 52.9% t3 (Scauri – DNC)

10

Jamar Samuels

14.3 pts, 7.6 rim (Lobe Huesca – LEB, Spagna)

11

Brett Blizzard

29.2 pts, 4.4 ass, 53% dal campo (Wilmington Sea Dawgs – TRBL, USA)

14

Andrea Casella

6 presenze in Serie A (Cantù)

17

Giovanni Carenza

4.2 pts, 2.8 rim (Veroli)

22

Bruno Ondo Mengue

1.5 pts, 47.6% t2 (Trieste –Legadue)

All.

Marco Ramondino

 

ASPETTATIVE E PRONOSTICI

Salvezza. Bisogna essere chiari sugli obiettivi della Prima 2013/2014, e’ quello che chiede a ragione coach Ramondino. La squadra pero’ sembra essere più completa rispetto al recente passato, combinando qualità tecniche, fisiche e atletiche: molto dipenderà dall’impatto sulla categoria degli americani e dalle condizioni fisiche di Blizzard, Cittadini e Rossi, leader carismatici del gruppo. Sulle qualità di Ramondino invece ci sono pochi dubbi, se riuscirà a reggere la pressione di una piazza importante come Veroli, l’asticella potrebbe anche essere alzata.

 

IL PRE-CAMPIONATO AI RAGGI X

Juve Caserta – Prima Veroli 62-50: Sanders 11, Cittadini 16, Rossi 1, Tomassini 5, Ondo Mengue, Blizzard 3, Casella 9, Carenza, Giammò, Malagoli 5.

Prima Veroli – Bawer Matera 74-64: Sanders 15, Cittadini 11, Rossi, Tomassini 2, Giammò 2, Samuels 17, Blizzard 13, Casella 6, Martignago ne, Carenza 4, Malagoli ne, Ondo Mengue.

Prima Veroli – FMC Ferentino 75-79: Sanders 10, Cittadini 7, Stirpe, Tomassini 6, Giammò 5, Samuels 20, Blizzard 8, Casella 3, Martignago ne, Carenza 16, Malagoli ne, Ondo Mengue.

Prima Veroli – NPC Rieti 76-70

Prima Veroli – PMS Torino 55-50: Sanders 14, Cittadini 16, Rossi 5, Tomassini 5, Samuels 8, GIammò 2, Ondo Mengue, Stirpe, Casella, Servillo.

Giorgio Tesi Group Pistoia – Prima Veroli 73-69: Sanders 19, Cittadini 8, Rossi 8, Tomassini 8, Giammò 2, Samuels 12, Casella 10, Ondo Mengue 2.

Mec Energy Roseto – Prima Veroli 64-62: Carenza, Casella 5, Sanders 16, Blizzard 18, Samuels 5, Rossi, Tomassini 3, Cittadini 11, Ondo Mengue 4.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy