Napoli-Sant’Antimo: arriva Warren, ma dalle “tavole” ai “tavoli”, interviene Antonio Minopoli

Napoli-Sant’Antimo: arriva Warren, ma dalle “tavole” ai “tavoli”, interviene Antonio Minopoli

Commenta per primo!

Sul campo si vede una NA-SA che lotta, suda, non considera nulla facile e nulla scontato sul suo percorso. Le prime tre amichevoli di questa pre-stagione ci consegnano del resto un’immagine positiva di questo gruppo, attento ad ogni passo, e dove troviamo fuse la lucidità difensiva in combine un approccio offensivo ancora troppo alterno ma migliorabile. Soprattutto se, stando alle ultime che giungono dalla società, Andrew Warren è sbarcato a Napoli, e oggi alle ore 17 sarà già in canotta al PalaBarbuto, dove incontrerà coach Maurizio Bartocci e i compagni di squadra. Tra cui anche Jiri Hubalek, col cui possibile ritorno si potrà alzare ulteriormente la qualità del lavoro sul parquet.

Ma si sa, la sfida di questo progetto metropolitano si gioca anche su altre tavole, non solo quelle che troviamo nei palazzetti, per quanto . Semmai sono tavoli, dove circola però qualcos’altro: carte, contratti, accordi firmati, e proprio quelli che la società voluta dall’asse Cesaro-Minopoli dovrà provare ad offrire nel minor tempo possibile, al meglio possibile. Fronti caldi da settimane quelli delle sponsorizzazioni, della Presidenza, e della composizione del CdA: tali sono rimasti, ma anche decisivi per dare un impluso definitivo alla credibilità dell’operazione nata sulle ceneri del Napoli Basketball.

Utile quindi citare alcune riflessioni che sul “Roma” di oggi, vengono diffuse da uno dei due protagonisti di questa avventura a spicchi, Antonio Minopoli. Presente ieri sera nello scrimmage a porte chiuse contro Veroli, l’ex AD NB e maggior azionista del sodalizio si lascia andare, ribadendo la priorità degli obiettivi roster e organigramma di base, e garantendo novità inerenti alla comunicazione (Nuovo sito e campagna abbonamenti entro la prossima settimana), ma anche la possibilità di un main sponsor prestigioso: possibilità in cui si spera, senz’altro, ma in ogni caso da prendere con più di una pinza.

Un riferimento infine alle polemiche scoppiate per la decisione di tenere la sfida di ieri con Veroli a porte chiuse, sottolineando come la decisione sia stata assunta dallo staff azzurro, anche in conseguenza di difficoltà legate alla disponibilità dell’impianto.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy