Napoli ricapitalizza con un nuovo CdA: può davvero tornare il sereno?

Napoli ricapitalizza con un nuovo CdA: può davvero tornare il sereno?

Commenta per primo!

Forse converrebbe ancora tacere. Perchè nulla è deciso, perché tutto è tremendamente ufficioso, perchétanto ancora traballa ancora, ancora una volta. Perché davvero non è possibile sbilanciarsi sul futuro dell’Azzurro Napoli, stretto come sempre nella morsa di voci contraddittorie. Un giorno i rumors sembrano condurla verso un porto più o meno sicuro, meno di 24 ore e tutto si ribalta, forse meglio provare a tracciare un drammatico, mesto, pesante filo logico nelle ultime due-tre settimane, autentico diario di una vergognosa agonia.

Superato in data 8 maggio lo scoglio dei 33.600 euro di tasse federali non pagati entro lo scorso 24 aprile – ritardo che comunque costerà punti di penalizzazione (forse 3) e sanzioni pecuniarie – l’Azzurro post-Mantova deve ampliare la base societaria per un budget da squadra salvezza, allargando il campo oltre il naso dei nemici/amici Fabio Muro e Maurizio Balbi, quindi sanare nel medio termine – ed entro il 30 giugno – tutti i lodi ex Biancoblù, quelli dell’annata a marchio Expert (l’unico archiviato risponde al nome di Sylvere Bryan), a cui vanno aggiunti gli ultimi tre stipendi di squadra e staff tecnico della scorsa stagione. Una zavorra di almeno 200.000 euro da smaltire (secondo la stima del quotidiano “Il Roma”), ma che cozza con l’ultimo tassello di un puzzle anomalo, pieno di frammenti difficili da far combaciare, almeno in apparenza. A darlo in pasto alla rete i colleghi di pallacanestronapoli.it, la breaking news racconta di un assemblea dei soci a fini di ricapitalizzazione, nonché di nomina del nuovo CdA con annessa elezione di un nuovo Amministratore Delegato. Domandiamoci allora con franchezza: quid est veritas? In tutto questo c’entra ancora Riccardo Gattola, che avrebbe contributo al “miracolo” di due settimane fa? E Givova, è ormai un ex sponsor o sarà della partita? A chi di dovere l’onere dei fatti.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy