Qui Angelico: a Latina il primo bivio della Biella targata Carrea

Qui Angelico: a Latina il primo bivio della Biella targata Carrea

Commenta per primo!

In questo fine settimana l’Angelico incrocerà i suoi destini con le squadre che risiedono nel Lazio: due trasferte importanti a Latina e Rieti e poi in casa contro la potente Ferentino dell’ex Raymond. Inutile dire che alla fine di questo tour de force si capirà sia il percorso dell’Angelico in questo campionato, in uno con ambizioni e situazioni legati anche alla prestazione dei suoi giocatori. Sotto i riflettori si trova senz’altro l’americano Marcel Jones, autore di due prestazioni assolutamente incolori e deficitarie contro Casale e Barcellona,  atteso dallo staff tecnico e dalla squadra. Altro aspetto da tenere in considerazione sarà la tenuta mentale durante gli ultimi quarti in cui Biella ha spesso pagato dazio, andando a corrente alternata permettendo contropiedi fulminanti e errori incredibili al tiro. Coach Carrea è stato chiaro: la chiave di volta della partita sarà la difesa, soprattutto negli ultimi minuti. Dovrà essere aggressiva e a tutto campo, pena l’ennesima sconfitta. L’ambiente è sereno: società, staff e tifosi, a cui si è unito anche il primo cittadino di Biella, Marco Cavicchioli, che ha portato il suo sostegno e quello della città alla squadra cercando di trasmettere tranquillità e vicinanza. Latina, dal canto suo, è squadra solida, e che ha in Mosley una brutta gatta da pelare per i biellesi; ma è il collettivo la forza del gruppo pontino, mai domo fino alla fine, pur avendo incamerato solo una vittoria su tre incontri.  Quello di domenica sera al PalaBianchini sarà uno scontro che andrà avanti punto a punto e si deciderà nei minuti finali. Sarà la prima di Biella o il palas sponda Latina Basket rimarrà inviolato? Inizio domenica alle ore 18.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy