Memorial Adolfo Zeppieri: Ferentino in finale aspetta Veroli o Matera

Memorial Adolfo Zeppieri: Ferentino in finale aspetta Veroli o Matera

Commenta per primo!
FOTO MATTEO PANICCIA

In attesa della seconda semifinale tra i padroni di casa di Veroli e la Bawer Matera (in campo per ultimare il riscaldamento), la FMC Ferentino e’ la prima finalista del “9. Memorial Adolfo Zeppieri”. I ciociari hanno battuto 99-90 la Fileni Aurora Jesi giocando una buona pallacanestro in attacco per tutti i 40′: top scorer dell’incontro Rodney Green autore di 27 punti, buone le prestazioni di Pierich, Bucci e Giuri; per i marchigiani il migliore e’ stato Jukic con 23 sul tabellino.

FMC FERENTINO – FILENI JESI 99-90 

FERENTINO: Bucci 18, Pongetti ne, Giuri 14, Duranti 4, Pierich 11, Green 27, Perroni ne, Mosley ne, Rosignoli 11, Fiorini ne, Paesano 6, Parrillo 8. All. Gramenzi

JESI: Borsato 10, Fallucca 5, Jukic 23, Rocca 10, Goldwire 15, Esposito, Gaspardo 10, Lucarelli ne, Bargnesi ne, Santiangeli 17. All. Cagnazzo

Prima semifinale del Memorial Zeppieri tra FMC Ferentino e Fileni Jesi: ciociari privi di capitan Guarino, Mosley arrivato in settimana rimarra’ in panchina per tutti i 40′, così come Maggioli per i marchigiani.

La squadra di Gramenzi parte affidandosi molto al tiro da fuori, il ritmo imposto dalla Fileni costringe pero’ il coach teramano subito al timeout (7-10). La reazione di Ferentino e’ veemente e in 2′ inverte la tendenza della gara: Jesi fatica in attacco, una schiacciata di Jukic chiude un break di 13-0 per Ferentino che pero’ non si disunisce e trova ancora buone giocate da Bucci e Giuri (17-25). Prova a reagire l’Aurora ma Ferentino alza la pressione difensiva trovando tiri rapidi in transizione: Bucci già a quota 12 e Green continuano a colpire dall’arco e al primo riposo si va sul 21-35.

Goldwire prova a trascinare i suoi in avvio di seconda frazione: prima bucando la difesa in penetrazione, poi con un recupero che gli vale un viaggio in lunetta; il 2+1 di Parrillo da’ nuova linfa agli uomini di Gramenzi, sempre presenti a rimbalzo, soprattutto in attacco. Jukic e’ sempre presente sugli scarichi dei compagni ed e’ il primo dei suoi ad arrivare in doppia cifra, aiutando la Fileni a ricucire fino al -7. Ferentino e’ lucida in attacco ma concede troppo al pick & roll degli avversari che restano in scia: il finale di tempo dimostra quanto le due squadre tengano a questo torneo, la tensione e’ in clima campionato. Green segna la tripla dall’angolo, Rocca replica con 1/2 dalla lunetta: alla sirena di meta’ partita e’ 57-48 per la FMC (14 Bucci, 13 Green, 12 Giuri; Jukic 15, Goldwire 11).

Riparte con grande energia Ferentino: Green apre la ripresa con un’inchiodata ad una mano e un gioco da tre punti nel primo minuto, costringendo Cagnazzo al timeout. Gramenzi schiera una zona che cambia il ritmo della gara: la FMC trova conclusioni rapide nei primi secondi dell’attacco, Jesi deve costruire i suoi tiri con pazienza e a meta’ frazione il vantaggio dei ciociari e’ ancora in doppia cifra (70-60). Rocca e Rosignoli con 4 falli sono costretti alla panchina, Pierich arriva in doppia cifra con la tripla del +15, Jukic guida il tentativo di rimonta dei suoi. L’ala danese di origine serba trova altre due importanti giocate offensive per il -8, Green replica stimolato dal duello per diventare top scorer dell’incontro (23-21 per l’americano a fine frazione); Borsato segna dai 6.75 allo scadere dei 24” e all’ultimo intervallo si va sull’81-72.

Stesso azzardo per i coach che rimandano sul parquet Rocca e Rosignoli: l’italo-americano commette infrazione di passi, l’ex Scafati invece inchioda in contropiede l’assist di un ispirato Parrillo che piazza anche la tripla del +16. La Fileni ci prova ancora ma Ferentino sembra in controllo: Duranti risponde dall’arco a Santiangeli, Rocca commette il suo quinto fallo e le speranze per i ragazzi di Cagnazzo sembrano spegnersi (95-81, -2’50”). Green trova Rosignoli nel pitturato, Fallucca risponde con una tripla veloce, Jukic converte l’ennesimo rimbalzo offensivo per il -10. Il passaggio di Green e’ intercettato da Santiangeli che subisce il fallo di frustrazione dell’americano: Ferentino si e’ spenta improvvisamente quando ha dovuto abbassare i ritmi ed un’altra persa frutta la schiacciata del -7 a Santiangeli. Ci pensa allora Green a chiudere definitivamente la partita con la schiacciata ad una mano che firma il 99-90 finale: la FMC e’ la prima finalista.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy