Oggi Davide Ancilotto avrebbe compiuto 42 anni, il video ricordo della Virtus Roma

Oggi Davide Ancilotto avrebbe compiuto 42 anni, il video ricordo della Virtus Roma

Commenta per primo!
basketediabete.it

Oggi Davide Ancilotto avrebbe compiuto 42 anni. Davide era un campione, un grande campione strappato alla vita troppo presto: se n’è andato un giorno di agosto del 1997 dopo più di una settimana di agonia. Ancilotto si era sentito male la sera del 16 agosto durante un’amichevole precampionato a Gubbio tra la Pompea Roma e il Nancy. L’allenatore di quella Pompea era Attilio Caja. Ancilotto dopo pochi minuti si è avvicinato alla panchina e ha chiesto il cambio. Era l’inizio di un dramma. La corsa di notte verso Roma, al San Filippo Neri, giorni difficili in rianimazione, la speranza che è svanita quel 24 agosto che se lo è portato via.

Mestrino, Ancilotto ha avuto nel calcio il primo amore sportivo prima di dedicarsi al basket nella giovanili del Basket Mestre dove Pier Aldo Celada lo ha notato portandolo a Desio. Caserta e Pistoia le altre squadre prima di Roma dove è arrivato nel ’96 mentre in nazionale Davide ha esordito nel ’95, a Helsinki contro la Finlandia chiamato da Ettore Messina.
La sua maglia, la numero 4, è stata ritirata dalla Virtus Roma. È appesa, vicina a quella numero 8 di capitan Tonolli, nel Palazzetto. Oggi deve essere uno sprone per Maresca e compagni per onorare la memoria di Ancilotto nella partita contro Casale Monferrato (ore 18), ultima gara dell’andata del girone Ovest della serie A2, nel frattempo la società capitolina lo ricorda con uno splendido video-ricordo:

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy