Nel clima festoso di Chiari, Brescia e Trento pareggiano

Nel clima festoso di Chiari, Brescia e Trento pareggiano

Commenta per primo!

Doveva essere festa e festa è stata: in occasione del 40° anniversario della Pallacanestro Chiari, Brescia e Trento si sono affrontate in un match godibile e divertente, conclusosi sul 72 pari. Grande protagonista Fabio Di Bella, autore di un’ottima prova (14 punti), ben affiancato da un Procacci in grande spolvero (8 punti). Buone indicazioni dagli americani che, pur senza prendersi tanti tiri, hanno fatto vedere buone cose. Per Trento invece sugli scudi i “lunghi” Lechthaler e Baldi Rossi, che in 40 minuti hanno chiuso con 31 punti in due (14 per il primo, 17 per il secondo).

Dopo un grande inizio firmato Trento, che parte bene colpendo con continuità da tre punti con Elder, Baldi Rossi e Poltroneri (l’Aquila vola sul 3 a 12 dopo 4’), Brescia comincia a creare gioco e con Giddens si porta a 4 punti di distanza dopo 7 minuti di gioco. L’ingresso di Di Bella trasforma la Leonessa, che tra fine primo quarto e inizio secondo quarto costruisce un parziale di 18-4 che ribalta il risultato e porta l’inerzia dalla parte della Leonessa (29-21). Arriva subito la risposta di Trento con Lechthaler (cinque punti di fila) e due triple consecutive di Fiorito, per chiudere il primo tempo sul 38-35 per Brescia.

Il terzo quarto è combattuto e in equilibrio, ma il vantaggio della Leonessa a 10 minuti al termine cresce a 6 punti (59-53). Nell’ultimo quarto Trento si riporta sotto con il solito Lechthaler e trova il sorpasso con Baldi Rossi da tre sul 65-68, ma Brescia non si scompone e con Di Bella (cinque punti inframezzati dalla tripla di Forray) e Fultz si riporta avanti per il 72 a 71 a 31” dal termine. I 4 punti nel finale dell’italo-argentino (con 1/2 finale dai liberi) chiudono la contesa sul 72-72.

È un’amichevole e quindi niente supplementari. Tra tre settimane si gioca al PalaTrento la seconda di campionato tra Trento e Brescia. E in quell’occasione sarà tutt’un’altra gara.

Un risultato giusto per quanto visto in campo, che premia entrambe le formazioni per l’impegno profuso e per lo spettacolo regalato. Segnali e informazioni utili per i due coach, con coach Martelossi che avrà modo di sperimentare e migliorare quanto visto in campo nelle prossime amichevoli: Sabato la Leonessa farà tappa a Mantova dove sfiderà Poggio Rusco, mentre Domenica impegno al San Filippo con un’altra avversaria di campionato, Casale Monferrato, in un match che servirà da antipasto all’incontro tra Olimpia Milano e Olimpia Lubiana.

Coach Buscaglia, che ha dovuto rinunciare a Spanghero a riposo precauzionale, ottiene buone indicazioni dalla prova dei suoi che hanno ora altre due settimane per prepararsi per l’esordio in campionato del 6 ottobre a Trieste. La settimana dell’Aquila Basket però è ancora densa di appuntamenti: infatti, sabato ci sarà la presentazione ufficiale in piazza Battisti alle ore 18.00 e poi il giorno dopo, domenica 22 settembre, l’amichevole a Verona contro la Tezenis Verona.

Centrale del Latte Brescia: Bushati 5, Giddens 9, Slay 5, Procacci 8, Di Bella 14, Maspero 8, Rinaldi 3, Cuccarolo 6, Fultz 8, Stagnati ne, Demartini ne. All. Martelossi

Aquila Basket Trento: Forray 8, Triche 5, Elder 8, Baldi Rossi 17, Pascolo 3, Lechthaler 14, Poltroneri 11, Fiorito 6, Spanghero ne, Molinaro. All. Buscaglia

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy