Qui Viola, esclusiva. Il Presidente Branca: “Abbiamo il mix giusto, ci divertiremo”

Qui Viola, esclusiva. Il Presidente Branca: “Abbiamo il mix giusto, ci divertiremo”

Commenta per primo!

Il 4 ottobre inizierà il nuovo campionato di Serie A2, la Viola mollerà gli ormeggi della sua ambiziosa avventura cadetta contro Casale. Monferrato. Il Presidente Giusiva Branca si è confessato ai colleghi di Radio Touring 104 Danilo Santoro e Giuseppe Foti, tra soddisfazioni del mercato e obiettivi da raggiungere, toccando tutti gli argomenti di più stretta attualità, a cominciare dal connubio calcio-basket come volano dell’intera Reggio Calabria sportiva.

Il Presidente Branca ha accolto con soddisfazione e grandi auspici la nascita della nuova Asd Reggio Calabria, realtà calcistica. Una sua opinione?

Questa città lo insegna: nei momenti di grande difficoltà che ciclicamente si trova a dover affrontare si è sempre aggrappata allo sport di vertice. La situazione ricorda la situazione del 1983-85: la Reggina in quarta serie e la Viola ai vertici. Sono Presidente della Viola da un anno e due mesi: in questo periodo di tempo ho sempre lanciato dei segnali e degli appelli ma mi rendo conto che la situazione della Reggina Calcio prima e della nuova As Reggina(scusate ma non riesco a non chiamarla Reggina), adesso per ragioni di tempistica, capisco bene che non possono al momento sposarsi con la mia idea di sinergia. Io ne sono altamente convinto: una sorta di polisportiva, ma non dal punto di vista societario con gli stessi intenti, dal punto di vista commerciale, di comunicazione, di sponsor e formiture di rapporti con i media, credo che si rafforzerebbero entrambe le compagini e si rafforzerebbero le società stesse.

La A2 è giù un grande sogno, Presidente, la promozione è fattibile?

Quando la grande Viola andò dalla A2 in A1 negli anni ’80, un campionato ricordato da tutti, le promozioni erano quattro su sedici squadre. Nella stagione che si va ad aprire, invece,  sempre nella stessa A2, sempre per andare in A1, la Promozione sarà unica su trentadue squadre partecipanti. La proporzione parla da sola. E’ come se, nella stagione che si va ad aprire le promozioni diventassero otto: non abbiamo fretta. Il nostro target è dichiarato: ma solamente dei presuntuosi potrebbero dichiarare di voler vincere il campionato. Faremo il nostro campionato, una season piena di imprevisti, PlayOff compresi:speriamo di divertirci.

Quanto è stato difficile ripartire da zero anche in virtù del fatto che la gestione degli impianti non è stata, sicuramente un’argomentazione facile?

Il discorso è molto complesso: la vicenda degli impianti ha una sua caratteristica e conosce un suo percorso specifico. E’ normale che tanto più sei piccolo e quanto più fai fatica a gestire determinate interlocuzioni. Da un lato servono impegni e garanzie economiche: la politica non sente la spinta che non arriva da una squadra di vertice. Adesso siamo molto più forti: siamo la squadra più in alto di tutto lo sport calabrese, siamo in forte crescita, riempiamo il Palazzo e lavoriamo sul settore giovanile e proviamo ad essere il testimone della storia. E’ stato difficile:Abbiamo vissuto degli anni bui con la Proprietà del Patron Muscolino pronta a sostenere la causa “mettendo soldi al buio”:pian piano ne stiamo venendo fuori. Ancora c’è tanta strada da fare. A proposito di impianti c’è stata un interlocuzione molto aperta: gli enti hanno riconosciuto il valore sociale della Viola e viceversa.

In questo roster, non manca un’ala piccola?

Intanto devono arrivare almeno altri due giocatori. Un americano(o un extracomunitario di sicuro) ed un altro lungo. Riguardo l’ala piccola dico questo: Freeman lo prendiamo come ala piccola così come Mordente. Sono dei giocatori polivalenti: Spinelli e Costa in regia, Rullo(attenzione a lui) e poi ci sono Freeman e Mordente, gli ultimi tre possono giocare praticamente in due ruoli. Se dovesse capitare l’occasione di poter allungare il roster su quel punto del campo valuteremo. La casella è apparentemente meno coperta delle altre ma le soluzioni tattiche ci sono: il nostro Gm Condello è sempre in attività, non escludo nulla.

Non dimentichiamoci che la Viola sta puntando forte su giocatori esperti che hanno vestito la canotta azzurra come Spinelli e Mordente, un rischio?

Su questo vorrei spendere una parola. Abbiamo provato a formare un mix tra giovani ed esperti. Purtroppo, per stare ai vertici non puoi schierare una squadra troppo giovane. I giovani, nella pallacanestro italiana, fanno fatica a stare ai vertici. Abbiamo in squadra, ed è gente che giocherà, non farà tappezzeria:Valerio Costa e Ion Lupusor. E’ vero che Spinelli e Mordente sono in là con gli anni ma non dimentichiamoci che Valerio Spinelli fino a qualche mese fa ha fatto in numeri in Silver ed a Reggio ne sappiamo qualcosa considerando che fu proprio lui il match winner della sfida vint da Scafati al PalaCalafiore e Marco Mordente, invece, arriva dalla Serie A1 dove giocava i suoi venti, ventidue punti a partita: attenzione a pensare che la carta d’identità sia un problema. Vi ricordo che Vincenzio Esposito faceva i numeri a 44 anni.

Se la nuova Reggina riparte da Ciccio Cozza e Gabriele Martino, la Viola rinnova Coach Benedetto che per questa dirigenza è molto più di un Coach, riporta a casa Massimo Bianchi e Gianni Tripodi.Un suo commento?

Lo valutavamo con il Gm Condello durante una recente riunione:ci guardavamo intorno e tra staff tecnico e uomini del management eravamo tutti reggini e tutti legati con un filo conduttore importante alla Viola. Da Pasquale Favano e Tito Messineo fino ai più giovani:tutti prodotti del vivaio Viola. Credo che questo sia un valore: abbiamo pensato che piano piano dovevamo rivolgerci a queste personalità reggine. L’opportunità di avere nel roster un reggino purosangue come Valerio Costa, regista delle nazionali azzurre ci piace parecchio.

La campagna abbonamenti è ancora aperta: si chiama Cinquanta sfumature di Vioa celebrando il cinquantesimo anno della Viola, vuole fare un appello?

Assolutamente no, perché la gente ha tanti pensieri. Quest’anno proveremo a far vivere molto il Palasport: la partita finirà per le venti, stiamo studiando il metodo per far vivere il nostro Palacalafiore con musica, enogastronomia, esposizioni e non solo. La campagna abbonamenti sta andando abbastanza bene considerando due dati: il primo è che storicamente il tifoso reggino non è “malato” di abbonamento considerata la grandezza del Palacalafiore, non ha il timore di perdere il posto. Il secondo,invece, è che sempre storicamente il reggino ha sempre fatto l’abbonamento nell’ultima settimana disponibile che va dal Trofeo Sant’Ambrogio all’inizio del campionato. La cifra si aggira, attualmente intorno ai 500 abbonati: di questi tempi è già tanto considerato che nella passata stagione erano 420. E’ un dato già importante ma mi aspetto comunque le scale del Pentimele pieni tra abbonati e paganti.

Come mai Alessandro Piazza non ha firmato per la Viola?

Semplicemente perché ha deciso di rimanere ad Agrigento. Noi abbiamo fatto un’offerta che probabilmente andava anche aldilà delle nostre capacità: abbiamo inserito un extrabudget. Lui era davvero richiesto dal mercato: lui ci aveva comunicato tramite il suo agente che, in caso di mancato accordo con Agrigento, sua prima scelta, Reggio sarebbe stata in cima ai suoi desideri e, proprio per questo non si è mosso dal team siciliano. Ha fatto questa scelta: sarà il tempo a dire se è stata una scelta giusta oppure no.

La Viola ha finalmente un Main Sponsor. Il Presidente ha ribadito più volte: io la maglia della Viola non la svendo, dico bene?

Non la svendo e non l’abbiamo svenduta. Questo è un dato che voglio garantire: con il vice-Presidente Monastero abbiamo percorso questa strada che all’inizio sembrava impossibile, poi è diventata percorribile, subito dopo una strada super per noi: il signor Manti ha voluto chiudere in fretta e ne siamo felici. Abbiamo uno sponsor tecnico di livello:la Spalding. Come biglietteria ci avvarremo di un partner di livello mondiale come la Best Union e stiamo lavorando su altre partnership di livello.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy