Punto Tortona: Cavina resta prima scelta per la panchina, ma c’è anche Martelossi

Demis Cavina resta la prima scelta per il Derthona Basket e il dg Marco Picchi lo ha confermato a parole anche nella video intervista sul sito del club. Eppure, le parole del coach dopo gara 5 di Cremona («felice di aver allenato questo gruppo») avevano alimentato dubbi e ora più di un indizio lo darebbe vicino all’accordo con Mantova.

Commenta per primo!

Demis Cavina resta la prima scelta per il Derthona Basket e il dg Marco Picchi lo ha confermato a parole anche nella video intervista sul sito del club. Eppure, le parole del coach dopo gara 5 di Cremona («felice di aver allenato questo gruppo») avevano alimentato dubbi e ora più di un indizio lo darebbe vicino all’accordo con Mantova. Radio mercato indica poi in Alberto Martelossi (ex Brescia, l’anno scorso proprio alla squadra virgiliana della Dinamica, giunta terza in regular season ed eliminata subito ai playoff da Agrigento) il possibile neo coach dell’Orsi. Non sarebbe una sorpresa, anzi proprio il nome di Martelossi era stato accostato al Derthona due anni fa quando, dopo le cinque sconfitte consecutive, si vociferava di un possibile esonero di Cavina a beneficio suo o di Attilio Caja. L’allenatore del «miracolo Orsi» per ora non rilascia dichiarazioni, a breve verrà fissato un incontro chiarificatore fra le parti per valutare gli obiettivi, che potrebbero essere meno ambiziosi visto il budget leggermente ridotto. Capitolo giocatori: su Brooks e Marks ci sono poche speranze di trattare ed è difficile che tornino in bianconero. Su Spissu, votato terzo miglior giovane della stagione, c’è mezza A2 pronta a fargli la corte, impossibile per Tortona una gara al rialzo. Confermati Reati e Bianchi, possibile l’allungamento del contratto al pivot Garrì

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy