Positiva la Virtus Roma nello scrimmage con la Stella Azzurra

Positiva la Virtus Roma nello scrimmage con la Stella Azzurra

Commenta per primo!

Gli scrimmage pre stagionali sono sempre un buon modo di conoscere le nuove squadre, e nessuno più della Virtus Roma ha bisogno di farsi conoscere dalla sua gente dopo la rifondazione e il nuovo panorama di A2 su cui si affaccerà quest’anno.
E’quindi davanti ad un gruppetto di fedelissimi tifosi e di addetti ai lavori che la nuova Roma scende sul campo della Stella Azzurra, mancante di un paio di giocatori, per la sua quarta partita pre stagionale.
I ragazzi padroni di casa si difendono bene, ma Gabriele Benetti parte forte per Roma e sembra essere in buona forma; bene anche Voskuil e Callahan, e Roma si impone (8-22). Nonostante i suoi siano presenti e attivi, Saibene non manca di allenarli nelle pause di gioco e di fare la voce grossa quando vede qualcosa che non gli piace. Il coach prova diverse combinazioni in campo e in generale Roma sembra presente, e chiude 16-28 prima del primo azzeramento.
Il secondo quarto è tutto di Alan Voskuil che scatena il suo tiro e si impone sulla partita, ma in generale tutti ragazzi romani sembrano decisi e volenterosi, mentre dal canto loro i giovani della Stella Azzurra soffrono la maggiore esperienza degli avversari: è ancora Roma a imporsi 13-31 nel secondo tempo.
E’ ancora Voskuil a saltare agli occhi e a spiccare tra i compagni, ma in generale cala il ritmo nel secondo e terzo quarto, che scorrono senza infamia e senza lode per entrambe le formazioni, che concludono questo incontro amichevole con una stretta di mano.
Nel complesso lo scrimmage ha evidenziato che Roma ha diversi giocatori interessanti, almeno tre o quattro che spiccano sui compagni (considerando che Olasewere non ha giocato oggi): in particolare colpisce Voskuil e la sua mano precisa soprattutto dalla distanza. In generale quello di coach Saibene sembra ad un primo sguardo un gruppo che ha del potenziale se si affiata nel modo giusto.
Il pre campionato però, lo sappiamo, è un modo a parte: per vedere di che pasta è fatta questa Virtus 2.0 bisogna aspettare il campionato vero e proprio.

Queste le dichiarazioni di coach Saibene al termine dell’incontro: «Quello di oggi è stato un allenamento utile, un piccolo passettino in avanti nel nostro cammino verso l’inizio del campionato. La strada è ancora lunga e dobbiamo lavorare tanto, da questa sgambata dobbiamo raccogliere elementi sui quali concentrarci per poter migliorare. Voglio ringraziare Germano D’Arcangeli e tutta la Stella Azzurra per la disponibilità dimostrata quest’oggi».

Stella Azzurra-Acea Virtus Roma (16-28, 13-31, 15-13, 13-26)
Stella Azzurra: Guariglia 11, Radonijc, Da Campo 7, Ulaneo, Antonaci 2, S. Nikolic 9, L. Nikolic 13, Ebova, Vitale 12, Drigo, Palumbo, Fedeli, D. Alibegovic, Gazzillo, Trapani 3. All: D’Arcangeli
Acea Virtus Roma: Benetti 16, Casagrande 5, Meini, Bonfiglio 13, Maresca 12, Leonzio 5, Giampaolo, Callahan 16, Garofalo 2, Voskuil 29, Hussin ne. All: Saibene.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy