Pistoia contro una Veroli senza stimoli: due punti per sperare nella vetta solitaria

Pistoia contro una Veroli senza stimoli: due punti per sperare nella vetta solitaria

Ultimi quaranta minuti di regular season, l’interesse è suscitato dai tanti intrecci playoff, che terranno i tifosi (sopratutto di Pistoia e Barcellona) in apprensione fino alla sirena. La Lega ha privato la stagione della lotta salvezza, quindi Veroli, finita all’ultimo posto dopo la recente penalizzazione, spera solo che quest’annata termini più rapidamente possibile. Stagione amara per i ciociari, sin da subito in salita ed in contrasto con le aspettative iniziali.

I ragazzi di Marcelletti non hanno mai convinto ed i rimpasti dell’organico e in panchina non hanno funzionato. I frusinati si erano comunque dichiarati pronti a chiudere in bellezza, le ultima due sconfitte confermano però che la testa di tutti è altrove, già dall’inizio del disastroso girone di ritorno (4 V-10 P). Pistoia arriva nel Lazio con una residua speranza per il primato.

I toscani, tornati faticosamente alla vittoria con Capo d’Orlando, hanno gli stessi punti della Sigma. I barcellonesi sono di scena a Scafati, che rischierebbe una clamorosa esclusione dai playoff, anche con una vittoria. Incroci intricati dunque, di certo sembra esserci solo il terzo posto di Casale.

La GTG vorrebbe il primato sopratutto per sfruttare il fattore campo, solo una sconfitta quest’anno al PalaCarrara, con molte vittorie ottenute proprio grazie alla spinta della Baraonda (vedi domenica contro l’Upea). Fare bottino a Veroli significherebbe non lasciare niente di intentato e provare a riprendersi quel primo posto a lungo conservato durante l’anno. L’impresa non sembrerebbe difficile visto l’aria che tira da quelle parti, ma l’orgoglio dei ciociari e un certo Marigney sono pericoli da tenere a mente. Per il primato tutto è comunque in mano alla Sigma, solo una vittoria di Scafati garantirebbe il sorpasso di Pistoia, aprendo scenari comunque complicati. I biancorossi infatti otterrebbero il tanto desiderato ed importante fattore campo, ma rischierebbero di trovare al primo turno proprio la Givova. I campani hanno una squadra costruita per le prime posizioni, adesso in crisi ma comunque ostica. Una trasferta difficile oltre che lunga e pericolosa, visto che la GTG raramente è riuscita a vincere al PalaMangano. Una vittoria di Scafati, utile per Pistoia, potrebbe però non bastare al team di Cavina. Se Trento e Bologna vinceranno, Scafati sarà fuori, e le due formazioni toccheranno in sorte alle prime due classificate.

Pistoia a quel punto spera di evitare il pericolo Trento, bestia nera dei biancorossi sopratutto nelle partite che contano. Intrecci multipli quindi che quasi spostano in secondo piano la partita che si giocherà al Palasport di Frosinone. Moretti tenta di tenere alta la concentrazione e lavora sull’inserimento di Fajardo, che già parla da leader nonostante sia appena arrivato “Dobbiamo pensare a noi stessi, prepararci bene per i playoff, senza ascoltare quello che succede sugli altri campi” ha dichiarato lo spagnolo. Non perdere il focus su Veroli, i conti li faremo a gara conclusa, questo il succo di ciò che ha ripetuto Moretti per tutta la settimana. A tenere d’occhio gli altri campi ci penseranno sicuramente i tifosi della Baraonda, che chiedono alla propria squadra di giocare come sa, primo posto o no la stagione è da incorniciare e gli applausi prima dello scatto finale, arriveranno lo stesso.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy